• Sicilia, deputato Udc mostra la scheda per Micciché: annullato il terzo voto per il presidente dell'Ars

    www.ilfattoquotidiano.it
  • Lazio, Inzaghi avverte l'Atalanta: "Felipe Anderson sta benissimo"

    www.gazzetta.it
  • Capotreno picchiata in stazione a Pisa da 4 minorenni: aveva difeso una ragazza

    firenze.repubblica.it
  • Governo nero-blu in Austria, all'ultradestra vanno Esteri, Interno e Difesa

    www.huffingtonpost.it
  • Noemi/ Torna a Sanremo con "Non smettere mai di cercarmi" (Telethon 2017)

    www.ilsussidiario.net
  • Porto di Lavagna, muore mentre lavora su una chiatta. Anche un ferito grave

    www.ilsecoloxix.it
  • Ex calciatore ucciso, cuore di mamma: "Tutta colpa mia". Ma non le credono

    www.ilgiorno.it
  • Igor arrestato, il 'russo' era in Spagna. Ora è caccia alla 'rete', una decina di nomi nel mirino

    www.ansa.it
  • Etruria manda a picco il Pd

    www.ilgiornale.it
  • per non pagare il canone

    www.ladige.it
  • Renzi: "Di Maio folle, vuole tagliare pensioni da 2.300 euro". M5s frena: "Ci riferiamo a quelle oltre i 5mila"

    www.repubblica.it
  • Savoia, arriva in Italia dopo 65 anni la salma della regina Elena

    www.tgcom24.mediaset.it
  • Roma, attacco al commissariato Prati Lanciata molotov da scooter in corsa Indaga il pool antiterrorismo

    roma.corriere.it
  • Siria, Mosca accusa: 'Usa addestrano terroristi in campo profughi'

    www.rainews.it
  • Giallo a Toronto: trovato morto il «re» del farmaco generico

    www.corriere.it
  • Slot, in Toscana spesi oltre 3 miliardi di euro nel 2016. I dati città per città

    iltirreno.gelocal.it
  • Previsioni meteo Abruzzo sabato 16 dicembre

    www.rete8.it
  • Giava, sisma di magnitudo 6,5: panico, si temono decine di vittime

    www.repubblica.it
  • Il biotestamento è legge, ok definitivo in Senato. La Cei: «Valutazione non positiva, non siamo d'accordo»

    www.corriere.it
  • Violante: «Gentiloni, è l'uomo giusto per il governo e suscita consensi. Serve il sì di Renzi»

    www.corriere.it
  • Milano: un sos per Stella, l'agnellina che si crede un cane

    di LUCIA LANDONI 16 dicembre 2017 Seguici su Facebook per essere sempre aggiornato sulle ultime notizie dalla città e dalla regione © Divisione La Repubblica Gruppo Editoriale L'Espresso Spa - P.Iva 00906801006

    Sicilia: Miccichè è il nuovo presidente dell'Ars

    Gianfranco Miccichè è il nuovo presidente dell'Assemblea regionale siciliana. La votazione è ancora in corso, ma è stato già raggiunto il numero di voti necessari alla sua elezione.

    Enrico Ruggeri e i Decibel, a Sanremo per omaggiare David Bowie

    E' una canzone ispirata da, o dedicata a, o entrambe le cose, "Lettera dal Duca", che i recentemente ricostituiti Decibel di Enrico Ruggeri presenteranno al Festival di Sanremo 2018 (...

    L'indiscrezione su Domenica In: "Venier o Balivo con le Parodi"

    Franco Grilli Tira ancora aria di tempesta su Domenica In. Il programma delle sorelle Parodi non decolla negli ascolti e in viale Mazzini si pensa ad un cambiamento. Tira ancora aria di tempesta su Domenica In. Il programma delle sorelle Parodi non decolla negli ascolti e in viale Mazzini si pensa ad un cambiamento del format. Già qualche aggiustamento è stato fatto ma con scarsi risultati. Benedetta Parodi è stata spedita ai fornelli con un'apparizione di qualche minuto per le ricette e la sorella, Cristina, invece si è dedicata alle interviste e al timone principale del programma. Ma attenzione: la Rai, secondo quanto riporta Dagospia, sarebbe pronta a ribaltare completamente il programma. Altre conduttrici da affincare alle Parodi. Il primo nome nella lista è quello di Caterina Balivo. Ma come riporta Novella 2000 c'è un altro nome nella lista di viale Mazzini che potrebbe approdare a Domenica In: Mara Venier. Di fatto il paino sarebbe quello di affidare alla Venier un segmento del contenitore domenicale di Rai Uno. Ipotesi suggestiva che però potrebbe restare soltanto un'ipotesi. Infatti la Venier negli ultimi tempi ha lavorato con ottimi risultati nei programmi Mediaset. L'ultima apparizione è stata a Tu si que vales come giudice del programma. A quanto pare la Venier sarebbe anche in pole position per il prossimo programma di Nicola Savino su Mediaset. A quanto pare il conduttore avrebbe pensato a "Zia Mara" per il suo nuovo show di intrattenimento. Difficle che la Venier decida di tornare in Rai. Soprattutto alla luce degli ascolti di Domenica In un passaggio sull'altra riva del fiume potrebbe essere un azzardo.

    Renato, "bidone" che potrebbe diventare campione

    Renato, "bidone" che potrebbe diventare campione. Bidone di giorno, playboy di notte: il "fenomeno" Renato Portaluppi sbarcò a Roma nell'estate 1988 e ripartì dopo una stagione ricordata solo per le sue sparate. La storia, tra vizi ed eccessi, del "Pube de Oro", che oggi contende al Real Madrid il Mondiale per Club. ALTRI STORICI "BIDONI" DEL CALCIO ITALIANO. REAL MADRID-GREMIO, LE PROBABILI FORMAZIONI. Parole chiave: gremio , renato portaluppi , vanni spinella , roma

    Spagna, mondiale a rischio Regalo di Natale per l'Italia?

