• Serie A, Sassuolo-Empoli 3-1: in gol Caputo, Boateng, Ferrari e Di Francesco

    www.gazzetta.it
  • Serie B, Benevento-Salernitana 4-0: Bucchi asfalta Colantuono

    www.gazzetta.it
  • Fico scatenato: «Pace fiscale è un condono, sono contrario. Migranti? L'Italia salvi tutti, in mare»

    www.corriere.it
  • Manovra e promesse elettorali, Lega e M5S: “Vittoria su Tria”. Ma il ministro getta acqua sul fuoco

    www.ilfattoquotidiano.it
  • Catanzaro, i dipendenti della clinica cedono le ferie alla collega col figlio malato

    www.corriere.it
  • Trovata la lettera che costo' a Galileo l'accusa di eresia

    www.ansa.it
  • Matteo muore a 13 anni, «schianto in bici contro un'auto». La tragedia davanti a tre amici

    www.leggo.it
  • Rai, Marcello Foa presidente: ora partita su direttori/ Ultime notizie: sfida M5s-Lega per Tg e direzioni Rete

    www.ilsussidiario.net
  • Raggi: «Ok dal premier Conte a poteri speciali per la Capitale»

    www.ilmessaggero.it
  • Brexit, May sfida la Ue: «Inaccettabile il suo no, chiediamo rispetto»

    www.ilsole24ore.com
  • New York Times contro Made in Italy, paghe da 1 euro l'ora. Camera della Moda italiana: "Vergognoso"

    www.rainews.it
  • Meteo del weekend: le previsioni per 22-23 settembre e cosa fare

    www.foxlife.it
  • Iva, l'Italia perde 36 miliardi per l'evasione

    www.repubblica.it
  • Tanzania, si rovescia traghetto nel lago Vittoria: oltre cento le vittime

    www.globalist.it
  • Decreto Genova: 30 giorni ad Autostrade per mettere a disposizione i soldi/ Toninelli “Pronto a brevissimo"

    www.ilsussidiario.net
  • La Boldrini prova a difendersi ma sui social continua la polemica

    www.ilgiornale.it
  • Sardegna, razzismo in ospedale: "In attesa per colpa di un negro"

    www.ilgiornale.it
  • Il grido di Formigoni dopo la condanna a 7 anni e 6 mesi: “Ho perso tutto, ho solo 2000 euro”

    notizie.tiscali.it
  • Pd, indagato Francesco Bonifazi con l'accusa di finanziamento illecito in concorso con Luca Parnasi

    www.liberoquotidiano.it
  • Detenuta carcere Rebibbia: intolleranza a figli "fu segnalata"

    www.tgcom24.mediaset.it
  • Genova, Toninelli esulta: "A ore arriva il decreto". ​Ma il Colle non l'ha visto

    Claudio Cartaldo Per Toninelli "il decreto è pronto, sarà in Gazzetta ufficiale nelle prossime ore". Ma non è ancora arrivato al Colle. Sebbene Tonitelli continui a ripetere che "il decreto è pronto, sarà in Gazzetta ufficiale nelle prossime ore", il provvedimento per il ponte di Genova potrebbe non essere davvero alle battute finali. Oggi dal Quirinale, infatti, hanno fatto sapere che il testo non è ancora arrivato al Colle. E questo è un "problema", se così si può dire. Prima della firma del presidente della Repubblica, infatti, un decreto deve essere letto e solo dopo potrà essere approvato. Dal Colle fanno trapelare, spiega Tgcom24, che "se anche fosse giunto - e non risulta- ci vuole poi il tempo per leggerlo". Dunque le "prossime ore" di cui parla Toninelli potrebbero non essere così poche. Intanto oggi il ministro dell'Interno Salvini ha auspicato che "i dirigenti di Autostrade, se hanno un cuore, evitino cavilli e ricorsi". Infatti il rischio che Autostrade ricorra non è da escludere del tutto. "Qua - sottolinea però il vicepremier - c'è da pensare a quei 43 morti che hanno pagato il biglietto dell'autostrada per finire come sono finiti. Ognuno deve fare il suo. Conto di tornare l'anno prossimo di questi tempi e di vedere che Genova torna a correre con il ponte". A chi gli chiede se Autostrade parteciperà alla ricostruzione del ponte, il leghista risponde così: "Lo deciderà il commissario, che condivideremo come Governo, Comune e Regione Liguria. Autostrade ha sbagliato, dovrà pagare, dovrà chiedere scusa, dovrà fare 18 passi indietro". L'augurio del leader leghista è che Autostrade non rallenti il processo con cavilli e ricorsi.

    Tripoli quasi 100 morti: salta nei fatti la tregua Onu

    Il cessate il fuoco negli scontri fra milizie a Tripoli è ormai solo sulla carta, insanguinata da un'altra decina abbondante di morti dopo i quasi 90 delle settimane scorse.

    Volley, Mondiali; Italia-Finlandia 3-0: azzurri in scioltezza, la Final Six è ipotecata

    Gara perfetta dei ragazzi di Blengini che travolgono Sivula e compagni senza mai dar loro la possibilità di entrare in partita. Ottima prova di Juantorena e Zaytsev (14 punti a testa) e del duo Anzani-Giannelli (7 muri in due). Sabato sera sfida decisiva alla Russia.

    Après La Classe, ‘Voliamo via’ in versione #NoFilter

    Dal viaggio brasiliano a Porto Seguro, nello stato di Bahia, arriva l’ispirazione che porta alla nascita di “Voliamo via”, uno dei brani dell’ultima prova di studio degli Après La...

