Shop With US Online NewsJS

This RSS feed URL is deprecated

Finti disoccupati: donne ”assunte” nell'autolavaggio e laureati in nero, 71 indagati - Lecceprima.it

UGENTO – Un'ondata di denunce nello sterminato mare dei finti disoccupati. Sono 71 gli indagati nell'ambito dell'operazione scattata ad Ugento, da parte dei finanzieri di Casarano, diretti dal tenente Luigi De Santis. Tutti assunti da aziende ...altro »

Falsi disoccupati per truffare l'Inps: guadagnavano dai 500 agli 800 euro - Quotidiano di Puglia

Totò truffa a Ugento e nel circondario, dove un noto commercialista aveva messo in piedi un sistema perfetto per raggirare l'Inps, assumendo falsi dipendenti in sette società di cui seguiva i conti e che erano all'oscuro di quello che in realtà il ...altro »

Truffa all'Inps: intascavano la disoccupazione senza avere mai lavorato - Il Secolo d'Italia

Militari della Guardia di Finanza della Tenenza di Casarano hanno scoperto un vasto giro di falsi lavoratori che aveva lo scopo di ottenere indebite indennità di disoccupazione: 71 persone sono state denunciate. L'attività é partita da alcuni controlli ...altro »

Assumeva lavoratori all'insaputa delle aziende. Nei guai commercialista di Ugento per truffa all'Inps - Leccenews24

Sono 71 le denunce piovute dalla Guardia di Finanza nei confronti di altrettanti soggetti accusati di truffa nei confronti dell'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale. L'intensa attività investigativa è partita da un condotto dai militari della ...altro »

Truffa Inps con false assunzioni Sotto inchiesta un commercialista - Corriere del Mezzogiorno

Una presunta truffa all'Inps da oltre mezzo milione di euro, messa in atto tramite false assunzioni per ottenere indennità di disoccupazione. E' quanto hanno scoperto i finanzieri della tenenza di Casarano. Ad ideare il presunto sistema truffaldino ...altro »

Lecce, falsi disoccupati con indennità vere: in settantuno denunciati per truffa all'Inps - La Repubblica

Regista dell'operazione un commercialista di Ugento che assumeva e licenziava in modo fittizio personale nelle aziende seguite ma a loro insaputa per incassare una percentuale degli assegni erogati erroneamente. di CHIARA SPAGNOLO. 01 ottobre 2016.altro »