    Tony Damascelli La Fifa ammonisce: no a ingerenze politiche nella Federcalcio. Un ribaltone sembra impossibile ma... La grande illusione continua. Grazie alla politica l'Italia del pallone ogni giorno sogna di andare in Russia. Quella maledetta e vergognosa eliminazione contro la Svezia non è stata assorbita. Qualche settimana fa era entrata in circuito la voce che il Perù, qualificato per il mondiale, sarebbe stato squalificato a causa di una proposta di legge fatta dalla deputata Paloma Noceda secondo cui la Federcalcio peruviana dovrebbe passare sotto il controllo di un organismo statale con funzioni di ministero. Ma questo è vietato dalla Fifa. In tal caso a beneficiarne sarebbe stata l'Italia. Sogno svanito nel giro di qualche ora. Adesso è la Spagna a rischiare grosso: la Fifa ha spedito una lettera alla federcalcio spagnola, uno scritto severo nei toni e nello specifico, con la quale la invita a chiarire il ruolo che ha assunto e sta ancora assumendo il governo a margine delle elezioni della presidenza federale. Il Consiglio Superiore dello Sport spagnolo ha infatti chiesto, al Tribunale Amministrativo dello Sport, la ripetizione delle elezioni, successive allo scandalo Soule che aveva portato all'arresto di Angel Villar, al tempo presidente della federcalcio spagnola e vicepresidente dell'Uefa. Il posto vacante è stato occupato da Jean Luis Larrea ma l'intromissione di un organo di governo, appunto il Consiglio Superiore dello Sport, ha provocato l'immediata reazione della Fifa che, nella sua lettera, ricorda l'articolo 13 dello Statuto: «Ciascun membro deve amministrare i propri impegni in totale indipendenza, assicurandosi che non si produca alcuna ingerenza da parete di terzi, nei suddetti impegni». Sarebbe stato proprio Larrea a informare la Fifa del ruolo inopportuno svolto dal Consiglio Superiore e ha chiesto un incontro con il ministro dell'educazione e dello sport, Inigo Mendez de Vigo, per chiarire la vicenda. Anche perché eventuali nuove elezioni porterebbero all'allontanamento definitivo di Villar, per ora sospeso, e all'uscita dal ruolo di presidente a interim dello stesso Larrea che vuole conservare la poltrona fino al 2020. Già nel 2008 la federcalcio spagnola ricevette una ammonizione a l'avvio di squalifica da tutte le competizioni, per l'accordo tra Zapatero e Villar sulla data delle nuove elezioni alla presidenza federale, spostate rispetto alla data iniziale, La lettera di Blatter fece notizia ma finì nei cassetti, la Spagna si presentò agli europei e li vinse. Il Consiglio superiore dello Sport, ribadisce di non avere ricevuto a tutt'oggi alcuna comunicazione in merito, né dalla federazione, né dal governo, anzi come Zapatero, anche l'attuale primo ministro Rajoy, intervistato durante i lavori a Bruxelles, ha rispedito al mittente la domanda: «La Spagna andrà in Russia e vincerà i mondiali». L'Italia aspetta e spera. È un attesa infantile, la Fifa sa benissimo di non poter fare esplodere un caso mondiale e la nostra federcalcio, di cui non si conosce ancora il capo, non ha il potere necessario perché ciò avvenga, senza dimenticare che anche a casa nostra il governo e altre istituzioni hanno messo il naso nelle vicende federali. Aggiungo che Gianni Infantino, stando a quanto pubblicato ieri da Le Monde e dal Guardian, sarebbe sotto indagine per il comportamento di favore, al tempo in cui era segretario generale dell'Uefa, nei confronti del club turco del Fenerbahce che, a seguito di una serie di partite truccate, sarebbe dovuto retrocedere, oltre a essere sospeso dai tornei Uefa. Una lettera inviata dal segretario generale della federazione turca a Infantino preannunciava, grazie al consenso ricevuto dallo stesso Infantino, che le sanzioni non sarebbero state quelle previste dai regolamenti. Il Fenerbahce si salvò dalla B e vissero tutti felici e contenti. Il caos e il malaffare regnano sovrani. Ora non ci resta che sognare: sotto l'albero, tra i vari doni, Gianni Infantino potrebbe regaleci un viaggio in Russia. C'è ancora qualcuno che crede a Babbo Natale?

    Igor, Italia pronta a trasmettere il mandato di arresto europeo a Madrid. Ipotesi di processo a distanza

    Il ministero della Giustizia trasmetterà nelle prossime ore alla Spagna il mandato di arresto europeo per Norbert Feher, alias Igor “il russo”,  il killer serbo latitante accusato degli omicidi del barista di Budrio Davide Fabbri e della guardia volontaria Valerio Verri, che è stato catturato venerdì dopo aver uccuso due agenti e un contandino. Il Dipartimento affari di giustizia del ministero sta lavorando al […] L'articolo Igor, Italia pronta a trasmettere il mandato di arresto europeo a Madrid. Ipotesi di processo a distanza proviene da Il Fatto Quotidiano.

    Lillo e Greg campioni di risate: «Vengono a vederci perché riusciamo ancora a essere originali»

    Trentuno anni, e dimostrarli tutti. Un?intesa a trecentosessanta gradi, la loro, che sconfina fuori dal palco e lontano dai microfoni. Lillo e Greg sono ormai una coppia di fatto.

    Sospetta combine, Avellino choc: «Retrocessione all'ultimo posto»

    Retrocessione all'ultimo posto in classifica più tre punti di penalizzazione per la prossima stagione, insieme alla inibizione per cinque anni del presidente Walter Taccone e di...

    Napoli senza luci di Natale, il Comune a muso duro contro le griffe in rivolta

    «Mi trovo costretto ad intervenire nel merito di quanto in queste ore alcuni titolari di griffe stanno dichiarando sulla cattiva gestione delle luci natalizie in...

    "Amici 2017", quinto e ultimo appuntamento del pomeriggio: continua la sfida tra Ferro e Fuoco

    Nel quinto e ultimo appuntamento del sabato pomeriggio con "Amici 2017" , condotto da Maria De Filippi,  in onda il 16 dicembre alle 14.10 su Canale 5, continuano le sfide tra gli allievi delle squadre del Ferro e del Fuoco che hanno due nuovi capitani, rispettivamente Einar e Biondo. Intanto, in seguito a un provvedimento disciplinare comunicato da Rudy e dalla Celentano ci sono state delle sfide per ballerini e cantanti alla fine delle quali Emma Muscat ha preso il posto di Audjah, che ha lasciato la scuola. Aggiornamenti dalla scuola di Amici prima della diretta di sabato 16 dicembre