    Volley: l’Italia non si ferma, 3-0 alla Finlandia

    Sabato contro i russi gli azzurri si giocano la qualificazione alla fase finale

    Tribalistas, primo tour mondiale del trio: 8 novembre a Milano, 11 a Roma

    Era il 2003 quando l’estate italiana si fece conquistare da una canzone calda e sensuale intitolata «Já sei namorar» («So già amare»). Dietro quella hit travolgente, c’era un trio brasiliano di cui non si seppe più nulla, i Tribalistas: pubblicarono un album da 3 milioni di copie e 5 nomination ai Latin Grammy, ma non fecero concerti, né rilasciarono interviste. Riaffiorano alla memoria come semplici autori di un tormentone, ma sono tutt’altro che meteore, interpreti sofisticati della musica brasiliana contemporanea, fortemente affermati in patria sia individualmente sia insieme. Quindici anni dopo, rieccoli con un nuovo disco, accompagnato per la prima volta da un tour mondiale che li porta in Italia per due date, l’8 novembre a Milano e l’11 a Roma. L’album si chiama «Tribalistas», proprio come loro e proprio come il primo disco, «perché è come un secondo capitolo dello stesso progetto», esordisce Marisa Monte, la superba voce femminile che si accompagna a Carlinhos Brown, cantante, compositore e percussionista, e Arnaldo Antunes, cantante, compositore e poeta. Ma come riassumere questi 15 anni di assenza? «Abbiamo sempre continuato a fare musica e il nostro legame si è mantenuto vivo — spiega Monte —. Quando abbiamo registrato il primo disco, lavoravamo già insieme da 10 anni, quindi ora celebriamo 25 anni di collaborazione e amicizia. Credo che dal vivo sarà molto evidente che il nostro sodalizio artistico va ben oltre due album».

    Beatles: nella riedizione del ‘White Album’ le 27 canzoni dei demo di Esher, registrati nel maggio del 1968

    Cominciano a prendere corpo le prime indiscrezioni sui contenuti della ristampa del doppio “The Beatles” (universalmente noto come “White Album”) in uscita a quanto pare il prossimo 9...

    Mondiali di volley, l’Italia mette la sesta: netto 3-0 alla Finlandia

    Nella prima gara della seconda fase, al Forum di Assago, i giganti azzurri piegano gli scandinavi e ora hanno cinque punti di margine sulla Russia, avversaria sabato

    Selfie e ricordi, Conte in Puglia per Padre Pio: qui sono a casa

    Il presidente del Consiglio a San Giovanni Rotondo: «Ero ragazzo, anni bellissimi senza internet». Accuse di conflitti di interesse per il concorso. E lui: «Illazioni»

    Insinna ricorda Fabrzio Frizzi e la Balivo scoppia in lacrime

    Franco Grilli La conduttrice si è commossa in diretta ricordando il collega morto prematuramente. Flavio Insinna ha ricordato teneramente l’amico e collega Fabrizio Frizzi e Caterina Balivo si è commossa in diretta tv. Il conduttore romano sarà al timone della nuova stagione de L’Eredità: il via ufficiale lunedì 24 settembre. E ospite su Rai Uno della trasmissione della Balivo "Vieni da me", ha voluto rendere omaggio: "Se la vita fosse giusta il primo buonasera della nuova stagione l'avrebbe dovuto dire Fabrizio: lo dico da suo amico fraterno. Senza di lui niente sarà più uguale e non lo sarà mai più". Poi, ha aggiunto: "L'Eredità, oltre ad essere titolo del programma, ora ha un altro significato: racchiude l'inizio e la fine della vita. L'unica cosa che possiamo fare ora è provare ad essere all'altezza del sorriso di Fabrizio ed essere degni della sua Eredità". Caterina Balivo cerca, senza riuscirci, di buttare giù le lacrime e si lascia andare, applaudendo commossa.

    Il derby campano va al Benevento: Salernitana travolta 4-0, sanniti secondi

    Il derby del Vigorito va al Benevento, che travolge la Salernitana 4-0: con questa vittoria i sanniti di Bucchi agganciano il Verona al secondo posto, a due lunghezze dalla capolista Cittadella......

    Nonna camorra: vedova di 72 anni a capo del clan del Vesuviano

    Spaccio in strada e consegne di droga a domicilio. Appuntamenti via sms e chat, con utilizzo di parole in codice. Droga e armi a portata di mano e custodite dalle donne.

    Progressivamente, a 5 anni dalla scomparsa esce il disco inedito di Francesco Di Giacomo

    Quali sono le novità dell’edizione 2018 rispetto alle 25 precedenti? «Nessuna»! Se la ride Guido Bellachioma nel presentare la rassegna musicale che quest'anno supera il traguardo del quarto di secolo.

    Lirola, assist col giallo: palla dentro o fuori?

    Lirola, assist col giallo: palla dentro o fuori? Dubbi sul terzo gol del Sassuolo. Lirola, prima dell’assist per il tacco di Di Francesco, raccoglie il pallone prima che esca lateralmente: ma ci riesce per davvero o no? BOA, FERRARI E DIFRA: 3-1 SASSUOLO ALL'EMPOLI. SERIE A, CLASSIFICA E CALENDARIO. Parole chiave: sassuolo,var,empoli,serie a

    Di Maio: bene che non ci siano più ong nel Mediterraneo. E Fico: l’Italia deve salvare tutte le vite umane in mare

    Roma - «Negli anni siamo stati noi a porre la questione delle ong nel Mediterraneo e ora non c’è più una ong nel Mediterraneo. Per fortuna, perché le operazioni devono farle le autorità competenti»: lo ha detto Luigi Di Maio, leader del M5s, in un’intervista a Radio Anch’io. Le parole del vicepremier hanno scatenato subito polemiche. E in serata il presidente della Camera Roberto Fico in un dibattito alla festa di Mdp-Leu ha affermato: «L’Italia deve salvare tutte le vite umane in mare. Se ci riesce da sola bene, altrimenti chiede aiuto all’Europa». Fico ha sottolineato che i salvataggi nel Mediterraneo non possono essere effettuati dalla Libia «perché non è in grado».

