• Milan al piccolo trotto in Europa, basta Higuain per battere il Dudelange

    www.lastampa.it
  • Berlusconi incontra gli alleati: "Centrodestra esiste e resiste"

    www.ilgiornale.it
  • Risultati Europa League/ Classifica gironi: Lazio e Milan soffrono ma vincono, al Salisburgo il derby Red Bull

    www.ilsussidiario.net
  • Denise Pipitone, svolta nelle indagini: «Impronta potrebbe riaprire il caso»

    www.ilmessaggero.it
  • Tornata in Italia la 23enne trattenuta in Pakistan dalla famiglia

    www.repubblica.it
  • LORY DEL SANTO: "MIO FIGLIO LOREN SI È SUICIDATO"/ "Ho chiesto di entrare al Grande Fratello Vip": è polemica!

    www.ilsussidiario.net
  • Aquarius vuol dettare ancora legge: carica migranti e rifiuta gli ordini libici

    www.ilgiornale.it
  • BOZZA DECRETO GENOVA: AUTOSTRADE PAGA MA NON RICOSTRUISCE/ Ponte Morandi, Aspi invia piano a Toti

    www.ilsussidiario.net
  • Maryland, sparatoria in un magazzino: tre morti

    www.repubblica.it
  • A un'italiana la mano bionica con il tatto naturale

    notizie.virgilio.it
  • Stipendi staff premier, il cambiamento non c'è: Casalino guadagna più di Conte. Come Sensi prendeva più di Renzi

    www.ilfattoquotidiano.it
  • Piano periferie, Anci chiude al Governo: "Non ha rispettato gli impegni"

    parma.repubblica.it
  • Milleproroghe è legge, 151 sì e 93 no al Senato

    www.rainews.it
  • Monza, il presidente Mattarella in visita all'ospedale dei bambini

    www.ilgiorno.it
  • Di Maio in Cina, lotta di classe (economy o business) con il dem Anzaldi

    www.iltempo.it
  • Arezzo, due impiegati morti soffocati dal gas del sistema antincendio all'Archivio di Stato

    firenze.repubblica.it
  • L'Ocse avverte: "Non toccate la legge Fornero". Di Maio: "Non interferisca"

    www.repubblica.it
  • Perché la May parla molto di case

    www.ilfoglio.it
  • Alitalia: "Niente prima fila, c'è un disabile". Ma i posti sono per la Boldrini e il suo staff

    www.ilgiornale.it
  • Genova riparte dal mare, il Salone Nautico dal 20 al 25 settembre

    www.ilsecoloxix.it
  • Egitto, scarcerati i figli di Mubarak, ricusati i giudici

    Sono stati scarcerati Alaa e Gamal Mubarak, i figli dell?ex-presidente egiziano Hosni, di nuovo in carcere da sabato scorso nell?ambito del processo noto sui media...

    Casalino: «Sono in linea con il M5S. Ho una paga alta ma è questione di merito»

    Il giornalista: nessun privilegio, lavoro 7 giorni su 7. «Il Movimento è per la meritocrazia, ciò che abbiamo sempre criticato sono gli eccessi e i privilegi ingiustificati e non il giusto riconoscimento, anche economico»

    Tiziano Ferro ha scritto "Amo soltanto te" insieme a Ed Sheeran per Andrea Bocelli

    Amo soltanto te, il brano di Andrea Bocelli è stato scritto da Tiziano Ferro e Ed Sheeran. HO SCRITTO UNA CANZONE CON ED SHEERAN! Un sogno! Ho realizzato un sogno. Scrivere una canzone insieme ad Ed Sheeran e farlo per l’immenso Andrea Bocelli è stata un’esperienza che ha rinnovato e rinvigorito il mio amore per la musica. I sogni si realizzano, non smettete mai di sognare. Un comprensibilmente emozionato Tiziano Ferro ha mostrato un foglio che riporta il titolo della canzone "Amo soltanto te", svelando di aver collaborato con un suo idolo, Ed Sheeran, nello scrivere la canzone incisa poi da Andrea Bocelli per il suo nuovo disco di inediti, Sì.

