Shop With US Online NewsJS
  • In casa coi fratellini piccoli, giovane stupra la "sorella" 14enne: l'orribile violenza sessuale

    www.milanotoday.it
  • Spari contro la casa del giornalista Gervasutti a Padova. Fnsi: attentato vile e inquietante

    www.primaonline.it
  • Vercelli, non era un incidente domestico: figlio uccide la madre adottiva, "E' caduta in bagno"

    torino.repubblica.it
  • Scontro Di Maio-Boeri, Fico: “Complotto in decreto dignità? Se lo dice Luigi ci credo”

    www.ilfattoquotidiano.it
  • Ventotto arresti per mafia a Palermo, preso pure Corona il "re del riciclaggio"

    www.nuovosud.it
  • MALTEMPO, TROMBA D'ARIA E NUBIFRAGI NEL MANTOVANO/ Ultime notizie: in arrivo temporali e grandine

    www.ilsussidiario.net
  • Dramma nel Pisano, muore a 24 anni per reazione allergica dopo aver cenato a ristorante

    firenze.repubblica.it
  • Tromba d'aria nel Veronese, in arrivo altri temporali: allerta a Nordest

    www.ilgazzettino.it
  • Le offerte più interessanti del Prime Day di Amazon

    www.ilpost.it
  • Matteo Barbieri, 18enne scomparso in moto a Roma/ Ultime notizie: l'ultimo sms alla fidanzata: "sto tornando"

    www.ilsussidiario.net
  • Cristiano Ronaldo alla Juventus: segui la giornata LIVE

    www.corrieredellosport.it
  • Boeri dall'idillio con il M5S allo scontro con Salvini: ecco il profilo del n.1 dell'Inps

    www.ilsole24ore.com
  • Trump e Putin faccia a faccia. "Dobbiamo parlare del nostro rapporto"

    www.repubblica.it
  • CDA RAI, VOTO ONLINE SU ROUSSEAU/ Ultime notizie, 5 candidati: Claudia Mazzola fu attaccata sul Blog Grillo

    www.ilsussidiario.net
  • Milano, truffatrice francese rapinata all'Hilton mentre stava per effettuare un colpo

    milano.repubblica.it
  • L'Italia chiude porti, gli scafisti cambiano rotta: cala il traffico dalla Libia

    www.ilgiornale.it
  • Tramvia: Firenze, folla a inaugurazione

    www.corrieredellosport.it
  • Raggi, prime testimonianze al processo per falso. Sindaca in aula, sentenza in autunno

    roma.repubblica.it
  • Costa: "Ci costituiremo parte civile contro il padrone della cagnolina Mia "

    www.rainews.it
  • Schianto dopo il concerto di Waters. Famiglia distrutta: morti padre, madre e figlio di sei mesi

    www.ilmessaggero.it
  • Costantino attacca Chiara Ferragni, poi “si pente” e cancella il tweet.

    Genova - Prima è troppo magra, poi non le danno il tempo buttare giù i kg presi in gravidanza, poi la criticano perché il suo corpo non sarebbe più così tonico come una volta. E poi ha il seno troppo piccolo e i piedi brutti. Infine c’è chi l’accusa di essere una mamma irresponsabile per avere lasciato a casa il piccolo Leone con il papà e i nonni per godersi un weekend di divertimento con le amiche. Insomma, non c’è pace per Chiara Ferragni: qualsiasi cosa faccia viene presa di mira sul Web. Dopo la gravidanza e la nascita di Leone, l’occasione è arrivata con l’addio al nubilato a Ibiza , che si è trasformato in un vero e proprio “caso”. Tra un giro in barca e le serate in discoteca, l’imprenditrice e fashion blogger è stata “massacrata”, in Rete, vittima del cosiddetto “body-shaming” , esploso con una serie di indecorosi insulti al suo aspetto fisico. Se da un lato tutto ciò può essere letto uno degli inevitabili rischi nell’esporsi troppo sui social, dall’altro è pur vero che si tratta di un vero e proprio accanimento. Che, puntualmente, arriva da parte di una fetta di “rosiconi” che, nascosti all’ombra della tastiera, danno libero sfogo a rabbia, frustrazione e invidia. E che, con educazione e stile, la Ferragni mette a tacere scrivendo per esempio che il...

    Mondiale 2018, le frasi di Piccinini hanno fatto indignare i telespettatori di Francia-Croazia

    Senza l’Italia in questo Mondiale di Russia ognuno di noi ha adottato una squadra: per me non è stato un grosso dramma – l’ultima nazionale per cui ho davvero tifato e sofferto era quella di Enzo Bearzot – e, dopo l’uscita di Uruguay e Messico, ho parteggiato per la Croazia. Il piccolo Paese europeo aveva […] L'articolo Mondiale 2018, le frasi di Piccinini hanno fatto indignare i telespettatori di Francia-Croazia proviene da Il Fatto Quotidiano.

    I Foo Fighters ospitano John Travolta sul palco e suonano il tema di "Grease"

    Nuova sorpresa ai fan da parte dei Foo Fighters, abituati a stupire tutti invitando durante i loro concerti un ospite d'eccezione per una cover improbabile. New York, ripetendo la scena di un paio di mesi fa in Florida, Dave Grohl ha chiamato sul palco John Travolta, mentre la band si lanciava in una versione rock di "You're the One That I Want" tratta dal film "Grease" . Da parte sua, l'attore, con indosso un giubbotto di pelle, ha accennato a qualche passo di danza che lo hanno reso indimenticabile.