    Formigli, se il talk diventa avvincente con la vera informazione

    Al via la nuova stagione di «Piazzapulita»su La7. Il giornalista sceglie il reportage e il dibattito in studio slegato dagli ospiti «famosi» o che cercano solo visibilità

    Serie B: Benevento-Salernitana 4-0, derby campano senza storia

    Netto successo della squadra di Bucchi al Vigorito: apre Maggio alla mezzora, nella ripresa dilagano Improta, Insigne e Asencio. Sorpasso dei giallorossi che agganciano il Verona al secondo posto, i granata restano a 5 punti.

    Manovra e promesse elettorali, Lega e M5S: “Vittoria su Tria”. Ma il ministro getta acqua sul fuoco

    Il Carroccio: "C'è l'ok sul pacchetto fiscale e sulla quota cento con 62 anni di età e 38 di contributi". Ma il Tesoro: "Si lavora tutti insieme e le somme si tireranno solo venerdì prossimo: al momento ogni tassello ancora è in discussione" L'articolo Manovra e promesse elettorali, Lega e M5S: “Vittoria su Tria”. Ma il ministro getta acqua sul fuoco proviene da Il Fatto Quotidiano.

    Slash: ‘Il rock non è più mainstream. E in qualche modo questo mi piace’

    L’addetto alle sei corde dei Guns N’ Roses, che oggi ha dato alle stampe la sua ultima fatica solista, con Myles Kennedy & The Conspirators, “Living The Dream”, ha fatto una chiaccherata con la statunitense USA Today sullo stato di salute della musica rock: “Il rock non è più mainstream, e in qualche modo questo mi piace”, ha detto Slash, al secolo Saul Hudson, al giornale, per poi spiegare: “Rimanda a quando il rock'n'roll era più un concetto underground, quando le persone parlavano di cose che non erano necessariamente confortevoli da dire nell'arena mainstream”. Ma quali sono oggi le band preferite dal leggendario chitarrista dal cappello a cilindro? Interrogato, Slash fa due nomi: i Foo Fighters e i Queens of the Stone Age. Sui secondi, in particolare, il musicista dice che “tirano sempre fuori dischi fichi, interessanti”. Però precisa: “Ma ascolto ancora un sacco di roba vecchia perché è il rock’n’roll che mi ha fatto crescere quando ero ragazzino, non ne esiste ancora molto di quello”.

    Douglas Costa, Di Francesco: «Potrei morire anche domani se ho usato frasi razziste»

    Federico Di Francesco - protagonista con un gran gol della partita tra il Sassuolo e l'Empoli - ci mette la faccia e torna sull'argomento Douglas Costa.

    Catanzaro, i dipendenti della clinica cedono le ferie alla collega col figlio malato

    Un esempio di solidarietà che la legge italiana ha recepito con il Jobs act, seguendo le orme della Francia. Il bambino così potrà godere della presenza e dell’assistenza dei genitori. La clinica: «Nessuna gara di solidarietà, è solo umanità»

    Lo strano bikini di Romina Power

    Franco Grilli L’attrice e cantante si rilassa in spiaggia al mare. E incuriosisce i fan. L’ultimo di questi è simpatico e, per così dire, misterioso. Già, perché l’ex moglie di Al Bano Carrisi ha pubblicato su Instagram una foto mentre si rilassa al mare, in una spiaggia della Puglia, dove si trova per impegni lavorativi. Ma nello scatto non appare, ecco. Cioè? Beh, in foto fa capolino il suo telo e un libro. Ma sul telo mare c’è la sua impronta ben visibile, o meglio quella del suo costume da bagno che, bagnato (di acqua del mare o di sudore), ha lasciato l’impronta del pezzo di sopra e del pezzo di sotto. Ecco svelato, dunque, lo strano bikini di Romina Power. Impronta. (@rominaspower) in data: Set 21, 2018 at 5:32 PDT.

    Lippi su CR7: "L'Uefa non lo squalifichi. Cristiano vittima di un'allucinazione"