    Thegiornalisti, per Tommaso Paradiso “Love” è felicità nella malinconia – VIDEOINTERVISTA

    Tommaso Paradiso ascolta la musica ad occhi chiusi. In testa ha un cappellino con visiera all’indietro, in mano un bicchiere di Pinot nero prodotto da un’amica.

    Serie B, sei club chiedono al Governo l'ammissione al campionato

    Alla luce dei ricorsi pendenti davanti al Tribunale Federale Nazionale della Figc contro il blocco dei ripescaggi, e di quelli davanti al Tar contro le decisioni del Collegio di Garanzia dello Sport presso il Coni, Pro Vercelli, Ternana, Siena, Novara, Catania e...

    Marcelo posa con Francesco Totti: “Leggenda” – FOTO

    Accoglienza come sempre speciale per Francesco Totti al Bernabeu. Nel post partita di Real Madrid-Roma, il terzino dei blancors Marcelo ha scattato una foto con il dirigente giallorosso per poi caricarla qualche istante dopo sul suo profilo di Instagram. Insieme all'immagine anche la didascalia: "Leggenda".

    Laura Pausini, 2 nomination ai Latin Grammy Awards 2018: "Le dedico a chi non crede in me e continua a darmi contro"

    Laura Pausini su Facebook commenta la due nomination ai Latin Grammy Awards 2018 con l'album Fatti sentire. Laura Pausini ha conquistato due nomination ai Latin Grammy Awards 2018, assegnati il prossimo 15 novembre. Tutto questo grazie all'ultimo disco, Fatti sentire/Hazte Sentir, rilasciato lo scorso marzo. La cantante ha deciso di ringraziare i fan e di condividere un lungo messaggio su Facebook, nel quale ringrazia anche chi non l'ha sostenuta negli ultimi tempi:

    Gattuso: "Faticato un po', ma contava vincere"

    Gattuso: "Faticato un po', ma contava vincere" L'allenatore rossonero è soddisfatto per i tre punti conquistati in Lussemburgo: "Non era una partita facile, il Dudelange non è qui per caso. Higuain? Ha fatto bene, poteva segnare più gol: deve differenziare i movimenti in area di rigore" DUDELANGE-MILAN, DECIDE HIGUAIN: 0-1. GOL E HIGHLIGHTS. Parole chiave: milan,gennaro gattuso,europa league

    Orrore in India: bimba di 7 anni violentata con un tubo di metallo

    Salvatore Di Stefano La piccina è finita in ospedale a causa di una gravissima emorragia. L'orco, un ragazzo di 21 anni, è stato arrestato. Una notizia choccante quella che ci giunge dall'India, dall'ennesimo caso di abusi le cui vittime sono sempre i bambini. Secondo la stampa locale una piccina di appena 7 anni è stata violentata da un orco di 21 anni, il quale per compiere l'orrore si è servito di un tubo di metallo per l'acqua. Il mostro è stato arrestato dalla polizia, mentre la bimba si trova tutt'ora all'ospedale di Nuova Dehli in condizioni critiche, dopo aver riportato una grave emorragia ed essere stata prontamente operata dal personale medico della capitale indiana. Inoltre la bambina a detta dei medici era molto denutrita. Secondo la ricostruzione dei tragici fatti ad opera degli inquirenti, il ragazzo avrebbe attirato l'attenzione della piccola in un parco di Seemapuri, nel distretto di Shahdara, un quartiere nord-orientale della città, poi avrebbe compiuto la becera violenza. Swati Maliwal, presidente della Commissione per le donne di Delhi, si è lasciata andare ad un tweet di dura condanna per questo episodio abominevole: "La bambina ha sanguinato incessantemente, non riesco a descrivere il dolore che sta provando dopo la violenza subita. Era già malnutrita, stiamo elaborando un programma di riabilitazione per lei, ha un lungo percorso davanti. La sosterremo nella sua battaglia legale per assicurare la pena di morte ai suoi colpevoli, presenterò domanda di risarcimento e farò tutto il possibile per riabilitarla". Visti i tantissimi casi di stupri ai danni di bambini e adolescenti, lo scorso mese di aprile in India sono state inasprite le pene per questo genere di reato, che arrivano sino alla pena di morte se la vittima della violenza ha un'età inferiore ai 12 anni: secondo Maliwal però, questa misura non è ancora prevista nella città di Dehli.