    Elton John il 7 luglio 2019 al Lucca Summer Festival

    E’ stata annunciata con quasi un anno di anticipo la presenza in concerto di Elton John al Lucca Summer Festival del 2019. Il cantautore inglese porterà nella città toscana il 7 luglio 2019 il suo “Farewell Yellow Brick Road”, che partirà l'8 settembre dagli Usa e attraverserà 5 continenti, toccando Nord America, Europa, Asia, Sud America e Australia prima di raggiungere la conclusione nel 2021.   I biglietti saranno in vendita da domani martedì 17 luglio (prevendita per gli iscritti al Rocket Club) e da mercoledì 18 luglio (prevendita per i possessori di carta American Express); da venerdì 20 luglio inizierà la vendita generale sui siti www.ticketone.it e www.dalessandroegalli.com, da sabato 21 luglio alle 10 nei punti-vendita autorizzati.

    Napoli, a tutto De Laurentiis: «CR7 gran colpo ma fuori budget per noi»

    Aurelio De Laurentiis sempre protagonista nel ritiro del Napoli di Diamaro Folgardia. Dopo il bagno di folla di questa mattina, il presidente azzurro ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss. «Sono molto soddisfatto di questa prima settimana perché il Trentino è sempre perfetto. Poi ho potuto ammirare come Ancelotti può allietare e allenare il gruppo. Credo che ogni allenatore ha un modo diverso di fare la preparazione, io ci tengo al ritiro e per questo non ho mai voluto fare turneé all'estero». «Le amichevoli di agosto potranno essere viste non solo in tv ma anche  sugli smartphone. Le partite tre gare del ritiro sono gratuite per gli abbonati Sky e Premium. Non avendo ancora Castel Volturno pronta rimarremo dal 2 al 5 a Dubulino dal 5 all'8 a San Gallo e poi altri 4 giorni in Germania a Wolfsburg dove giocheremo il giorno 11. Poi ci sarà la settimana tipo a Castel Volturno che avrà un volto nuovo».

    Buffon, debutto flop sotto la Tour Eiffel: causa rigore e prende 2 gol

    Gianni Carotenuto Al debutto con la maglia del Psg nell'amichevole estiva contro il Chambly, Gigi Buffon non ha giocato la miglior partita della sua vita. In campo per 45 minuti, l'ex portiere della Juve ha provocato un rigore e subìto due reti. L'esordio di Gianluigi Buffon con la maglia del Paris Saint Germain poteva andare meglio. È l'opinione diffusa della stampa francese, che ha commentato così il debutto dell'ex portiere della Juventus con la maglia del Psg. Schierato titolare nel primo tempo dell'amichevole contro lo Chambly, anonimo club della terza divisione transalpina, Buffon non ha vissuto la sua giornata migliore. Dopo avere causato un calcio di rigore, ha subìto una doppietta nel giro di 20 minuti. E qualcuno già storce il naso. A 40 anni compiuti, Gigi Buffon ha debuttato con il Psg in una partitella estiva. Un match senza troppe pretese, un'amichevole con i semi-dilettanti dello Chambly. Grandi sorrisi nella foto collettiva prima del calcio d'inizio, sfumati rapidamente durante il primo tempo quando l'ex portiere della Juventus e della nazionale ha causato un calcio di rigore, finendo per subire due gol tra il 16' e il 36' minuto. Alla fine il match si è chiuso con la clamorosa vittoria per 4-2 dello Chambly. Un risultato a sorpresa che però non deve preoccupare il buon Gigi e i tifosi del Psg. A volte capita anche ai migliori di sbagliare l'approccio alla partita durante il ritiro estivo. Basti pensare alla famosa amichevole tra Juventus e Lucento del 25 luglio 2014, quando la Vecchia Signora fu sconfitta 3-2 da una squadra di dilettanti. Poi vinse scudetto, Coppa Italia e arrivò in finale di Champions League. Tornando al Psg, la squadra francese sta vivendo in queste settimane un delicato momento di transizione. Il club ha appena cambiato allenatore, passando da Unay Emery -che si è appena seduto sulla panchina dell'Arsenal - a Thomas Tuchel, ex tecnico del Borussia Dortmund. Senza dimenticare che gran parte della squadra titolare non è stata schierata contro lo Chambly. Tuchel, infatti, ha preferito dare spazio a molti ragazzini del settore giovanile. La stessa cosa era successa qualche giorni prima, quando il Psg aveva regolato a fatica gli amatori del Sainte-Geneviève.

    Padova: 5 colpi di pistola contro casa del giornalista Ario Gervasutti

    Colpi di pistola contro la casa del giornalista Ario Gervasutti a Padova. L'episodio intimidatorio la scorsa notte nella prima periferia della città, in zona Chiesanuova. Solidarietà da Salvini e Zaia.

    Emma, Essere qui tour: tutti i concerti da febbraio 2019

    Emma Marrone torna nei Palasport da febbraio 2019. Date e città su Blogo.it A febbraio 2019, Emma, con la sua inconfondibile grinta, tornerà a calcare il palco dell’“EXIT”, il suo personale club musicale, dopo il successo della prima parte del tour “ Essere qui”. Partirà, infatti, il 15 febbraio dal Pala Florio di BARI, la sua amata regione, la seconda parte dell’Essere qui Tour con cui EMMA emozionerà e coinvolgerà tutto il pubblico presentando live i brani estratti dall’ultimo disco di inediti “Essere qui” e molti altri brani del suo repertorio.