    Marco Gentile Secondo l'ex allenatore della Juventus e dell'Italia, Marcello Lippi, Cristiano Ronaldo è stato vittima di un clamoroso abbaglio dell'addizionale dell'arbitro Brych: "L'Uefa dovrebbe ammettere l'errore e visto che non si può tornare indietro dovrebbe decidere di non dargli alcuna giornata di squalifica, sarebbe assurdo" L'espulsione di Cristiano Ronaldo in Valencia-Juventus, è stata giudicata molto severa e spoporzionata rispetto al tipo di scorrettezza, o presunta tale, commessa dal fuoriclasse portoghese ai danni dell'ex difensore dell'Inter Jeison Murillo. Giovedì 27 settembre l'ex Real Madrid, al primo cartellino rosso ricevuto in carriera dopo 154 presenze, saprà se la sua squalifica sarà di solo una giornata o se saranno due o tre. Marcello Lippi, ex allenatore della Juventus, in un'intervista a Tuttosport si è schierato dalla parte di Cristiano Ronaldo: "Il rosso a CR7 è stato esaminato da una sorta di Var Mondiale e tutti han concordato che per una grattatina alla testa non si può espellere un giocatore soltanto perchè una persona ha avuto un'allucinazione". Lippi è poi entrato nello specifico non dando alcuna colpa all'ex Manchester United, vittima di un'errore grossolano commesso dall'addizionale di porta: "Non si può rischiare di compromettere una partita e soprattutto una competizione dal momento che con il rosso diretto la squalifica potrebbe essere di due giornate. Ora la Uefa dovrebbe dire: "signori, abbiamo sbagliato. Indietro non si può tornare perchè Ronaldo è già stato espulso e la partita è finita ma ci siamo resi conto che la squalifica sarebbe assurda per cui nessun turno di stop e inseriamo immediatamente il Var in Champions. Ronaldo poteva evitare del tutto il contatto con Murillo? Parliamo di un campione che prima dell'altra sera non era mai stato espulso, e Cristiano in Champions ha disputato 154 partite. Contro il Valencia non ha fatto nulla. Giustamente il mondo considera Ronaldo un divo, ma prima di tutto è un ragazzo sempre rispettoso e molto disponibile con i compagni. Le lacrime al Mestalla lo confermano una volta in più".

    Governo, Conte: "Terremo conti in ordine, non siamo scalmanati. Manovra? La fumata bianca è già iniziata"

    ROMA - "Non saremmo dei buoni governanti se pensassimo a varare riforme senza tenere in ordine i conti. Non siamo una banda di scalmanati come qualcuno ci vuol descrivere in maniera strumentale. Dobbiamo tener conto di questo grande debito ereditato, ma ciononostante ci stiamo impegnando per realizzare tutte le riforme annunciate". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte intervistato in piazza a San Giovanni Rotondo. "Sulla manovra la fumata bianca è già iniziata" ha dichiarato il presidente del Consiglio in un'intervista trasmessa via Facebook, facendo riferimento agli incontri con i ministri e i leader della coalizione.

    Fabrizio Corona si presenta in Tribunale con un tatuaggio di sfida ai giudici

    Franco Grilli La Corte d'Appello di Milano ha ridotto da 12 a 6 mesi la condanna per Fabrizio Corona per i 2,6 milioni di euro trovati nel controsoffitto della casa di una sua collaboratrice. Fabrizio Corona ha sfidato (nuovamente) i giudici. Questa mattina si è presentato in Tribunale a Milano, per il processo di appello circa i 2,6 milioni di euro nascosti nel controsoffitto della casa di una sua collaboratrice, con un tatuaggio provocatorio all’indirizzo delle toghe. Per inciso, la corte meneghina ha ridotto la condanna da 12 mesi a 6 mesi di reclusione: insomma, una (mezza) vittoria per il vip. "Dedico questa vittoria a mio figlio" ha commentato a caldo. E quando ha capito che la pena sarebbe stata più lieve, mentre i giudici stavano ancora leggendo il verdetto, Corona ha battuto un pugno sul tavolo lasciandosi andare ad abbracci ed esultanze ccon il suo legale Ivano Chiesa, venendo richiamato all'ordine. Ciò detto, il nuovo tattoo è in testa, di lato sopra l’orecchio. Ed è una scritta. Con scritto "Viva la libertà". E una stellina nera a corredare il messaggio. Insomma, un messaggio palesemente polemico nei confronti della giustizia italiana, con la quale il paparazzo più famoso d’Italia non ha mai avuto un buon rapporto.

    Milan, i rischi di Gattuso e le buone notizie per il campionato

    Per provare a comprendere il significato di quel «sono contento» che, spiazzando un po’ tutti, Gattuso ha pronunciato a più riprese sotto il tendone della sala stampa una mezz’ora dopo lo striminzito successo sul Dudelange, occorre partire dalle tre buone notizie che il grigiastro debutto europeo ha portato con sé. La prima, scontata ma decisiva, è la vittoria: per quanto più sofferti del previsto, i tre punti sottratti ai dopolavoristi consentono al Milan di andare in testa al girone F di Europa League. Lo scenario è già tratteggiabile: capitalizzando al meglio i due impegni in casa con Olympiacos (4/10) e Betis (25/10) le chance di certificare i sedicesimi in anticipo aumenterebbero di parecchio. Fra l’altro all’ultima si va al Pireo, 13 dicembre, e l’infernale Karaiskakis non sarebbe il luogo più agevole dove guadagnarsi la qualificazione. L’impressione è che molto dipenderà da Higuain: se continua di questo passo tutto sarà più facile. In Lussemburgo un’altra prestazione da Pipita, un altro gol decisivo, il secondo consecutivo al quale va aggiunto il superbo assist per Cutrone contro la Roma.

    "Napoli Swing Festval", musica e danza a largo Banchi nuovi

    L'evento, organizzato dall'asociazione Artetéka, è in programma sabato 22 Sabato 22 settembre, a partire dalle 19, l’associazione "Artetéka" (che il mese prossimo compirà 14 anni di attività sul territorio) organizza a largo Banchi nuovi la prima di una serie di eventi legati allo swing, con musica, lezioni di ballo e stand dal nome "Napoli Swing Fest!val?". L’obiettivo è avvicinare appassionati e curiosi al mondo legato a questo genere musicale, inteso come strumento di aggregazione e di rivalutazione degli spazi cittadini. L'idea è quella di creare una rete per la realizzazione di un vero e proprio Festival di Swing da qui a un anno, organizzato da tutte le realtà e gli appassionati che vorranno contribuire. Un invito, quindi, aperto a tutti, dalle scuole, alle associazioni e alle istituzioni, con lo scopo di realizzare un evento che parta dal basso, fino a diventare una realtà solida per la città di Napoli. Sulla pagina ufficiale Facebook legata all'evento, ci sono gi più di 3200 adesioni. La serata sarà accompagnata da musica dal vivo, con il concerto della Dr. Jazz & Dirty Bucks Swing Band, Dj Set e abbellito dalla presenza di negozianti e stand dedicati al mondo dello swing, oltre a un corner per lezioni gratuite per principianti.