    Accadde nel rock, oggi 21 settembre: Jaco Pastorius, Faith Hill, Jason Derulo, Don Felder, Ombretta Colli, R.E.M., Leonard Cohen, Liam Gallagher, Ivano Fossati

    21 set 2018 - 1987: Muore Jaco Pastorius bassista degli Weather Report, session man e solista. Era nato con il nome di John Francis Anthony Pastorius III a Norristown, Pennsylvania, USA, l'1 dicembre del 1951.

    Il Milan piega a fatica il Dudelange: Higuain regala il successo ai rossoneri

    Marco Gentile Il Milan ci ha impiegato un'ora per piegare la resistenza dei lussemburghesi del Dudelange: mattatore dell'incontro Gonzalo Higuain che ha regalato il successo per 1-0 ai rossoneri. Il Milan di Gennaro Gattuso ci mette fin troppo a piegare la resistenza del modesto Dudelange che ha tenuto botta per quasi un'ora. Chi si aspettava una goleada dei rossoneri contro gli esordienti lussemburghesi è rimasto deluso dato che il Diavolo ha vinto con un solo gol di scarto frutto della rete di Gonzalo Higuain, al secondo gol in quattro giorni con la maglia del Milan e al primo in Europa. I rossoneri hanno giocato una partita abbastanza sotto ritmo e senza nessun particolare acuto. Migliore in campo il Pipita che ha avuto le chance migliori per segnare ed ha regalato tre punti d'oro alla sua squadra che vola in testa al girone complice lo 0-0 nell'altro match tra i greci dell'Olympiakos e gli spagnoli del Betis Siviglia. Primi dodici minuti equilibrati allo stadio Josy Barthel con il Milan che al 13' va al tiro per la prima volta con Higuain che raccoglie palla da Bakayoko, converge e tira di destro: palla fuori di un soffio. Castillejo è uno dei più mobili ma poco concreto e al 34' Stoltz spaventa e non poco Reina e compagni con un tiro che termina fuori di poco. Caldara al 38' la mette alta di testa su calcio d'angolo battuto da sinistra e si va così al riposo. Nella ripresa Frising compie un miracolo su Higuain al 48' ma al 59' nulla può sul destro, deviato, del Pipita che porta in vantaggio i rossoneri. Borini al 65' si mangia il 2-0 da ottima posizione, mentre Stolz dall'altra parte impegna Reina con un tiro debole e centrale. Frising al 68' dice no a Borini con un intervento in bello stile, mentre il Dudelange fa venire i brividi alla difesa rossonera all'80' che però si rifugia in calcio d'angolo. Frising dice ancora no a Higuain al minuto 83' con un intervento d'istinto. Brivido finale per il Milan al 90' con il Dudelange che sfiora il gol del pareggio. Il tabellino. DUDELANGE (4-3-3): Frising; Malget (84' Perez), Schnell, Prempeh, El Hriti (80' Melisse); Stolz, Couturier, Stelvio (75' Stumpf); Kruska, Turpel, Sinani. All. Toppmoller. MILAN (4-3-3): Reina; Abate, Caldara, Romagnoli, Laxalt; Mauri (80' Calhanoglu), Bakayoko, Bertolacci (70' Kessie); Borini (87' Halilovic), Higuain, Castillejo. All. Gattuso. Reti: 59' Higuain (M)

    Leggi razziali, a Pisa le università chiedono scusa 80 anni dopo le espulsioni di prof e studenti: “Mai più obbedire”

    A pochi chilometri da San Rossore, dove il re Vittorio Emanuele III, controfirmò i decreti razzisti di Mussolini, la cerimonia in cui gli atenei hanno chiesto perdono per aver estromesso quasi 500 docenti e un migliaio di studenti. Il Comune di Pisa assente per gran parte della cerimonia (poi arriva la vicesindaco) L'articolo Leggi razziali, a Pisa le università chiedono scusa 80 anni dopo le espulsioni di prof e studenti: “Mai più obbedire” proviene da Il Fatto Quotidiano.