    Sandro via subito? Palmieri scatta per la fascia Juve

    La Gazzetta dello Sport (F.Conticello) – Sta succedendo qualcosa di sinistra. Alla Juve c’è un gran movimento sulla fascia mancina, potrebbero accadere cose che parevano impensabili: perfino la cessione immediata del super-titolare e l’acquisto di un super-rimpiazzo da una diretta concorrente per lo scudetto. L’incastro non è dei più semplici, ma non è neanche da escludere: Alex Sandro potrebbe salutare già a gennaio una squadra che gli appartiene sempre meno e, in quel caso, la Juve punterebbe tutto su Emerson Palmieri, terzino della Roma, talentuoso ma con un grosso punto interrogativo di natura fisica. ALEX VENDIBILE – Il primo tassello è il rapporto del terzino brasiliano con la Signora che l’aveva scelto, coccolato e fatto esplodere. A Torino Alex Sandro si è imposto come uno dei migliori del pianeta alla voce « terzini sinistri», ma d’estate è stato ammaliato da certe sirene inglesi: il Chelsea aveva messo sul piatto uno stipendio da 7 milioni, sventolando un assegno da 60 alla Juve. Offerta rifiutata vista la contemporanea cessione di Bonucci e Dani Alves, ma la delusione del terzino, unita alla voglia di nuove avventure, cova ancora sotto la cenere. Così si spiega questa stagione sotto ogni aspettativa: Sandro delude in campo, sembra ai margini del gruppo e, in generale, pare meno professionale rispetto al passato. Il tutto, mentre non è mai decollata la trattativa per il rinnovo: la Juve sarebbe arrivata intorno ai 5 milioni di ingaggio, ma la controparte...

    Bitcoin, esposto Codacons a 104 Procure per rischio di maxi truffa

    Dopo l'esplosione del caso bitcoin, il Codacons ha deciso di vederci chiaro e ha presentato un esposto per truffa a 104 Procure. Per l'associazione dei consumatori la "criptovaluta potrebbe nascondere fini illeciti come il riciclaggio". E' stato inoltre chiesto sia "il sequestro di quei siti internet che promettono ai risparmiatori guadagni mirabolanti, sia l'intervento dell'Antitrust per sanzionare qualsiasi forma di pubblicità ingannevole".

    Stasera in tv su Italia 1: Un amico molto speciale

    Italia 1 stasera propone Un amico molto speciale (Le père Noël), commedia del 2014 diretta da Alexandre Coffre e interpretata Tahar Rahim, Victor Cabal, Annelise Hesme e Michaël Abiteboul. Tahar Rahim: Babbo Natale Victor Cabal: Antoine Annelise Hesme: madre di Antoine Michaël Abiteboul: Uomo Nero Philippe Rebbot: Camille Amélie Glenn: Marie Doppiatori italiani Gianfranco Miranda: Babbo Natale Gabriele Meoni: Antoine Francesca Fiorentini: madre di Antoine Paolo Marchese: Uomo Nero Alberto Bognanni: Camille Daniela Calò: Marie

    Lazio, Inzaghi: «Lasciamoci tutto alle spalle. Grazie a noi ci sarà più attenzione»

    Archiviata la Coppa Italia, la Lazio si rituffa nel campionato. Alla vigilia della trasferta con l’Atalanta, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi ha parlato in conferenza stampa nel centro sportivo di Formello: Momento psicologico. «Avevamo bisogno di una buona gara giovedì contro il Cittadella, era quello che avevo chiesto. Era una partita pericolosa e la squadra è stata molto brava, facendola diventare semplice. Domani dovremo fare meglio di giovedì».

    Ospedale di Aversa, minaccia i medici con una pistola a salve: un fermo

    Scene di panico questa mattina tra pazienti e operatori sanitari al pronto soccorso dell'ospedale Moscati di Aversa dove un uomo è entrato nella struttura con un'arma. L'uomo, originario di un paese limitrofo, ha puntato una pistola a salve priva di tappo rosso contro tutti i medici che si è trovato davanti. Immediato l'intervento di un agente di polizia che era sul posto che lo ha disarmato e bloccato.  Ancora non è chiaro il motivo del gesto e delle minacce ai sanitari, ma pare che sia legato a un intervento del 118 avvenuto questa mattina presso l'abitazione di un suo parente poi deceduto. Sembra che secondo l'uomo l'emergenza sia stata mal gestita, ma ancora in corso le indagini da parte degli agenti del Commissariato di Aversa dove si trova in questo momento per essere interrogato. Nessun ferito comunque. Al vaglio la posizione dell'uomo.

    Ferdinand, la favola animata e animalista è servita con il film più gioioso e ribelle di questo Natale

    C’è un toro che al posto della corrida preferisce starsene tranquillo sotto un albero ad annusare i fiori. Si chiama Ferdinand, pesa 900 chilogrammi, è parecchio virile e piuttosto minaccioso. Eppure oltre a fare un convinto marameo a torero e banderillas, cerca pure di salvare i colleghi tori dal mattatoio. La favola animata e animalista […] L'articolo Ferdinand, la favola animata e animalista è servita con il film più gioioso e ribelle di questo Natale proviene da Il Fatto Quotidiano.

    SuperG femminile in Val d’Isère: Sofia Goggia seconda dietro a Lindsey Vonn

    Sofia Goggia è arrivata seconda nel SuperG in Val d’Isère di sabato 16 dicembre 2017. Vittoria di Lindsey Vonn. La classifica e tutti i risultati delle azzurre.

    Governo nero-blu in Austria, all'ultradestra vanno Esteri, Interno e Difesa

    Nasce il governo nero-blu in Austria, frutto dell'alleanza fra il leader dei popolari e cancelliere, Sebastian Kurz, e il numero uno degli euroscettici, Heinz-Christian Strache. Il presidente austriaco, Alexander Van der Bellen, ha dato luce verde alla formazione del nuovo governo con la coalizione tra il Partito popolare (Övp) e gli ultranazionalisti del Partito liberale (FpÖ), ha indicato che nel fine settimana entrerà in contatto con i futuri ministri che non conosce personalmente. "Se tutto andrà come sperato, nulla impedisce che il giuramento del futuro governo avvenga all'inizio della prossima settimana", ha affermato parlando ai media, dopo la riunione con Kurz e Strache nel complesso della Hofburg, a Vienna. Sebbene nessuno dei tre abbia fatto riferimento ai nomi dei futuri ministri o a politiche concrete, Van der Bellen ha insistito sul fatto che l'Austria non può abbandonare la sua via europeista. "È nell'interesse nazionale che l'Austria continui a essere al centro di una Unione europea forte e continui a partecipare attivamente al futuro sviluppo dell'Ue", ha affermato, chiedendo che i diritti fondamentali continuino a essere "la bussola" nel blocco comunitario. Van der Bellen, che ha vinto le elezioni lo scorso anno in un'incerta elezione, sconfiggendo il candidato del FpÖ Norbert Hofer, in alcune occasioni si era mostrato critico con alcuni ministri di quel partito, a causa delle loro posizioni ultranazionaliste, euroscettiche e xenofobe. Oggi ha però augurato al nuovo governo "tutto il meglio", dicendo di sperare che sia mantenuta la "collaborazione basata sulla fiducia come sinora". Kurz e Strache informeranno oggi i vertici dei rispettivi partiti sull'accordo di governo e nel pomeriggio daranno notizia della distribuzione degli incarichi. Hartwig Loeger sarà il nuovo ministro delle Finanze. I media austriaci, intanto, hanno fatto trapelare che il futuro governo sarà costituito da tredici ministeri. Il partito di estrema destra ricoprirebbe Esteri, Interno, Difesa, Infrastrutture, Questioni sociali e sport, quest'ultimo ministero nelle mani di Strache, che sarebbe anche vicecancelliere. Ai popolari andrebbero, oltre alla cancelleria a Kurz, Finanze, Economia, Educazione, Donne, Giustizia, Agricoltura, Qustioni europee, Cultura.