    Ilary Blasi contro i Ferragnez: “il loro mondo è digitale”

    Sara Giuliani L’ex conduttrice de Le Iene, Ilary Blasi si è lasciata sfuggire una frecciatina sulla coppia Ferragni-Fedez. In una lunga intervista al settimanale Chi l'ex conduttrice de Le Iene ha parlato della sua vita privata, del suo amore per Francesco Totti e della sua carriera televisiva. Ma si è anche lasciata sfuggire qualche commento sulla coppia social del momento: la fashion influencer Chiara Ferragni e il cantante Fedez. “Le loro nozze come le nostre su Sky? Loro vivono anche di questo: il loro mondo è digitale, virtuale. Io e Francesco invece non siamo social, non ce ne intendiamo per niente”, ha affermato Ilary Blasi. E paragonando le nozze dei Ferragnez al suo matrimonio con l’ex capitano della Roma, celebrato il 19 giugno 2005, la showgirl ha aggiunto: "Le nostre nozze sono state un regalo ai romanisti, niente di più niente di meno. Era un po’ come invitarli al matrimonio, sposarci tutti insieme". A quanto pare Ilary Blasi sembra non aver perdonato ai Ferragnez la caduta di stile con cui avevano richiesto la partecipazione della coppia romana al matrimonio social dell’anno. Infatti, mentre tutti gli altri invitati erano stati omaggiati con un sontuoso invito tridimensionale, per le nozze di Noto dei Ferragnez, Ilary Blasi e Totti avevano ricevuto un invito sui generis, recapitato in diretta social tramite Instagram Story: "Ilary e Francesco abbiamo un annuncio per voi: siete ufficialmente invitati al The Ferragnez Wedding". Uno scivolone che avrebbe convinto la coppia romana ad annullare la propria partecipazione alle nozze dell’imprenditrice influencer e del rapper milanese.

    Benevento, derby stravinto: battuta la Salernitana 4-0

    Poker del Benevento nel derby campano: 4-0 alla Salernitana Paura di volare. Stupenda cornice di pubblico al «Vigorito» per il derby d'alta quota tra Benevento e Salernitana.

    Disturbed, il nuovo singolo è ‘A Reason To Fight’ – VIDEO/GUARDA/ASCOLTA

    Dopo “Are You Ready”, gli hard rockers statunitensi hanno condiviso la seconda anticipazione del nuovo album “Evolution”, in uscita, a tre anni di distanza dal precedente “Immortalized”, per Reprise Records, il prossimo 19 ottobre. I Disturbed hanno pubblicato il brano accompagnato da un video diretto da Matt Mahurin, che potete vedere qui: “Il messaggio dietro a 'A Reason To Fight' è molto personale", ha raccontato il frontman della band David Draiman. Proseguendo così:

    Volley, Mondiali 2018: l'Italia schianta la Finlandia 3-0

    Antonio Prisco Parte col piede giusto l'Italvolley che supera agevolmente la Finlandia, nel primo match della seconda fase, domani affronterà la Russia. Sesta vittoria consecutiva dell'Italia, che batte senza problemi la Finlandia 3-0 nel primo match della seconda fase. Prosegue l'avventura dei ragazzi di Chicco Blengini, assoluti protagonisti dei Mondiali 2018 con cinque vittorie consecutivi. Scatta da stasera la seconda fase, che vedrà gli azzurri nseriti nel gruppo E insieme a Finlandia, Russia e Olanda, impegnati in tre giorni di fuoco con grandi sfide all'orizzonte. La prima di ogni girone, insieme alle due migliori prenderanno parte alle Final Six di Torino, che avranno inizio dal 26 settembre. Il primo posto a 15 punti che la nazionale italiana porta con sè in dote dalla prima fase, rendono quasi una formalità l'approdo all'ultima fase ma sarà in ogni caso fondamentale vincere ogni match per accrescere entusiasmo ed autostima in modo da ottenere prima possibile la qualificazione matematica. Avversario di stasera la Finlandia, tre sconfitte e due vittorie nella prima fase, l'avversario più agevole del girone, che almeno sulla carta non dovrebbe avere la forza d'urto necessaria per contenere lo strapotere dello zar Ivan Zaytsev e l'estro di Osmani Juantorena. Cambio di formazione in casa azzurra con Maruotti che sostituisce lo schiacciatore Lanza, inzia il match davanti ai 12 mila spettatori del Mediolanum Forum di Assago, meraviglioso teatro di questa tre giorni di incontri. Primo set di grande equilibrio fino al 14-14, gli azzurri alzano il ritmo piazzando il break decisivo, sempre irresisitibile Zaytsev per il 25-20 finale. Comincia il secondo set con l'Italia, che spinge subito sull'acceleratore. La differenza di valori tecnici si fa subito netta, con gli azzurri particolarmente brillanti a muro, totale controllo del match e il secondo set vola via 25-18. Terzo set che diventa pure accademia per la nazionale azzurra, protagonisti di un assoluto monologo. La Finlandia non c'è più in campo, Il terzo set si conclude 25-16, Italia batte Finlandia 3-0. Gli azzurri con altri tre punti sono sempre più al primo posto solitario a punteggio pieno. Si torna in campo già domani nella difficile sfida contro la Russia, campione d'Europa in carica, che ha superato agevolmente l'Olanda nel pomeriggio.