    De Rossi: “Diverse cose mi hanno cambiato, una di queste è l’incontro con Conte. Più invecchi e più cerchi di goderti il ritiro” – DIRETTA VIDEO

    Daniele De Rossi, Capitano della Roma, è stato intervistato da Roma Radio ed ha parlato dell’inizio della stagione. Queste le sue parole: LINK AL VIDEO“ Mi fa sentire vecchio il fatto che Bianda sia del 2000 e mia figlia del 2005. Ti fa effetto, anche un semplice contrasto in allenamento, sono bambini e devi stare un po’ attento. Anche una parola detta a un compagno di 15 anni è diversa da quella detta a uno di 18-19“.

    Russia - Usa, cominciato il summit. Il presidente Trump: «Il mondo ci sta guardando».

    Helsinki - «Non siamo andati molto d’accordo negli ultimi anni, ma credo che avremo un buon rapporto in futuro: andare d’accordo con la Russia è una cosa positiva, non negativa». Lo ha detto il presidente Usa Donald Trump in apertura del vertice a Helsinki con Vladimir Putin. «Il mondo ci sta osservando», ha aggiunto Trump. Il giorno dell’atteso summit fra Donald Trump e Vladimir Putin a Helsinki è arrivato. Nonostante Trump, prima di partire per il suo tour europeo, avesse detto che l’incontro con Putin sarebbe stato forse «la più facile» delle tappe, sul tavolo ci sono diversi nodi spinosi che dividono Usa e Russia. Dalla Siria all’Ucraina alla Crimea, dall’interferenza di Mosca nelle elezioni presidenziali Usa, alle sanzioni che Washington ha imposto alla Russia negli ultimi anni. E a pesare è giunta anche venerdì negli Usa l’incriminazione di 12 funzionari russi per il Russiagate, accusati di avere hackerato le e-mail del Partito Democratico prima delle elezioni presidenziali Usa del 2016.

    Don’t Worry, ecco il trailer italiano del film con Joaquin Phoenix e Jonah Hill

    È stato diffuso online il trailer italiano ufficiale di Don’t Worry. L’atteso film con Joaquin Phoenix, Rooney Mara e Jonah Hill arriverà in sala il 29 agosto. Diretto da Gus Van Sants, Don’t Worry racconta la storia di John Callahan (Joaquin Phoenix): un uomo che ama la vita, dotato di uno humour spesso fuori luogo […] L'articolo Don’t Worry, ecco il trailer italiano del film con Joaquin Phoenix e Jonah Hill proviene da Ciak Magazine.

    Tennis, Nadal rimane in testa e Djokovic si piazza al decimo posto

    Conferma per Nadal e ritorno per Djokovic. Perché, grazie alla semifinale raggiunta a Wimbledon, e all'uscita di scena nei quarti di Roger Federer, Rafael Nadal consolida il suo primato nella classifica mondiale del tennis maschile: sono ora 2230 i punti di vantaggio dello spagnolo sullo svizzero. Completa il podio il tedesco Alexander Zverev, avvicinato però dall'argentino Juan Martin Del Potro, mentre in quinta posizione si porta il sudafricano Kevin Anderson, finalista ieri. Con un balzo di 11 posti si rivede nella top ten il serbo Novak Djokovic, vincitore per la quarta volta sui prati londinesi. Fabio Fognini si conferma il primo degli azzurri: il ligure sale un gradino portandosi al n.15. Alle sue spalle due passi avanti Marco Cecchinato, n.27, mentre è stabile Andreas Seppi al 50/o posto. La classifica femminile è sempre guidata dalla romena Simona Halep con 831 punti di vantaggio sulla danese Caroline Wozniacki. Terza la statunitense Sloane Stephens, quarta la tedesca Angelique Kerber, vincitrice sabato a Wimbledon. E grazie alla finale conquistata sull'erba londinese la statunitense Serena Williams guadagna 153 posizioni e si colloca al n.28. La migliore delle azzurre è sempre Camila Giorgi, 35/a. © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cellini, Coletti, Favale, Mazzola e Ventrice: il M5S sceglie online i suoi candidati al Cda della Rai

    Il voto domani dalle 10 alle 19 per gli iscritti a “Rousseau”. Possibile una sola preferenza tra Paolo Cellini, Beatrice Coletti, Paolo Favale, Claudia Mazzola ed Enrico Ventrice.

    "Sei più brava che bella..". "Tu invece...". Botta risposta Giorgia Rossi-Sabatini

    Claudio Cartaldo Lo scambio di battute tra Giorgia Rossi e Sandro Sabatini durante la diretta del Mondiale su Mediaset. Un piccolo diverbio, tra i sorrisi, durante i collegamenti da Mosca che hanno chiuso il sabato pomeriggio di Mondiali Mediaset Live su Canale 5. Dalla capitale russa era in collegamento Sandro Sabatini il quale, credendo di fare un bel complimento alla giornalista Giorgia Rossi, ha provocato una pungente replica della bella conduttrice Mediaset. "Hai confermato di essere più brava che bella", le ha detto il giornalista in diretta Tv.Giorgia Rossi ha replicato con una frase, senza mai togliere il sorriso dalla bocca. "Grazie Sandro, ma ho avuto un maestro più bello che bravo, posso dirlo?", ha detto la conduttrice che si è affrettata a precisare che stava "scherzando, ovviamente". La sua risposta, infatti, poteva sembrare una replica stizzita. Il momento è comunque passato senza grosse difficoltà e la trasmissione è proseguita senza grossi problemi. Un vero e proprio successo per la giornalista Mediaset che con questo Mondiale si è imposta come volto nuovo del calcio in tv. Ilaria D'Amico e Diletta Leotta sono avvertite.