    Raffaello, il principe delle arti. Prima tv assoluta su Sky Cinema e Sky Arte

    Dopo lo straordinario successo al box office italiano che, in soli tre giorni, ha richiamato nei cinema oltre 50.000 spettatori incassando quasi mezzo milione di euro, e il grande consenso internazionale in occasione delle première nei principali Istituti Italiani di Cultura nel mondo, tra cui Londra, New York, Los Angeles, Sion, Berna e Parigi, il […] L'articolo Raffaello, il principe delle arti. Prima tv assoluta su Sky Cinema e Sky Arte proviene da Il Fatto Quotidiano.

    Sassuolo, Iachini: "Berardi e Politano restano, a gennaio non andrà via nessuno"

    SASSUOLO - "Vincere è sempre importante: si sono intravisti segnali di crescita, ma c'è tanto da lavorare sul piano della mentalità, dell'atteggiamento, dell'attenzione e dell'intensità". Giuseppe Iachini dopo il successo sul Crotone, lancia la sfida alla Sampdoria. E a Genova sponda blucerchiata, l'attuale tecnico neroverde ha vissuto probabilmente i migliori momenti della propria carriera. "Sono stato benissimo a Genova, ma ora sono del Sassuolo e farò le cose migliori per questi colori. Cosa mi aspetto? Una partita difficile, loro hanno grande potenziale con ottime individualità e in più si conoscono bene, per questo hanno qualche vantaggio rispetto a noi", dice Iachini che al "Ferraris" si augura di vedere un Sassuolo "capace di proporre quanto prepariamo in settimana durante gli allenamenti, spero la squadra continui a migliorare nel gioco in entrambe le fasi: già col Crotone ho notato miglioramenti, il gruppo sta acquisendo personalità". Momento particolare in casa Sassuolo, con le voci di calciomercato impazzano, tanto che sia Berardi quanto Politano sono stati accostati a club come Napoli e Roma: "La società mi ha rassicurato: tutti i giocatori rimarranno qui, nessuno andrà via quindi massima concentrazione". Quella che sovente ha avuto Francesco Acerbi, atteso addirittura alla centesima gara consecutiva. "Complimenti al giocatore, una sorta di extra-terrestre, non è facile raggiungere questo traguardo perché nel calcio possono essere tanti gli imprevisti".

    Aspiranti toghe in minigonna, metodo Bellomo? Il pg della Cassazione: “Più che una scuola sembrava Scientology”

    Più che una Scuola per diventare magistrato, quella gestita dal consigliere di Stato Michele Bellomo – a rischio destituzione dopo la denuncia presentata dal padre di una delle sue studentesse – sembrava la setta di Scientology. Con le ragazze, sottoposte a un regolamento che comprendeva anche un dress code, fatto di minigonne e tacco 12, […] L'articolo Aspiranti toghe in minigonna, metodo Bellomo? Il pg della Cassazione: “Più che una scuola sembrava Scientology” proviene da Il Fatto Quotidiano.

    Arriva "Super vacanze di Natale", 35 anni di risate da cinepanettone

    E' nei cinema " Super vacanze di Natale", super compilation con il meglio di 35 anni di film di Natale, spesso detti anche Cinepanettoni. Dal primo " Vacanze di Natale" del 1983 a " Natale a Londra" del 2016, Paolo Ruffini, qui nel ruolo di regista, ha messo insieme alcune delle sequenze più divertenti dei film natalizi che in questi anni hanno sbancato il botteghino.

    Palermo, giudici dispongono perizia su istanza fallimento

    La sezione fallimentare del tribunale di Palermo - con il collegio composto dal presidente Giovanni D'Antoni, dal giudice delegato Giuseppe Sidoti e dal giudice anziano Raffaella Vacca -...

    Biotestamento ed eutanasia sono due cose diverse: le parole di Beatrice Lorenzin

    Biotestamento ed eutanasia sono due cose molto differenti. Ecco le dichiarazioni del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. Biotestamento ed eutanasia sono due cose differenti. A sottolinearlo è stata il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che in seguito all'approvazione della legge sul Biotestamento ha così commentato la nuova decisione presa dal Senato: Ci vorrà molta attenzione nell'applicazione della legge. Avrei preferito che ci fosse stato il modo di trovare soluzioni a delle problematiche tecniche e questo purtroppo non c'è stato. Ritengo però che ora che è stata approvata la legge si debba rafforzare ancora di più il rapporto tra medico e paziente perché non dobbiamo creare alcun meccanicismo.

    X Factor 11, critici tv: Lorenzo Licitra ha vinto grazie al pubblico generalista più pop, Levante flop, deludono Fedez e Manuel Agnelli

    Ecco cosa scrivono i critici televisivi sulla vittoria di Lorenzo Licitra, sul 2° posto dei Maneskin e sul comportamento dei giudici nell'undicesima edizione del talent show di Sky Uno.

    Primavera, Roma-Chievo: le probabili formazioni. Torna Nura, trio d’attacco composto da Cappa, Antonucci e Besuijen

    Pagine Romaniste (dal Tre Fontane E.Bandini – Cronaca G.Notari) – Torna in campo la Roma Primavera di Alberto De Rossi e lo fa al Tre Fontane contro il Chievo.