    Metallica, il ‘Black Album’ supera il traguardo della 500esima settimana nella Billboard 200 chart: solo altri tre album nella storia l’hanno raggiunto

    Il quinto album dei Four Horsemen, “Metallica”, meglio noto come "The Black Album", datato 1991, continua a regalare soddisfazioni alla band statunitense. Il disco più amato della formazione è anche quello che in questi giorni ha permesso a James Hetfield e compagni di tagliare un prestigioso traguardo in classifica, toccando le 500 settimane non consecutive di permanenza nella Billboard 200 chart dei dischi più venduti. La conquista non è da poco, considerando che solamente altri tre album, nelle storia, hanno avuto la stessa sorte: “The Dark Side of the Moon” dei Pink Floyd – ben 937 settimane -, “Legend” di Bob Marley and The Wailers e il “Greatest Hits” dei Journey. Il “Black Album” è stato il primo dei Metallica a raggiungere la vetta della Billboard chart, nel 1991, quando l’album rimase al numero uno per quattro settimane. Il disco è stato trainato in cima alla classifica anche grazie ad alcuni suoi brani, come i classici “Enter Sandman” e “Nothing Else Matters”, che sono entrati nella Top 40 stilata dalla bibbia del music biz.

    Il Sassuolo a valanga, battuto l'Empoli 3-1

    Antonio Prisco Anticipo della 5 giornata di serie A, il Sassuolo batte l'Empoli 3-1 e vola al secondo posto solitario in classifica. Il Sassuolo supera l'Empoli 3-1 nel posticipo del venerdì sera della 5 giornata di serie A. Non vuole smettere di stupire il Sassuolo, sempre vincente fino ad ora in casa contro l'Empoli, reduce dalla sconfitta di misura in casa contro la Lazio e a caccia di importanti punti di salvezza. De Zerbi si affida al solito 4-3-3 con Boateng, falso nueve e Di Francesco, titolare dopo la lite con Douglas Costa, schieramento confermato per Andreazzoli con Zajc trequartista dietro il tandem offensivo La Gumina-Caputo. Vantaggio fulmineo dell'Empoli, che sblocca la gara dopo solo venti secondi, Caputo è lesto a sfruttare una corta respinta della difesa del Sassuolo, dopo una bella iniziativa sulla fascia destra di Capezzi. Il tempo di riordinare le idee e gli emiliani trovano subito il pari, al 12' Boateng indisturbato al centro dell'area, mette in rete su preciso suggerimento di Di Francesco. Ritmi gradevoli con entrambe le squadre, che cercano di fare la partita. Al 37' Sassuolo vicino al vantaggio, insidiosa conclusione di Duncan, si allunga Terracciano e mette in angolo. Risponde al 44' l'Empoli con Caputo, che non riesce a concludere dopo un'insistita azione personale. Comincia la ripresa, al 50' Empoli ad un passo dal gol, esce di un soffio il tiro di La Gumina. Al 56' Sassuolo in vantaggio, corner di Berardi, svetta sul primo palo Ferrari per il gol del 2-1. Al 70' l'Empoli resta in dieci uomini, espulso Zajc punito per simulazione. L'Empoli non riesce a reagire, è Di Francesco a chiudere i conti con un preciso colpo di tacco a fil di palo, su assist del laterale destro Lirola. Sassuolo batte Empoli 3-1. Vittoria importante del Sassuolo, che vola momentaneamente al secondo posto solitario, resta a 4 punti l'Empoli. Si torna in campo nel turno infrasettimanale, il Sassuolo sarà impegnato in trasferta nel derby emiliano con la Spal mentre l'Empoli ospiterà in casa il Milan di Gattuso. SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Marlon, Ferrari, Rogerio; Sensi (67'Bourabia), Locatelli, Duncan; Berardi (81' Brignola), Boateng (61'Babacar), Di Francesco; All. De Zerbi. EMPOLI (4-3-1-2): Terracciano; Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Veseli; Acquah (14'Bennacer), Capezzi (81'Traorè), Krunic, Zajc; Caputo, La Gumina (66'Mraz); All. Andreazzoli. MARCATORI: 1' Caputo(E), 12' Boateng(S), 56' Ferrari(S), 85' Di Francesco(S)

    Fabio Volo: «In tv vince la nostalgia, non c’è spazio per le novità»

    L’attore e scrittore è ancora protagonista della serie «Untraditional 2» su Comedy Central: un finto documentario in cui Volo racconta il suo sogno di produrre una serie tv