    Africa Sarda, il progetto di Carla Cocco unisce la musica ghetto di Lusaka con quella della Sardegna

    «La mia più sensata follìa»: così la cantautrice e percussionista Carla Cocco, sarda di Carbonia, 40 anni compiuti da pochi giorni, definisce Africa Sarda,...

    Messaggero 140, Simona Quadarella: «Leggo da sempre Il Messaggero, soprattutto quando parla di me»

    È stata la regina dell'estate del nuoto, con tre ori agli Europei nei 400, 800 e 1500 stile libero. Roma doc, Simona Quadarella è stata intervistata dal caporedattore sportivo de Il Messaggero Massimo Caputi, alla festa dei 140 anni del quotidiano tenutasi agli Studios di Cinecittà: «Sono molto legata al giornale. I miei genitori hanno sempre comprato Il Messaggero e l'ho sempre letto, soprattutto quando parlava di me». Sugli schermi compaiono le pagine a lei dedicate, che glorificavano le vittorie di una sorprendente 19enne che ha stupito il mondo: «Ora mi sto preparando per le Olimpiadi: vorrei essere competitiva negli 800 e nei 1500 ma dopo la vittoria agli Europei proverò anche i 400».

    Avete delle vecchie lire? Non buttatele: valgono fino a 6mila euro

    Giovanni Neve Dalle 5 lire del 1956 alla serie a tiratura limitata del 1946-1947, ecco quanto valgono le monete del vecchio conio. Avete ancora qualche lira in casa? Bene, non buttatela. Custoditela pure gelosamente. Perché, in modo particolare le monete, potrebbero anche valere un piccolo capitale. Per saperlo bisognerebbe consultare qualche esperto che, dopo una attenta analisi, è in grado di dirvi con estrema precisione il valore. Qualche consiglio per iniziare ad aprire bene gli occhi lo ha dato all'agenzia Adnkronos Gabriele Tonello, esperto numismatico Aste Bolaffi. Perché una moneta valga ci sono due parametri importantissimi da tener presente: la rarità e la conservazione. La stessa moneta, insomma, se conservata male potrebbe perdere di valore. E, al tempo stesso, la stessa moneta, se coniata in un anno ben preciso, potrebbe assumere un valore inestimabile. Ma facciamo alcuni esempi. Secondo Tonello, "possono avere un valore numismatico le 5 lire del 1956: a seconda dello stato di conservazione possono valere tra i 50 e i 100 euro". Lo stesso discorso vale per le 2 lire del 1958. Possono, invece, arrivare a valere anche mille euro le 50 lire del 1958. Pur trattandosi di una moneta molto comune, come spiega Tonello, questo partiolare corso di 50 lire potrebbe assumere un valore altissimo se si trova in quello che in gergo si dice "fior di conio", ovvero in altissima conservazione. "Attenzione però - ci tiene a far presente all'Adnkronos l'esperto di numismatica - quando si parla di moneta in 'fior di conio' si intende una moneta che non presenta segni, messa da parte quando è uscita, senza passare di mano in mano". Lo stesso discorso fatto per le 50 lire del 1958 vale per le 100 lire del 1954. "Sempre se in buone condizioni - rivela Tosello - ora come ora hanno un valore che va dai 50 ai 100 euro". Se in casa doveste, invece, trovare la prima serie di monete che è stata coniata, a tiratura bassissima, tra il 1946 e il 1947, i collezionisti potrebbero arrivare a sborsare fino a 6mila euro. "La serie completa del 1946 vale dai 1000 ai 2mila euro - spiega ancora Tonello - mentre quella del 1947 che è ancora più rara va dai 3mila ai 6mila". Qualora la serie fosse incompleta, l'esperto consiglia comunque di far valutare le monete singolarmente. "Valgono meno ma comunque valgono". Per quanto riguarda le banconota, infine, Tonello invita a tener d'occhio le 50mila lire. Una in particolare: quella col Bernini, dei primi anni Ottanta, con la scritta in rosso della serie che ha come seconda lettera la E. Può valere tra i 200 e i mille euro.