    Francia campione del mondo: il tweet del Louvre, la Gioconda «in Bleus» e il riconoscimento italiano

    A Da Vinci sarebbero sicuramente piaciute le traiettorie affascinanti, le dinamiche agonistiche di Pogba, alla Monna Lisa il contrasto leale del c.t. Deschamps

    Milano, truffatrice francese rapinata all'Hilton mentre stava per effettuare un colpo

    Una ladra in procinto di compiere una truffa milionaria rapinata a sua volta nel momento clou. Sembra surreale ma è quanto successo nella meeting room dell'Hotel Hilton di via Galvani, nei pressi della stazione Centrale.  Quattro rapinatori albanesi sono stati arrestati dalla polizia dopo un rocambolesco inseguimento sabato pomeriggio a Milano. Secondo quanto ricostruito hanno rapinato un borsone contenente 2 milioni di euro, di cui solo 65mila veri (suddivisi in banconote da 200) alla donna francese con origini dell'est, di 21 anni che aveva organizzato una truffa con la tecnica del "Rip deal" (ovvero la consegna camuffata  con una vendita di un borsone pieno di banconote, di cui però solo quelle della prima fila sono vere). Sabato pomeriggio alcuni cittadini hanno segnalato di aver visto persone armate uscire di corsa dall'hotel 4 stelle, e scappare a bordo di un'Alfa Romeo 147. Gli agenti delle volanti, che si trovavano in zona per il controllo del territorio, sono subito arrivati sul posto e - grazie a numerose telefonate di cittadini che hanno fornito indicazioni utili sulla fuga dei quattro - hanno inseguito la banda prima in via Fara poi in via Bordoni. A questo punto alle pantere delle Volanti si sono aggiunti i colleghi della squadra Mobile: i poliziotti sono riusciti a notare che i ladri si introducevano nelle cantine del civico 12. Tre sono stati fermati ancora armati: addosso avevano un revolver carico - poi risultato rubato nelle Marche - e una semiautomatica. Mentre un primo e un secondo rapinatore sono stati presi, altri due sono riusciti a scappare ma solo per un breve tratto, venendo arrestati...

    Noemi dimagrita pubblica una foto in bikini: colleghe e fan in delirio

    Noemi con molti chili in meno e sorridente. La cantante ha  pubblicato sul suo profilo Instagram un suo scatto al mare, in bikini e sorridente, chiedendo ai fan: «Prova costume superata?». E ancora: «...per me con qualche debituccio a settembre». Immediati sono arrivati i commenti delle colleghee dei fan: «Stai benissimo!» ha scritto Laura Pausini e anche Emma Marrone sotto lo scatto ha scritto a sua volta: «Top». A chi le ha chiesto come sia arrivata ad essere così in forma, Noemi ha risposto: «Non ho fatto niente di particolare, solo attività fisica e ho mangiato poco la sera», rivelando anche di essersi affidata a una nutrizionista.

    Chievo e Parma rischiano la retrocessione

    Dalla Procura della Figc sono in arrivo ai processi di martedì al tribunale federale nazionale richieste pesanti in termini di penalizzazione, "afflittive" ovvero da applicare sulla stagione appena conclusa.

    Napoli, circoli sportivi a prezzi scontati: danno da tre milioni

    Oltre tre milioni di euro di mancate entrate in un lasso di tempo che va dal 2013 al 2018: è il danno erariale accertato dai militari del primo gruppo della Guardia di Finanza di Napoli ai danni del Comune di Napoli per la locazione a prezzi di favore di due circoli sportivi tra i più noti in città: il Posillipo e il Tennis Napoli. La cosiddetta 'Affittopoli napoletana', un'inchiesta avviata dalla procura regionale della Corte dei Conti, sostituto procuratore Ferruccio Capaldo, ha messo nel mirino gli immobili di pregio adibiti a "club house" di due storici circoli. Due gli atti di "invito a dedurre" emessi dalla procura contabile. Nel caso del Circolo Posillipo nei confronti della società Romeo gestioni s.p.a. - che ha gestito fino al 2012 il patrimonio immobiliare comunale - e di due dirigenti del servizio Patrimonio del Comune di Napoli, individuati quali responsabili - sottolineano i finanzieri in una nota - del rilevante danno erariale per aver concesso in locazione immobili comunali a canoni di gran lunga inferiori a quelli di mercato ed in evidente difformità dalla previsione normativa.

    Il Ken umano Rodrigo Alves incontenibile a Marbella: è lui il re dell’estate super cafona!

    Mutande che scendono, mani che scivolano qua e là, pose... plastiche: l'ex gieffino si mette in mostra con due strabordanti colleghe. E lo spettacolo trash è assicurato

    "It's coming home": Pogba, sfottò agli inglesi

    "It's coming home": Pogba, sfottò agli inglesi. Festa senza fine per la Francia campione del mondo, gioia durata fino al mattino. Tra i canti più gettonati c'è quello per il timido Kanté, l'unico che può fermare Messi a detta dei compagni. E Pogba? Intona "It's coming home" stringendo la coppa tra le mani, ironia che poco piacerà ai tifosi inglesi. FRANCIA-CROAZIA 4-2, BLEUS CAMPIONI DEL MONDO. IL TRIONFO DI DESCHAMPS, CHE RIVINCITA DOPO EURO 2016. FRANCIA IN FESTA, IL PROGRAMMA DELLA SFILATA A PARIGI. Parole chiave: ngolo kante , paul pogba , mondiali , francia