    Claudio Baglioni presenta il suo Sanremo: “Sarà un festival di musica e parole"

    "Mi sono concesso un lusso a questo punto della carriera. Ho accettato di fare  il Direttore Artistico dopo avere detto diverse volte di no, ogni volta alzando ogni volta le richieste, ma alla fine sono contento": si presenta così Claudio Baglioni, alla sua prima conferenza stampa al timone del Festival di Sanremo 2018. "Il timore era di venire e rappresentare un nome sotto cui ricadevano delle altre logiche. Mi ritenevo non all'altezza, il tempo era pochissimo e mi faceva, e mi fa tutt'ora, paura. Poi ho pensato che dopo 50 anni di questo mestiere, non potevo farmi impaurire da niente, sarebbe stato uno smacco personale. Alla fine sono contento, non ho ricevuto pressioni, ho potuto fare le scelte che volevo. E sono contento anche della squadra che mi accompagna. Qualche giorno mi hanno fermato per strada e mi hanno fatto i complimenti per essere diventato il 'dittatore artistico'; io per un attimo non ho capito, poi ci sono rimasto un po’ male, ma ho riso anche. Tutto quello che stiamo facendo, lo facciamo in maniera collegiale", dice il cantante alla stampa, riunita a Villa Ormond nella città ligure per Sarà Sanremo, il programma che ha svelato il cast dell'edizione 2018 ieri sera su...

    Il tributo a un anno dalla morte di Craig Sager

    Il tributo a un anno dalla morte di Craig Sager. Ironico, competente e soprattutto un combattente unico; Craig Sager è rimasto nella memoria di tutta la famiglia NBA e gli Houston Rockets gli hanno dedicato un video tributo. A bordocampo c'era anche Gregg Popovich: "Ogni volta è importante mettere in mostra tutto l’amore e l’affetto che proviamo nei suoi confronti. Parole chiave: craig sager , nba 2017-18 , gregg popovich

    Cosa c'è dietro la grafia di Al Bano e Romina Power

    Evi Crotti La grafia di Romina esprime da un lato semplicità e dall’altro fermezza. La firma di Al Bano molto estesa e collegata tra nome e cognome mette in risalto un forte senso della realtà. ROMINA POWER La grafia di Romina esprime da un lato semplicità e dall’altro fermezza. Ce lo dicono la scelta dello stampatello e l’avvio, a mo’ di freccia, all’inizio del suo nome. La determinazione senza dubbio la rende personaggio che difficilmente lascia sul banco esperienze irrisolte. Anche oggi la sua scelta professionale è ben pensata a tutela della propria immagine. Cosciente del tempo che passa vuole cavalcare ancora l’onda del successo sul palcoscenico per non rimanerne esclusa. La faccina posta tra il messaggio e la firma indica una natura sensibile e dotata di gradevole femminilità che sa ben rappresentare con garbo e ilarità. (Clicca qui per guardare la firma di Romina) AL BANO La firma molto estesa e collegata tra nome e cognome mette in risalto un forte senso della realtà che, assieme a un tipo d’intelligenza logica, gli permette di coniugare bene la professione, alla quale peraltro tiene molto, con l’aspetto economico sempre piuttosto presente nella sua mente. Al Bano possiede anche un forte orgoglio (vedi lettere grandi e tonde) con il quale ha saputo affrontare situazioni particolari risolvendole in modo del tutto personale. Nei rapporti sa dosare bene i pro e i contro, per evitare rotture drastiche, che vanno contro il suo modo di essere e di pensare. E’ persona che, al di là delle sue ottime capacità canore, sa gestire bene il suo patrimonio sia professionale che finanziario. (Clicca qui per guardare la firma di Al Bano) Speciale:  Scripta manent focus

    Continental Shield: le italiane si giocano l'Europa

    Ultimo turno del torneo di qualificazione per la prossima Challenge Cup. Tre italiane puntano alle semifinali. Quante italiane andranno ai playoff della Continental Shield? Lo sapremo oggi, quando Calvisano, Rovigo e Padova si giocano l'accesso alle semifinali che portano alla prossima Challenge Cup. Con Viadana ormai fuori dai giochi, il match più importante sarà quello tra Calvisano e Rovigo. Le due squadre sono seconde nei rispettivi gironi e chi vince va avanti, chi perde al 90% è fuori. Derby anche tra Petrarca e Viadana, con i padovani che devono vincere e poi sperare non ci siano sorprese sugli altri campi. Perché difficilmente l'Heidelberg cadrà a Lisbona e, dunque, Rovigo è obbligato a vincere a Calvisano, mentre il Batumi ospita i Timisoara Saracens e una vittoria dei rumeni potrebbe aprire le strade delle semifinali sia a Calvisano sia al Petrarca. Tanti, troppi, gli incroci possibili, con Calvisano e Rovigo che potrebbero passare anche pareggiando, ma entrambe non vorranno correre rischi.

    Michelle Hunziker a Quarto Grado: "La setta ha lavorato sulle mie fragilità"

    "Sono stata agganciata dalla setta all'età di 22 anni. Avevo una bambina di pochi mesi e un bellissimo matrimonio: era una favola, ma nel mio passato c'erano delle vulnerabilità e invece di rivolgermi a uno psicologo è arrivata questa pranoterapia, per la quale è stato molto facile reclutarmi" Durante l'ultima puntata del 2017 di " Quarto Grado", Michelle Hunziker si mette a nudo nel salotto di Gianluigi Nuzzi, raccontando l'incubo della setta di cui è stata prigioniera per cinque lunghissimi anni. Nel programma di Retequattro la conduttrice racconta il periodo di sofferenza durante il quale ha inizialmente avuto enormi dimostrazioni d'affetto, poi è stata allontatata dagli amori più grandi, come il marito Eros Ramazzotti e la madre: "In questa solitudine la setta era l'unica cosa che avevo, ma anche loro esercitano un totale isolamento, perciò tu sei completamente solo".

    Pescara, Zeman: "Mi ero dimesso a mercato chiuso. Con Sebastiani punti di vista diversi"

    La voce delle presunte dimissioni rassegnate nel post Cesena è il pretesto per una conferenza stampa scoppiettante: "Dopo quella sconfitta non ho detto...

    Gomorra 3-La serie: ascolti quinta puntata in calo a 893mila spettatori (netto divario con la seconda stagione), 88mila interazioni

    Ascolti del 15 dicembre e numeri sui social network della quinta puntata della terza stagione della fiction in onda su Sky Atlantic, Sky Cinema e Sky On Demand.