    Sassuolo- Empoli, magia Di Francesco: segna il gol di tacco

    Marco Gentile I gol di Boateng, Ferrari e Di Francesco hanno rimontato la rete iniziale di Caputo e permesso al Sassuolo di avere la meglio sull'Empoli. Toscani in dieci uomini per oltre 20 minuti per l'espulsione di Zajc. Il Sassuolo di Roberto De Zerbi vola in campionato e si riprende subito dopo la sconfitta, per 2-1, subita domenica pomeriggio in casa della Juventus. I neroverdi hanno battuto per 3-1 in rimonta l'Empoli di Aurelio Andreazzoli grazie alle reti di Boateng, Ferrari e Di Francesco, con un gran gol di tacco, che hanno reso nullo l'iniziale vantaggio toscano firmato da Caputo dopo soli 18 secondi. Dubbi sulla regolarità del terzo gol del Sassuolo dato che all'inizio dell'azione sembra che Lirola non riesca a tenere, del tutto, in campo il pallone. I toscani hanno dovuto giocare per oltre 20 minuti in dieci uomini per via dell'espulsione di Zajc per doppia ammonizione. Con questo successo il Sassuolo sale a quota 10 punti, a meno due dalla Juventus, mentre l'Empoli resta fermo a quota 4. L’Empoli parte a razzo e dopo 18 secondi è già in vantaggio con Caputo che raccoglie l'assist di Capezzi, deviato da un giocatore del Sassuolo, e batte Consigli. Al 9' Zajc sfiora il 2-0 con un grande calcio di punizione, mentre poco dopo Berardi si divora il pareggio che però arriva al 13' con Boateng che sfrutta al meglio il gran lavoro di Di Francesco e realizza l'1-1. Duncan al 37' chiama alla grande parata Terracciano. Consigli dall'altra parte vola sul tiro di Zajc al 42' e al 45' è Ferrari a salvare tutto sul tiro di uno scatenato Caputo. Nella ripresa La Gumina si mangia un gol fatto al 51' e puntualmente arriva la dura legge del calcio 'Gol sbagliato, gol subito'. Ferrari realizza il 2-1 al 57' di testa su calcio d'angolo battuto da Lirola e spizzato da Sensi. Terracciano salva tutto su Di Francesco all83' ma nulla può sul colpo di tacco del figlio dell'allenatore della Roma che sfrutta al meglio l'assist di Lirola che aveva sfondato bene a destra. Il tabellino. Sassuolo: Consigli, Lirola, Ferrari, Marlon, Rogerio, Sensi, Duncan, Locatelli, Di Francesco, Boateng, Berardi. Empoli: Terracciano, Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Veseli, Krunic, Capezzi, Acquah (14’ Bennancer), Zajc, La Gumina, Caputo. Reti: 1’ Caputo (E), 13’ Boateng (S), 57' Ferrari (S), 85' Di Francesco (S) Espulso: Zajc (E)

    Alain Delon, addio alle scene: «Mi fermo, nessun film di troppo»

    PARIGI - Ottantadue anni, qualche acciacco di salute e tanta fierezza per una «carriera talmente eccezionale» da convincerlo a fermarsi e «non fare il film di troppo»:...

    Sassuolo-Empoli 3-1: vittoria in rimonta, neroverdi al secondo posto

    Gli uomini di De Zerbi, sotto dopo appena 18 secondi per il gol di Caputo, reagiscono e trovano il terzo successo in questo avvio di campionato. Di Boateng la rete del pari, Ferrari e Di Francesco chiudono i conti. Gli emiliani vanno momentaneamente dietro la Juventus.

    Pazza Inter, se non svolti in campionato con la Samp sono guai

    Il successo in Champions League contro il Tottenham è stato quello delle prime volte. Mai l’Inter aveva vinto in rimonta in questa stagione e mai Mauro Icardi aveva segnato. La trasferta contro la Sampdoria di Marco Giampaolo è un nuovo snodo vitale per i nerazzurri, stretti tra la necessità di non disperdere altri punti e il bisogno di trovare la continuità tipica di chi vuole essere grande. Luciano Spalletti vuole capitalizzare il bonus d’entusiasmo regalato dal successo sugli inglesi e imprimere una svolta al campionato nerazzurro, impantanato in un avvio deludente dalle sconfitte scioccanti con Sassuolo e Parma. «Non abbiamo una mentalità fortissima, ci basta abbassare un po’ il livello per fare risultati imbarazzanti. Il carattere bisogna mostrarlo sempre, il rischio altrimenti è ricadere nella discontinuità, soprattutto quando si va in svantaggio», avverte Spalletti.

    Volley, l'Italia batte la Finlandia e vede le Final Six

    L'Italvolley batte la Finlandia 3-0 (25-20, 25-18, 25-16) ad Assago nel primo match della seconda fase dei Mondiali di pallavolo maschili. © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Super Smash Bros. Ultimate, Nintendo esaudisce il desiderio di Chris

    Chris Taylor ha sfogato su Twitter la sua rabbia per non poter giocare Super Smash Bros. Ultimate in tempo, ma Nintendo accorre in suo aiuto L'articolo Super Smash Bros. Ultimate, Nintendo esaudisce il desiderio di Chris proviene da GamesVillage.it.

    Borse Amanti primavera-estate 2019

    [blogo-gallery id="563761" layout="photostory"] In piena Milano Fashion Week, Amanti ha presentato la sua nuova collezione di borse per la primavera/estate 2019. Come sempre il marchio ci propone un mix tra eleganza, femminilit', stile e modernit', per una collezione davvero unica rigorosamente Made in Italy. Filomena Manti, per la creazione di questa nuova linea, si ispira alla sua grande passione per i viaggi, portandoci con lei a scoprire sensazioni ed emozioni provate in Marocco. Ne nasce una linea che in parte si rifa' allo stile delle collezioni precedenti, ma con tocchi di stile nuovi che si fanno notare, in particolare nella collezione di borse da sera, black con stelle e altri dettagli che fanno sognare notti trascorse sotto il cielo africano.

    Si è allargato il guaio della società di buoni pasto Qui! Group

    Oltre ai mille lavoratori a rischio, ci sono debiti con 123 mila negozi tra bar, ristoranti e supermercati. Allarme di sindacati e associazioni degli esercenti. Crediti per 193 milioni.