    Libia, scontro Salvini-Ue

    Luca Romano Il ministro dell'Interno: "La Ue riconosca la Libia come porto sicuro". Ma la Commissione si mette di traverso: "Non è un paese sicuro" Scontro a distanza tra Matteo Salvini e la Commissione europea. Tema del contendere è la Libia. Il ministro dell'Interno, nel corso di una conferenza stampa nella sede dell'agenzia Itar-Tass a Mosca, ha ribadito: "Dobbiamo cambiare la normativa e rendere i porti libici porti sicuri, c'è questa ipocrisia di fondo in Europa, in base alla quale si danno soldi ai libici, si forniscono le moto vedette e si addestra la Guardia costiera, ma poi si ritiene la Libia un porto non sicuro, questo bipolarismo europeo che va superato". Ma dalla Ue la risposta non si è fatta attendere. "Nessuna operazione europea e nessuna imbarcazione europea riporta i migranti salvati in mare in Libia, perché non consideriamo che sia un paese sicuro", ha replicato la portavoce della Commissione, Natasha Bertaud. In merito alla ripartizione dei migranti sbarcati a Pozzallo, il portavoce dell'esecutivo comunitario, Margaritis Schinas, ha affermato: "L'Italia ha ragione a chiedere cooperazione regionale sugli sbarchi, ma la Commissione crede che soluzioni ad hoc come quella della ripartizione dei migranti sbarcati oggi a Pozzallo non possono essere sostenibili nel lungo periodo".

    Sandro Piccinini: «La finale mondiale ultima telecronaca per Mediaset»

    «Dopo una favola lunga 30 anni si chiude un ciclo»: per Sandro Piccinini l’ultimo atto mondiale «come una ciliegina sulla torta». «L’anno prossimo starò fermo»

    Russia 2018, fermata della metropolitana di Londra dedicata a Southgate

    Un fermata della più celebre metropolitana dedicata al Ct della nazionale di calcio: è successo a Londra, dove una stazione della famosa Tube è stata (temporaneamente)...

    Roma, il tuffo dei tifosi francesi nella fontana di Campo de' Fiori: verifiche su possibili danni

    di FLAMINIA SAVELLI 16 luglio 2018 Seguici su Facebook per essere sempre aggiornato sulle ultime notizie dalla città e dalla regione © Divisione La Repubblica Gruppo Editoriale L'Espresso Spa - P.Iva 00906801006

    Mondiali 2018, quasi 12 milioni di spettatori davanti alla tv per Francia-Croazia

    Oltre uno spettatore italiano su due si è sintonizzato su Canale 5 per assistere alla finale dei Mondiali di calcio 2018: a seguire la partita tra Francia e Croazia sono stati 11 milioni 688mila persone. Il match di Mosca è risultato così il più visto del torneo, mentre il prepartita ha registrato 7 milioni 692mila spettatori (48,8%). Per il postpartita con la trasmissione "Balalaika", invece, si sono sintonizzati 5 milioni 490mila italiani (34,29%).

    Vergogna a Torino, cori razzisti in attesa di Cristiano Ronaldo: «Vesuvio lavali col fuoco»

    Lo hanno rinominato il «Cristiano Ronaldo day» con tanto di hashtag ufficiale e presentazione in grande stile. Questo lunedi di luglio è un giorno importante per tantissimi tifosi juventini che a Torino aspettano oggi le visite mediche e la prima volta di Cristiano Ronaldo con la maglia bianconera. Il portoghese, dopo essere arrivato nella serata di ieri in città, si presenterà ufficialmente al pubblico juventino. Tanti i tifosi presenti all'esterno del JMedical Center, punto di ritrovo di tutti i neo calciatori bianconeri prima delle presentazioni ufficiali. Un migliaio di juventini accorsi per Cristiano ma che non dimenticano la rivalità con il Napoli e quei cori razzisti che hanno fatto già il giro del mondo. Da «Lavali col fuoco» ad «Usate il sapone», nulla di nuovo ma pur sempre un episodio da condannare in un giorno che dovrebbe essere solo di festa.

    The Crown, ecco la nuova regina Elisabetta

    Patience, pazienza è la parola scelta da Netflix per diffondere su Facebook la prima immagine della nuova regina Elisabetta, che nella terza stagione di The Crown sarà interpretata da Olivia Colman. Pazienza è la dote che la sovrana dovrà avere nei nuovi episodi dello show, che racconterà gli anni ’60 tra il fenomeno dei Beatles […] L'articolo The Crown, ecco la nuova regina Elisabetta proviene da Ciak Magazine.

    Tennis, Serena Williams vola (con la figlia e il marito) con aerei di linea

    La campionessa americana, Alexis Ohanian e Olympia (scortata da una babysitter), 10 mesi, insieme su un volo per Milano. Con destinazione le meritate vacanze

    Emma torna in concerto da febbraio 2019. Le date

    Torna dal vivo, a febbraio 2019, Emma con la seconda parte del suo “Essere qui Tour”, che partirà il 15 febbraio dal Pala Florio di Bari, e avrà in scaletta i brani estratti dall’ultimo...

    Mondiale, Francia abbraccia i suoi campioni. Croazia, accoglienza da eroi

    Lunga notte di festeggiamenti e disordini agli Champs-Elysees dove oggi la nazionale di Deschamps abbraccerà virtualmente i tifosi. Il bilancio, però, è di due morti,  292 persone fermate, due bambini in gravi condizioni e 25 poliziotti feriti.