    Inter-Udinese dalle 15 Segui La Diretta I nerazzurri vogliono mantenere la vetta

    La partita di San Siro tra Inter ed Udinese apre il programma della 17esima giornata di Serie A. I nerazzurri si presentano all'appuntamento da primi in classifica dopo il pareggio della...

    Shade e Federica Carta a Quelli che il calcio (video) cantano Irraggiungibile

    Shade e Federica Carta a Quelli che il calcio di domenica 10 dicembre 2017 su Rai2, il video. TELEVISIONI Rivediamo Shade e Federica Carta a ( voto: 6) di domenica 10 dicembre su Rai2: cantano . Shade feat. Federica Carta, : il testo Scusa ma la miglior difesa per me è l'attacco di panico buchi nell'acqua ne ho fatti tanti che ho fatto a piedi l'atlantico e va bene, sto bene fra di noi c'è un cratere, puoi cadere fare sbagli ci viene, solo insieme questo mondo fa schifo infatti ti voglio un mondo di bene

    Atalanta-Lazio, la conferenza di Inzaghi LIVE

    Atalanta-Lazio, la conferenza di Inzaghi LIVE. Dopo le polemiche di Lazio-Torino e la qualificazione ai quarti di Coppa Italia, la Lazio si proietta nuovamente in campionato a caccia del riscatto: c'è l'insidiosa trasferta di Bergamo contro l'Atalanta da affrontare. Simone Inzaghi la presenta in conferenza stampa. Parole chiave: lazio , simone inzaghi , serie a 2017 2018

    Inter - Udinese. Diretta Serie A. Meteo. Live dalle ore 15

    Il match tra i nerazzurri e i bianconeri in diretta. Per quanto riguarda le condizioni meteorologiche con le quali si giocherà la partita Inter - Udinese, allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano ci sarà cielo soleggiato, una temperatura media vicina ai 7 gradi, venti moderati e un tasso di umidità vicino al 73%. Inter - Udinese | Quote Le quote di Inter - Udinese, stando ai principali bookmakers, sono le seguenti:

    Drogba diventa calvo per scelta: il nuovo look dell'ivoriano

    Di Mirko Nicolino sabato 16 dicembre 2017 Didier Drogba ha voluto dare un taglio netto col passato cambiando completamente look. L’attaccante ivoriano, che ha trascorso le sue migliori stagioni con la casacca del Chelsea, si è presentato ai suoi followers di Twitter completamente calvo. “15/12/2000 was the Beginning, 15/12/2017 Born is the new Me”, twitta l’attaccante ivoriano che ha vissuto anche una parentesi in Turchia con il Galatasaray. Un messaggio chiaro quello di Drogba, una rinascita che parte da un nuovo look alla soglia dei 40 anni. Attualmente, l’attaccante milita nei Phoenix Rising, club statunitense che milita nella United Soccer League, la seconda divisione a stelle e strisce che fa da cadetteria alla MLS. Curiose le repliche al post da parte di altri ex calciatori, giornalisti e club, che hanno voluto commentare su Twitter la scelta drastica di Drogba.

    In Danimarca arriva la "casa biologica" costruita con gli scarti agricoli

    In Danimarca è stata costruita la prima casa fatta interamente di scarti agricoli. Soprannominata la "casa biologica", si tratta di un edificio modulare ed ecocompatibile, con una bassa impronta di carbonio, che può essere smontato e spostato. L'abitazione, che sorge nella cittadina di Middelfart, è realizzata con erba, paglia, gambi di pomodoro e trucioli di legno. L'obiettivo è quello di promuovere la salvaguardia del pianeta attraverso la bioedilizia e la bioarchitettura.

    Il tablet si carica lentamente, come fare per risolvere il problema

    Una guida sintetica ma utile per risolvere i problemi di caricamento del tablet: si carica lentamente o non si carica più? Provate a dare un'occhiata e a seguire questi passaggi!

    Cluse campagna Natale 2017: "Love needs no words"

    Di Caterina Di Iorgi sabato 16 dicembre 2017 Cluse presenta la sua campagna "LOVE NEEDS NO WORDS" dedicata al Natale. Guarda il video su Fashionblog Cluse presenta la sua campagna "LOVE NEEDS NO WORDS" dedicata al Natale. Una campagna che evidenzia le emozioni che ci avvicinano. Il video racconta con toni delicati, la storia di due ragazze che tornano a casa per trascorre insieme le vacanze natalizie e comunicare alla famiglia che tra di loro c'è un sentimento che va oltre l'amicizia. Durante la cena in una calda atmosfera natalizia, la famiglia accoglierà con un po' di sorpresa ma con grande accettazione la notizia. La mamma, che aveva già compreso il sentimento, donerà alle ragazze un gioiello CLUSE, per celebrare il loro amore e lo spirito natalizio.

    Fai troppi selfie? Potresti avere una nuova patologia

    La passione per l'autoscatto col telefonino, comunemente noto come selfie, può diventare una vera e propria malattia. Ne sono certi all'università di Nottingham dove i ricercatori hanno prodotto uno studio che considera la nota ossessione una vera e propria patologia battezzata "selfite". Colpisce ormai due individui su tre e si coniuga perfettamente con le nostre abitudini: in tram, per strada, persino in auto e in ascensore. Proprio per questo può sembrare poco appariscente e non destare preoccupazioni.

    Agenzia delle Entrate: "Attenzione, non aprite quelle mail"

    Marianna Di Piazza Le mail truffa invitano gli utenti ad aprire un collegamento presente in un allegato che fa scaricare, invece, un virus informatico. Attenzione alle mail truffa inviate per conto dell'Agenzia delle Entrate. A dare l'allarme è la stessa Agenzia dopo che, negli ultimi giorni, sono tornate a circolare alcune false mail. La posta elettronica in questione invita gli utenti ad aprire un collegamento presente in un allegato che fa scaricare, invece, un virus informatico. Dall'Agenzia spiegano che le mail non provengono da un indirizzo direttamente collegato a loro. Nel testo dei messaggi si fa riferimento a un riesame della dichiarazione dei redditi che comporta il pagamento di una multa. Nel file allegato, invece, che riporta l'intestazione della Direzione Centrale Accertamento delle Entrate, si invita a cliccare su un link attraverso il quale parte il download di un programma infetto. L'Agenzia raccomanda ai cittadini che hanno ricevuto questa mail di eliminarla e di non aprire alcun collegamento.