    Metà degli italiani parla di cibo tutti i giorni

    Più si è giovani e più spesso si parla di cibo, anche più volte al giorno. È quanto emerge dalla ricerca di Squadrati “Italiani che parlano di cibo: un dibattito infinito” commissionata da Coca-Cola, che ha indagato quanto sia vera la percezione che nel nostro Paese parlare di gusti a tavola sia importante quanto lo stesso atto di mangiare. In particolare secondo la ricerca il 51% degli italiani discute di cibo tutti i giorni. L'analisi, realizzata su un campione di 1.504 intervistati di età compresa tra i 18 e i 64 anni, fa emergere che la propensione a parlare di cibo è più alta in percentuale nella maggior parte dei giovani nella fascia di età tra i 18 e i 34 anni con una quota che raggiunge il 58%, ma che non non ha nulla a che vedere con l'utilizzo dei social network che si posizionano solo al sesto posto fra i «luoghi» in cui avvengono le conversazioni. I ricercatori spiegano inoltre che è la casa il regno delle discussioni sul cibo e sui gusti (80% degli intervistati),

    Dudelange-Milan 0-1: il video del gol di Higuain

    UEFA Europa League: il Milan sfida l'F91 Dudelange nella prima giornata. 22.15 - È Gonzalo Higuain a sbloccare la partita al 59', portando il Milan in vantaggio sull' nella prima giornata della UEFA Europa League. Ecco il video dell'azione: Dudelange-Milan: le formazioni DUDELANGE (4-4-2) : Frising; Malget, Schnell, Prempeh, El Hriti; Stelvio, Sinani, Couturier, Melisse; Stolz, Turpel. All.Toppmoller

    Al Maxxi di Roma, viaggio nell'Expò di Milano dal regista ideatore di "Sacro Gra"

    Un venerdì all'insegna del cinema. Il regista Nicolò Bassetti, ideatore di "Sacro GRA", introduce il suo film esordio all'Auditorium MAXXI di Roma. La pellicola, intitolata Magnifiche Sorti, rappresenta un viaggio tra realtà e rappresentazione lungo l’Expo 2015 a Milano, e viene proiettato venerdì 21 settembre dalle 20 alle 23, al Museo nazionale delle arti del XXI secolo, in via Guido Reni 4 A. Un’immensa astronave atterra nella periferia di una metropoli. Per sei mesi si accende e attrae milioni di persone: è l’ultima Esposizione Universale a Milano. Intorno vivono, affacciate loro malgrado su un luogo misterioso, che non conoscono, senza passato e ancora di più senza futuro, altre persone. Il film racconta di donne e uomini che c’erano prima, ci sono durante e ci saranno dopo la frenesia dell’evento. Persone che assistono a un turbinoso, repentino cambiamento vivendone tutt'al più la risacca.

    Thegiornalisti: «Addio canzoni di protesta. La musica cura le ansie»

    In due anni la facciata, ma forse anche le fondamenta, della musica italiana sono cambiate a una velocità mai sperimentata in passato. Gli architetti del cambiamento sono stati da un lato la trap con in prima fila fenomeni come Sfera Ebbasta e Ghali, dall’altro il nuovo cantautorato che dal mondo indie ha conquistato le classifiche. Pionieri di questa seconda categoria sono stati i Thegiornalisti: tre album completamente underground, due anni fa con Completamente Sold Out un percorso che è passato attraverso 30 fra dischi d’oro e di platino e sfocia nel pop totale con il nuovo album Love in uscita oggi. Ritornelli che straripano di melodie, synth che giocano agli anni 80 ma con il gusto di oggi. Leader della band è Tommaso Paradiso, re Mida del pop anche in veste di autore-prezzemolino per altri (Arisa e Fragola, Morandi, Luca Carboni, Francesca Michielin...), sex symbol alternativo prima in baffi e ora anche con barba, allergico alla moda in un’epoca di eccessi da stylist. «Questo disco è dedicato a chi ama ma soprattutto a chi odia, con l’augurio che si torni prima o poi ai buoni sentimenti, alla semplicità, a un’educazione sentimentale, al rispetto per gli altri e per se stessi», racconta Paradiso. Si era già preso del venduto dopo i tormentoni alla Riccione chissà come si scateneranno gli hater. «Prendo come riferimento la mia band preferita: i Coldplay — dice Tommaso —. Chris Martin è un puro assoluto, nei suoi occhi ho sempre visto l’anima, da quel Parachutes del debutto fatto con due chitarre e poco più ai concerti negli stadi pieni di luci di questi anni. Anche...