    Antonella Mosetti posta la foto con Berlusconi, ma piovono insulti: «Sembri un mostro»

    «Finalmente l'ho conosciuto». Antonella Mosetti posta sul suo profilo Instagram una foto insieme a Silvio Berlusconi a Porto Rotondo. Ma l'effetto non è quello immaginato: i followers la inondano di critiche per il "ritocchino selvaggio". In effetti nella foto la Mosetti è poco riconoscibile: «Non so se è più rifatto lui o lei», commenta qualcuno, mentre qualcun altro esagera con un «Sei diventata un mostro». La Mosetti. però, risponde per le rime, apostrofando un'utente con un «Grassona maligna, torna in pastecceria». La polemica, sembra, è appena cominciata.

    Russia 2018, Nicchi: «Irrati decisivo nella finale di Mosca»

    «A questi mondiali c'era molta Italia, i nostri arbitri hanno fatto molto bene sia in campo che al Var. Irrati ieri ha salvato il mondiale perché è stato artefice di una decisione al Var: non so di cosa avremmo parlato oggi su quel rigore che non era stato visto». È la precisazione del presidente dell'Aia, Marcello Nicchi, riguardo all'arbitro toscano che ieri ha segnalato al direttore di gara, l'argentino Nestor Pitana, il fallo di mano di Perisic nel primo tempo della finale del mondiale, Francia-Croazia. «Sono grato ai ragazzi, ai 3 var, ai due assistenti e a Rocchi che hanno portato ancora una volta degnamente in alto il nome della Figc - prosegue Nicchi ospite di Radio anch'io Sport su Rai Radio1-. Delusione per mancato arbitraggio italiano in finale? Rocchi ha fatto perfettamente quello che doveva fare, stava bene ed era carico. Ovviamente quando si arriva a quei livelli ci si aspetta anche qualcosina di più ma è comunque soddisfatto e contento. Ho detto a tutti che hanno fatto il massimo ma poi il resto non sta nelle mie e nelle nostre prerogative. Gli arbitri di finale e finalina hanno arbitrato bene e non c'è nulla da eccepire». «Noi veniamo da una stagione in cui al mondo siamo stati osservati come applicatori Var. Il nostro protocollo è stato valutato il migliore dagli organi internazionali tant'è che è stato applicato al mondiale» conclude il n.1 dell'Aia. © RIPRODUZIONE RISERVATA

    L'appello del padre di Meghan: "Figlia mia, potrei morire presto. Chiamami prima che sia troppo tardi"

    Anna Rossi Intervistato da The Sun on Sunday, Thomas Markle ha implorato la figlia di recuperare il rapporto con lui: "Ho avuto un attacco di cuore. Vuoi veramente che queste siano le nostre ultime parole?" Dopo lo scandalo delle foto vendute ai paparazzi prima del matrimoio della figlia, il padre di Meghan Markle torna a farsi sentire. In una lunga intervista a The Sun on Sunday, Thomas Markle ha parlato di sua figlia e del "sorriso di terrore e di dolore che leggo nei suoi occhi". Parole piuttosto forti che fanno ancora più discutere se accompagnate da una sua supposizione. Il padre di Meghan, infatti, è convinto che la giovane duchessa di Sussex stia male a causa dell'eccessiva pressione a cui la figlia è sottoposta dalla famiglia reale. L'uomo precisa a The Sun che non intende dare la colpa "a Harry, né a nessun altro, ma loro seguono dei protocolli che non hanno senso per me. Non sono meno umani di altri". E dopo essersi preoccupato della felicità della figlia, proprio a lei Thomas rivolge un drammatico appello. I due, infatti, non sono in ottimi rapporti. Anzi, le bravate coi paparazzi gli sono costate la partecipazione al matrimonio con il princpe Harry. "Chiamami prima che sia troppo tardi - dice tramite le pagine de The Sun -. Ho paura che mi resti poco tempo". Il padre di Meghan, quindi, implora la duchessa di Sussex di contttarlo facendo leva sulla sua pietà. "Ho avuto un attacco di cuore - cotninua -. Potrei morire presto. Vuole davvero che queste siano le ultime parole che ci siamo scambiati?".

    Russia 2018, Blatter polemico: «Il cielo di Mosca piangeva per la Croazia e per la decisione del Var»

    La polemica non è nuova, ma prende nuovamente quota a mondiale concluso. Joseph Blatter applaude la Russia per l'organizzazione dell'Evento e torna ad attaccare la Var.