    "La nostra civiltà morirà se non recupera il sacro che ha perduto"

    Matteo Sacchi La studiosa nel suo nuovo saggio ripercorre la storia della spiritualità. E dei suoi simboli. Silvia Ronchey è una delle più grandi esperte di storia e filologia bizantina. Il suo nuovo saggio La cattedrale sommersa (Rizzoli, pagg. 252, euro 19) va, come spiega il sottotitolo, «alla ricerca del sacro perduto». Per la Ronchey la religio, il sentimento del divino, che è qualcosa di diverso dalle religioni nel loro essere forme storicamente codificate, era un tratto comune e di unione tra Occidente e Oriente. Ora però è, in buona parte, perduto. E vale la pena cercare di capire il perché, usando anche gli strumenti della filologia e raccontando quei legami tra le religioni che, spesso, finiscono nel dimenticatoio. Perché le religioni cambiano e i simboli restano. Tanto per dire, la mezzaluna islamica è un regalo delle religioni pagane, è la mezzaluna di Artemide, simbolo protettore della Bisanzio pagana. È solo uno dei tanti prestiti, o a volte scippi, inter-religiosi, come quelli che nelle zone più remote della Cina hanno fatto sovrapporre Gesù e Buddha. E per quanto ci si svegli moderni e atei poi il senso/bisogno religioso rientra dalla finestra, e bisogna capire in che forma. Professoressa Ronchey, perché la religiosità è una cattedrale sommersa? «In questo momento si parla moltissimo di religioni, magari anche di religioni nuove, ma mai come ora il senso del sacro è andato perduto. La perdita dell'idea del sacro, la sua trasmissione, cospira a non farci comprendere il presente e ad aumentarne la violenza. Allora mi sono rifatta a questo mito bretone che racconta della misteriosa scomparsa della città di Ys: il suono delle campane della sua cattedrale giungerebbe remoto dal fondo. Ecco io come altri, credo, sentiamo ancora il suono del sacro. Solo che nell'oggi è un suono lontano e confuso. C'è una volontà di recuperarlo, pensi al New Age, ma è molto fai da te, mancano gli strumenti culturali per farlo». Perché il sacro è andato perso? Colpa dell'Illuminismo? Del progresso scientifico? «Credo che si tratti di un fenomeno molto più recente e in questo seguo le idee di Elémire Zolla (1926-2002, studioso di religioni e mistica, Ndr). La crisi è stata provocata dal Sessantotto e da fenomeni come la rivoluzione culturale maoista. Zolla lo scriveva già in quegli anni e, infatti, leggerlo era considerato eretico in certi ambienti. Sì, l'Ottocento positivista e l'illuminismo prima hanno sostituito lo studio del passato con un'orgia di speranze proiettate sul futuro. Ma la morte del sacro è provocata dallo schiacciamento sul presente e il contingente. E quella è iniziata in tempi molto più recenti. L'appiattimento sul presente schiaccia la ciclicità propria delle religioni antiche o la proiezione verso il dopo di quelle monoteiste». Lei nel libro tesse l'elogio delle grandi mistiche medievali. Un certo tipo di cultura le ha liquidate quasi fossero pazze che sentivano le voci... «Stiamo parlando di giganti della scrittura e del pensiero. Nel libro ne cito molte, in particolare Ildegarda di Bingen e Caterina da Siena. È solo l'ignoranza del Medioevo che fa sì che siano state viste come marginali. C'era della nevrosi? Quanti scrittori, poeti e scienziati sono esenti da nevrosi? Fortunatamente si sta andando verso un recupero di questi nomi all'interno della storia del pensiero. La mistica occidentale deve moltissimo alle donne». Nel libro si parla molto di simboli e come transitino da una religione all'altra. «Le religioni si compenetrano molto più di quanto si fronteggino. La mezzaluna islamica arriva dalle antiche religioni con al centro il culto della dea madre. È sopravvissuta alle religioni politeistiche successive, al cristianesimo dove la figura della dea madre è stata riassorbita da Maria ed è tornata nel mondo islamico. Succede con un sacco di simboli, di date di festività. Anche tra buddismo e cristianesimo lo scambio è stato fortissimo. Si è creata una tradizione con Buddha trasformato in santo cristiano e Gesù è arrivato portato dai nestoriani sino alle porte della Cina». Il sacro sarà anche un sentimento comune, però le religioni sui simboli combattono anche. Li eliminano o se li scippano facendo finta di niente. «Quello è il politico che irrompe nel sacro. Con i monoteismi capita di più, si prestano a visioni politiche totalizzanti, però se pensa alla distruzione del tempio di Gerusalemme sono stati i romani a praticare il primo tentativo di cancellazione della religione altrui... Ma in ogni caso è sempre la politica che piega il sacro ad altri fini. Ad esempio Isis ha diffuso per i propri scopi una narrazione onirica dell'islam. Ha sviluppato una feroce iconoclastia che risponde a fini precisi e poi l'ha ricoperta con la religione. È successo spesso nella storia. Metodi che sfruttano l'ignoranza e che non si possono contrastare nell'ignoranza. Men che meno lasciandosi avviluppare in un gioco di specchi, che alimenta l'odio. Il sacro è diverso, cerca di tenere assieme l'anima del mondo».

    Montagne: le cattedrali di roccia più affascinanti del mondo

    Paesaggi imponenti, colori suggestivi e a volte inconsueti, picchi arditi ed eroici: le montagne sono tra gli elementi geografici in cui la natura più si diverte a creare scenari spettacolari e impressionanti. Ne abbiamo scelti dieci, tra i più belli e curiosi ai quattro angoli del pianeta.