    Royal Enfield KX 1140: restaurata la moto più antica e più potente di sempre

    Prodotta nel 1938 in Gran Bretagna, la Royal Enfield KX 1140 - restaurata in maniera maniacale - è in vendita in Russia. Presso il salonista russo Motorworld è in vendita, al prezzo di circa 60.000 euro, una Royal Enfield KX 1140 di ottant'anni fa, restaurata maniacalmente. Si tratta della moto più antica e più potente di sempre della Royal Enfield, tra l'altro prodotta nel 1938 in Gran Bretagna, prima che il costruttore motociclistico fosse acquistato dall'indiana Eicher Group. La KX 1140 era uno dei 18 modelli prodotti da Royal Enfield all'epoca, tra l'altro considerata come motocicletta di lusso. Il motore bicilindrico, abbinato al cambio meccanico a quattro marce con l'apposita leva posizionata sul serbatoio, consentiva di raggiungere la velocità massima di 130 km/h e permettere di percorrere in media circa 27 km con un litro di carburante.

    L'applauso di Milano a Inge Feltrinelli: «Una donna che non conosceva muri»

    L'applauso di Milano a Inge Feltrinelli: «Una donna che non conosceva muri» Alla camera ardente a Palazzo Marino anche Simonetta Agnello Hornby: «Un esempio di grande europea» - LaPresse

    Motorola One disponibile in Italia a 299 euro

    Di Luca Colantuoni venerdì 21 settembre 2018 Il Motorola One era stato annunciato dal produttore statunitense all'IFA 2018 di Berlino. Dopo aver ricevuto numerose richieste dagli utenti, Motorola ha deciso di anticipare il lancio sul mercato italiano. Nei prossimi giorni sarà quindi possibile acquistare il nuovo smartphone ad un prezzo di 299,99 euro. Il Motorola One possiede due caratteristiche esclusive (non presenti su altri modelli del produttore). La prima è rappresentata dal notch nella parte superiore dello schermo Max Vision da 5,9 pollici con risoluzione HD+ (1520x720 pixel) e rapporto di aspetto 19:9. Le seconda è invece il sistema operativo, ovvero Android 8.1 Oreo in versione stock. Essendo uno smartphone Android One, gli utenti riceveranno aggiornamenti di sicurezza mensili per tre anni e due major release (Android 9 Pie e Android 10 Q).

    Identificate le staminali che rigenerano ossa e cartilagini

    L'identificazione delle cellule staminali scheletriche, che possono generare cellule del tessuto osseo, del tessuto spugnoso all'interno dell'osso e...

    Tinture capelli, allarme cancro. Il senologo: «Non superare le sei volte all'anno»

    Tinta per capelli? Non più di 6 volte l'anno e preferibilmente con prodotti naturali che riducano il rischio di danni, incluso il tumore. Ad allertare le donne il chirurgo senologo Kefah Mokbel del Princess Grace Hospital di Londra, che ha portato avanti delle ricerche in cui si evidenzia che le donne che si colorano i capelli corrono il 14% di pericolo in più di cancro mammario, riporta il 'Daily Mail' online. Occorre dunque ridurre il ricorso a prodotti cosmetici per capelli, soprattutto se sintetici, ammonisce l'esperto. Meglio optare per henné, barbabietola, rabarbaro o altre piante con proprietà coloranti naturali e prive di rischi per lasalute. «Anche se sono necessari approfondimenti, i nostri risultati suggeriscono che l'esposizione alle tinte per capelli può contribuire al cancro del seno. Meglio optare per coloranti naturali e sottoporsi sempre a screening preventivi dall'età di 40 anni in su», consiglia l'esperto. Ultimo aggiornamento: 21 Settembre, 16:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

    CIAMBELLINE DOLCI CON LA ZUCCA, soffici e golose!

    Le ciambelline con la zucca nell'impasto sono piccole zeppole dolci e soffici che si preparano facilmente anche a mano! Con zucchero e cannella sono golosissime! Ma quante cose buone si possono realizzare con la zucca? Ho provato a realizzare queste ciambelline dolci. Ma che buone, vi assicuro! Sono andate via in un battibaleno! Io ho messo dell'uvetta ma se preferite [...] Questo articolo è di... Clicca sul titolo per leggere la ricetta sul blog, e ricorda che puoi decidere di stamparla tramite il tasto "print friendly".... ti aspetto! :) Lori.

    Stereo in spalla

    Riavvolgere il nastro pensando ai Millennials. Lo stereo Gpo Brooklyn è il tipico radiolone che negli Anni 80 si portava in spalla, ma ai ... L'articolo Stereo in spalla sembra essere il primo su Living.

    Egitto, apre la prima volta al pubblico la tomba di Mehu dopo 4mila anni

    Potrà essere finalmente visitabile la toma di Mehu, che si trova necropoli di Saqqara a 30 km dal Cairo. Ci sono tesori nascosti che tornano la luce. E così dopo 4mila anni si apre la porta per la prima volta ai turisti della tomba di Mehu, che si trova necropoli di Saqqara (30 km dal Cairo), in Egitto. Il sito archeologico è stato scoperto nel 1940 dall'egittologo Zaki Saad: al suo interno si trovano tre camere funerarie, una dedicata a Mehu, le altre due al culto del figlio Mery Ra Ankh, sorvegliante della regione di Buttu e ispettore dei profeti della piramide di Pepi, e del nipote Hetep Ka II. È un luogo di straordinaria bellezza e ricco di storia. Sulle pareti, infatti, sono presenti numerosi geroglifici che, oltre a raccontare la vita di Mehu e le sue passioni, come la caccia e la pesca, rappresentano anche la vita di tutti i giorni: il lavoro nei campi, feste con ballerini di danze acrobatiche e scene inusuali, come l'unione di due coccodrilli in presenza di una tartaruga.