    "Offrivo lavoro in cambio di sesso" Weinstein choc, ma poi smentisce

    Franco Grilli Il produttore cinematografico, poi, rivela: "Lo facevano tutti e continuano a farlo" "Offrivo lavoro alle attrici in cambio di sesso. Lo facevano e continuano a farlo tutti". Harvey Weinstein sgancia la bomba, ma poi nasconde la mano e smentisce tutto quello che ha detto nell’intervista in esclusiva mondiale (la prima in assoluto sullo scandalo violenze e molestie sessuali) rilasciata all’amico giornalista Taki Theodoracopulos, che scrive per lo Spectator Usa. Una chiacchierata scoop nella quale il produttore cinematografico ha raccontato tutta la (sua) verità: "Sì, ho offerto posti di lavoro in cambio di sesso, ma è quello che facevano e continuano a fare tutti. Ma non ho mai, mai, violentato una donna". Precisa l’ex re di Hollywood in merito alle accuse di violenza sessuale avanzate nei suoi confronti da oltre dieci attrici. Poi, come si legge su Dagospia, Weinstein vuole intenerire la pubblico opinione: "Sono nato povero, brutto, ebreo. Ho dovuto lottare tutta la vita per arrivare da qualche parte. Nessuna ragazza mi guardava prima che diventassi un pezzo grosso di Hollywood". L'intervista bomba (smentita) di Weinstein Ma Weinstein ha parlato anche di altro. E lo fa fatto facendo rumore. Infatti, il 66enne ha voluto dire la sua anche sul suicidio di Anthony Bourdain, ex fidanzato di Asia Argento (ricordiamo che l’attrice è una delle donne che ha accusa Weinstein di violenza). Nell’intervista, in merito alla teoria rimbalzata tra i corridoi e le pagine web che dice che il famoso chef si sia tolto la vita per aver scoperto che la compagna lo tradiva, l'autore scrive: "La sua amica Rose McGowan sostiene che avessero una relazione aperta, ma non è vero dice Harvey. Però gli uomini morti non possono smentire, si è inventata tutto". Ecco non si è fatta attendere né la (durissima) replica via Twitter di Rosa McGowan – "Lavoravo al secondo film per la sua azienda, non l’avevo MAI incontrato prima della mattina dello stupro, e non ho mai più lavorato con lui. È una menzogna. Bel tentativo, stupratore" – né, come divevamo, la smentita di tutta l’intervista. Being that I was in the middle of my second film for his company, having NEVER met him before the morning of my rape, and never worked for him again, this is a clear lie. Nice try, rapist. https://t.co/A2l3U1Wp4h. — rose mcgowan (@rosemcgowan) 13 luglio 2018. Già, perché il legale di Harvey Weinstein e lo stesso autore dello scoop Taki Theodoracopulos hanno reso noto che le dichiarazioni del produttore Usa sarebbero state male interpretate. Il giornalista 80enne ha diramato un comunicato stampa per spiegare, o meglio ritrattare il tutto: "Lavoro allo Spectator da 41 anni, e credo di aver riportato male la mia conversazione con Weinstein del mese scorso. Un mio errore. Parlavamo di Hollywood e credo di aver travisato alcune dichiarazioni sui metodi di quel settore. Non avevo niente a che fare con il titolo del mio pezzo e spero di non aver danneggiato il suo caso giudiziario. In fondo era una visita di cortesia".

    Sir Alex Ferguson, i medici ai familiari: «È fortunato ad essere vivo»

    «Alex ha letteralmente schivato un proiettile - ha rivelato al Sun una fonte vicina alla famiglia - perché i dottori gli hanno detto che, statisticamente, è estremamente fortunato ad essere ancora vivo, a maggior ragione visto che ad un certo punto le cose non si erano messe affatto bene». A dar retta ai numeri, infatti, solo il 56% delle persone sopravvive un mese dopo una grave emorragia cerebrale, quindi il 76enne Ferguson si sente davvero un miracolato. «Non è ancora del tutto fuori pericolo - ha puntualizzato l'anonimo informatore - ma sono tutti molto fiduciosi che presto tornerà in piena salute e lui stesso è sicuro che per l'inizio della nuova stagione di Premier League sarà al suo solito posto nel box dell'Old Trafford». Le ultime settimane Sir Alex le ha trascorse a casa sua a Wilmslow, nel Cheshire, accudito e sorvegliato dalla moglie Cathy e dal figlio Darren, ma anche loro si sono dovuti arrendere davanti alle partite dei Mondiali. «La Coppa del Mondo è sempre stata in sottofondo durante la convalescenza - ha ammesso l'insider - e Alex ha fatto il tifo per Cristiano Ronaldo, certamente più di quanto ne abbia fatto per l'Inghilterra!».

    Chievo e Parma rischiano la Serie A: Procura Figc pronta a chiedere penalizzazioni

    Chievo e Parma sono nei guai. Dalla Procura della Figc, apprende l'Ansa, sono infatti in arrivo ai processi di domani al tribunale federale nazionale richieste pesanti in termini di penalizzazione, «afflittive» ovvero da applicare sulla stagione appena conclusa. â€‹Il Chievo è accusato di plusvalenze fittizie; il Parma va a giudizio per tentato illecito sportivo. Entrambe le squadre rischiano la serie A: © RIPRODUZIONE RISERVATA

    «Il Mattino dei tifosi» da Dimaro: ?Hamsik regista e CR7 a Torino. Live

    «Il Mattino dei tifosi» torna in diretta da Dimaro con Anna Trieste e i suoi ospiti per raccontare il primo allenamento odierno degli azzurri. Hamsik ancora una volta provato davanti alla difesa, nel giorno di CR7 presentato a Torino. © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Pokémon Let's Go Pikachu e Eevee: ritorno alle origini della saga

    Pokemon Let's Go Pikachu e Eevee sono un vero e proprio omaggio ai primi anni del franchise. Li abbiamo rivisti in azione al Nintendo post-E3 di Milano.

    Enrico Ruggeri e il venditore di rose: «Gli ho dato un euro, ma non voleva spicci». E su Twitter è polemica

    Il cantante Enrico Ruggeri è finito nell'onda del ciclone dopo un episodio raccontato da lui stesso sul suo profilo Twitter. A cena con sua figlia, Ruggeri ha raccontato di essere stato avvicinato da uno straniero che vendeva rose, che avrebbe chiesto denaro all'artista per diversi minuti, per poi andar via perché non voleva monete . Il racconto ha provocato reazioni contrastanti sulla rete, con tanti fans che hanno dato ragione a Ruggeri, ma anche tanti altri che lo hanno attaccato.