    Kojima e i due anni della nuova Kojima Productions: viaggiatore pronto a meta'

    PS4 - Era il 16 dicembre 2015 quando venne annunciato ufficialmente che nasceva una nuova Kojima Productions indipendente, dopo il divorzio di Hideo Kojima da Konami. Oggi la software house compie quindi i suoi primi due anni e, con Death Stranding in cantiere, proprio il game designer ha voluto celebrare la ricorrenza con una riflessione sui risultati raggiunti. "Due anni fa" scrive Kojima, "ho fondato Koijma Productions mentre non avevamo un ufficio, non avevamo uno staff né un engine. Avevo questo sogno di raggiungere lo spazio, di andare dove nessuno fosse mai stato prima. Ho iniziato con il piano di viaggio, ho migliorato l'accuratezza, ho assunto l'equipaggio, preparato il motore (engine, ndr) e impostato la combustione. Ora siamo nel bel mezzo del nostro viaggiatore." Vedremo, ovviamente, dove ci porterà la nave spaziale di Kojima Productions. Qui sotto, il tweet in lingua originale: 2 yrs ago today, I founded Kojima Productions while having no office, staff nor the engine I had this dream of going the space where nobody’s ever been. I started the voyage plan, upgraded accuracy, hiring crews, getting the engine & set ignition. Now we’re in the mid of voyager. pic.twitter.com/jFZdiGvYww.— HIDEO_KOJIMA (@HIDEO_KOJIMA_EN) 16 dicembre 2017

    Formula 1 - LAlfa Romeo-Sauber cerca personale

    Saranno i primi risultati della cura Marchionne, ma lAlfa Romeo-Sauber F1 team, come si chiama ora la squadra elvetica, è alla ricerca di personale per rafforzare il proprio organico in vista della stagione 2018. La ricerca, naturalmente, è indirizzata a persone con esperienza nel settore. Si tratta, in primo luogo, di aerodinamici, senior e no, e di esperti di CFD, le simulazioni fluidodinamiche computerizzate; ma anche di progettisti meccanici e di componenti in materiali compositi, di ingegneri strutturisti e di ingegneri specializzati nelle performance del veicolo con conoscenze dei simulatori. Le eventuali candidature vanno inviate direttamente al dipartimento risorse umane del team di Hinvil.

    L'Umbria torna a festeggiare il Natale. Riaprono i ristoranti di Norcia colpiti dal sisma

    Una conta dei danni lunghissima e straziante, quella avvenuta in seguito al terremoto dell'agosto 2016 in tutta l'Italia Centrale. Dopo le mille iniziative messe in campo nel mondo agroalimentare, a più di un anno di distanza giunge un'altra buona notizia: riaprono i ristoranti di Norcia. I danni del terremoto Un anno, 3 mesi e 20 giorni. È il tempo trascorso da quel 24 agosto che ha squarciato l'Italia Centrale, colpendo famiglie e attività commerciali, agroalimentari in primis. Un sisma che ha messo in ginocchio intere comunità, un dramma umano pesantissimo, con oltre 200 vittime, e un danno inestimabile a edifici storici e realtà agricole. Sono state moltissime le iniziative di sostegno e raccolta fondi messe in piedi per aiutare le popolazioni delle zone colpite. Anche nel mondo alimentare, la conta dei danni è stata lunga e dolorosa: produzioni di legumi, ortaggi, allevamenti interi traumatizzati dal terremoto, aziende crollate e raccolti rovinati sono solo alcune delle conseguenze che si sono abbattute sulla terre umbre, marchigiane, laziali e abruzzesi. Le conseguenze sull'agricoltura Ciauscolo, principalmente, ma anche prosciutto e altri salumi: tutta l'area tra Umbria e Marche ha una solida tradizione norcina. Le difficoltà sono state di vario genere: allevamenti, laboratori di trasformazione, locali per la stagionatura o lo stoccaggio dei cereali. Il terremoto ha colpito tutto e tutti. Anche i Comuni non coinvolti direttamente nella tragedia hanno risentito dell'accaduto: Spoleto, Trevi e altre località del Centro Italia che non hanno subito danni gravi si sono ritrovate comunque a dover far fronte a una realtà molto più dura. Il forte calo del turismo nella regione, per esempio, ha comportato una perdita di clienti, visibilità e vendite notevole: i produttori, dopo aver faticato per anni per promuovere le specialità locali, si sono ritrovati a dover ripartire da zero. L'Umbria. Un anno dopo È difficile, ma restituire valore a una terra così aspramente ferita è possibile, attraverso la costanza e la dedizione. E la solidarietà. Lo hanno dimostrato le tante iniziative concrete, come il progetto lanciato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Regione Umbria e Perugina, #RinascitaCastelluccio, ovvero un Villaggio per le Attività Produttive ed Economiche, pensato per consentire ai piccoli produttori e commercianti locali di continuare la propria attività grazie a capannoni e magazzini per lo stoccaggio e la vendita. E ancora la caparbietà di aziende a conduzione familiare come la Alberti Guido, che nonostante le difficoltà non si sono arrese. Anzi, hanno lavorato con ancora più tenacia. Norcia: riaprono i ristoranti delocalizzati Fra le località colpite, Norcia, custode di antiche tradizioni, fra cui quella di salumi e carni insaccate. In questo borgo caratteristico, uno dei maggiori centri della gastronomia e cucina regionale (dove Palazzo Seneca, con la cucina d’autore del suo ristorante, è stato tra i primi a riaprire), erano diversi i ristoranti tra Porta Romana e Porta Ascolana delocalizzati dopo il sisma. Erano, appunto. Perché quest'anno si prospetta un Natale diverso, grazie alla riapertura dei locali. Granaro del Monte, Palatino, Salicone: questi i nomi dei primi tre ristoranti a Porta Romana che, già dal prossimo fine settimana – 16 e 17 dicembre – torneranno ad accogliere i propri ospiti. “Prima del 25 dicembre contiamo di vedere riaperti anche Il Tartufo e La Cantina di Nursia, dove sono in corso i lavori di rifinitura degli interni”, ha spiegato all'Ansa Giuliano Boccanera, assessore ai Lavori pubblici e allo Sviluppo economico. Le insegne di Porta Ascolana, invece, dovranno attendere ancora un po': “La consegna dei locali è prevista per il 27 dicembre, e confidiamo che per quella data le opere siano state ultimate”. In corso anche i lavori per Cantina 48, “che riaprirà i battenti in fondo a viale della Stazione, non distante dal centro storico”, e perIl Manicomio, “nella zona industriale”. Nel frattempo, a Norcia si può festeggiare, come ha sottolineato Vincenzo Bianconi, presidente umbro di Federalberghi e dell'associazione “I love Norcia”: “Intanto perché il patrimonio naturalistico dei nostri luoghi è perfettamente intatto, e poi perché la città, per quel che è possibile, è vestita a festa. Si respira la magia del Natale, che vuol dire anche solidarietà”. Un anno fa Norcia piangeva i suoi morti. Oggi, il dolore resta, ma la città reagisce. Insieme a tutto il mondo della ristorazione. a cura di Michela Becchi.

    LaCividina arredo 2017: la nuova collezione Velour firmata da Antonio Rodriguez

    LaCividina presenta Velour, la nuova collezione disegnata da Antonio Rodriguez. Con Velour, l’eleganza diventa un modulo che permette di creare infinite soluzioni d’arredo.