    Design, Ferrari Portofino è la “Best of the Best”

    La più bella tra le belle: Ferrari Portofino si aggiudica il “Red Dot: Best of the Best” nella categoria Product Design. Un riconoscimento tra i più prestigiosi in termini di design e la casa di Maranello se lo aggiudica per il quarto anno consecutivo. L’ultima nata della famiglia Gran Turismo V8, la Portofino, reginetta dei Red Dot, è un esempio di stile, prestazioni e praticità capace di coniugare in un’unica vettura l’eleganza di una convertibile con tetto rigido retrattile, la comodità di un baule capiente e una grande abitabilità per il massimo del comfort. Grazie al suo stile innovativo ha conquistato i giudici internazionali, esperti di design, i quali hanno scelto di assegnarle il più alto premio della categoria con la seguente motivazione: “Oltre a mettere in luce un notevole progresso evolutivo, la Ferrari Portofino riesce ad affascinare grazie a un linguaggio stilistico entusiasmante. Si presenta come una seducente dichiarazione scultorea. L’integrazione del tetto rigido retrattile si è dimostrata una soluzione ottimale. L’eleganza è ulteriormente sottolineata dall’assoluta qualità sia dei materiali sia della realizzazione. La Ferrari Portofino è la perfetta incarnazione di nuovi approcci rivolti al futuro”.

    BOCCONCINI DI POLLO CON PEPERONI E ZUCCHINE

    Pollo zucchine e peperoni, morbidi bocconcini con le verdure classiche della stagione e stiva! Un secondo piatto facile da preparare buono anche freddo! Questo articolo è di proprietà del blog Mani Amore e Fantasia Clicca sul titolo per leggere la ricetta sul blog, e ricorda che puoi decidere di stamparla tramite il tasto "print friendly".... ti aspetto! :) Lori.

    Lupi e orsi, guai a chi vuole tutelarli e scoraggiare gli inquinatori

    Anche le iniziative del governo che non riguardano i temi intoccabili per oltre un ventennio nel nostro singolare Paese, a pena di interdizione e/o emarginazione dai gangli del potere come il conflitto di interessi, il rigoroso mantenimento dei privilegi della casta, l’impunità per i potenti rinominata “garantismo“, riescono a suscitare reazioni e commenti tanto veementi […] L'articolo Lupi e orsi, guai a chi vuole tutelarli e scoraggiare gli inquinatori proviene da Il Fatto Quotidiano.

    Suicidi: l’Italia tra i Paesi Ue con il tasso più basso ogni 100mila abitanti nel 2015

    I dati Eurostat rilevano che l'1,1% delle morti nell'Ue nel 2015 è dovuto a suicidio. In valori assoluti i numeri più elevati sarebbero quelli di Germania, Francia, Polonia, Regno Unito, Italia e Spagna, ma analizzando il tasso di suicidio ogni 100mila abitanti Eurostat cambia la classifica e l'Italia è terzultima dopo Cirpo e Grecia, seguita da Regno Unito, Spaga e Malta.

    Facebook lancia una funzione di "dating" per incontri

    Facebook sbarca anche nel mercato dei siti d'incontri, lanciando una funzione di "dating" ed entrando così in concorrenza con piattaforme come Tinder. L'annuncio è stato dato dal fondatore del social, Mark Zuckerberg, in apertura della conferenza annuale degli sviluppatori di software a San Jose, California. Il numero uno di Facebook ha spiegato che la nuova funzione "è destinata a costruire relazioni autentiche e durevoli, non di una serata". Zuckerberg ha infatti ricordato che circa 200 milioni dei 2 miliardi di utenti del suo social network sono celibi o nubili. Il patron di Facebook non ha precisato se il nuovo servizio sarà a pagamento, ma ha sottolineato che gli utilizzatori potranno creare un "profilo di incontro" distinto dal profilo della loro pagina Facebook e che i partner potenziali saranno suggeriti sulla base dei dati di questo nuovo profilo.

    Benvenuti nella Casa Balena: con 800 euro a notte si dorme in una favola

    Proprio come Pinocchio nella pancia della balena. Una sistemazione fantasiosa che fa sentire tutti un po' bambini e permette di abitare dentro una favola, ma costruita nella realtà.

    Estrema trasparenza

    Diphy by Linea Light Group conquista la menzione d'onore alla XXV edizione del Compasso d'Oro ADI. The post Estrema trasparenza appeared first on Interni Magazine.

    Tito Boeri, il presidente dell’Inps per alcuni troppo per altri troppo poco politico si scontrò anche con Renzi

    L'economista nominato al vertice dell'istituto di previdenza nel dicembre 2014 per risollevare l'ente che era stato commissariato dopo lo scandalo Mastrapasqua, non si è mai fatto pregare nel dire la sua: dalla flessibilità in uscita dal mondo dal lavoro, ai vitalizi dei parlamentari, dal contrasto alla povertà ai voucher. L'articolo Tito Boeri, il presidente dell’Inps per alcuni troppo per altri troppo poco politico si scontrò anche con Renzi proviene da Il Fatto Quotidiano.

    Nino Frassica: "Faccio tutto con Messina in testa"

    Ieri un nuovo e felice passaggio in città di Nino Frassica nell’area pedonale di via Laudamo, nell’ambito del progetto del teatro Vittorio Emanuele Open Theatre, per presentare il suo ultimo libro “Novella bella”, pubblicato a maggio e già alla seconda ristampa. Il libro raccoglie e prende lo spunto