    Dudelange-Milan 0-1, Higuain regala la prima gioia in Europa

    Dopo essersi sbloccato in campionato l'attaccante argentino decide nella ripresa la sfida in Lussemburgo. Gattuso cambia tanto, la squadra non brilla ma porta a casa i tre punti.

    Lodi, gli hacker difendono gli stranieri "esclusi": oscurato due volte il sito della Provincia

    Nessuno avrebbe potuto immaginare che il capitolo successivo della vicenda degli alunni stranieri esclusi dalle agevolazioni scolastiche a Lodi sarebbe stato un attacco hacker. Anzi, due. Il gruppo AnonPlus ha oscurato per alcune ore, in due diversi momenti della giornata, il sito della Provincia in polemica con la sindaca Sara Casanova. Al posto della solita homepage, chi ha tentato di visitare il sito nella mattinata di giovedì si è trovato di fronte, anziché la normale homepage, una schermata nera, con il grande simbolo di AnonPlus e poche righe del "credo" dell'organizzazione, che si richiama alla "libertà di stampa" e alle "corruzioni del potere finanziario". La situazione, cominciata nella notte, è stata riportata alla normalità intorno alle 11. AnonPlus ha poi spiegato i motivi dell'attacco tramite il suo profilo Twitter: il bersaglio è la sindaca di Lodi Sara Casanova, definita "razzista criminale che se la prende con i bambini". Il riferimento è alle polemiche dopo il recente aggiornamento del regolamento comunale, che impone agli extracomunitari di portare documenti impossibili da trovare, pena l'abolizione delle sovvenzioni comunali.

    Grand Tour d’Italia, puntata 21 settembre 2018: anticipazioni e ospiti

    Anticipazioni della puntata di stasera del programma di Rete 4 in onda in seconda serata Dopo il positivo riscontro ottenuto dalla prima puntata, venerdì 21 settembre torna in seconda serata su Rete 4, subito dopo Quarto grado, Grand Tour d’Italia – Sulle orme dell’eccellenza. Alla conduzione Lucilla Agosti, Cataldo Calabretta e Raffaele Leone. Il live media experience del settimanale Panorama, ancora volta, punterà i riflettori sulle eccellenze del mondo dello spettacolo, dell’impresa, della cultura, dell’arte e dell’enogastronomia di Napoli. Nel corso di questa seconda puntata, la padrona di casa Lucilla Agosti intervisterà, tra gli altri, il cantautore Enzo Avitabile, il giovane talento canoro Michele Selillo e il maestro pasticcere Marco Infante. Cataldo Calabretta, invece, incontrerà una delle voci partenopee più amate nel mondo ossia Maria Nazionale (nella foto in apertura). Il direttore di Panorama Raffaele Leone, infine, incontrerà il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca e, come di consueto, intervisterà il critico d’arte Vittorio Sgarbi.

    Europa League, tutto quello che vi siete persi

    Europa League, tutto quello che vi siete persi. Gol meravigliosi, missili sotto la traversa, assist di tacco, errori difensivi da barzelletta, grande spettacolo degli spalti e anche un’esultanza molto particolare. Ecco tutto quello che vi siete persi della serata di Europa League in 11 video. MILAN OK COL DUDELANGE, SEGNA HIGUAIN. LA LAZIO SOFFRE MA VINCE - TUTTI I RISULTATI. Parole chiave: europa league

    Alibaba contro Trump, per i dazi addio a un milione di posti di lavoro in Usa

    Cina - Jack Ma, l’uomo più ricco della Cina, beffa Donald Trump. Gli aveva promesso un milione di posti di lavoro da creare in America, ma ora fa marcia indietro: «Non ci sono più le condizioni». E la colpa è della guerra dei dazi scatenata dal tycoon, che ha ucciso l’ambizioso progetto di espansione in America di Alibaba, il colosso cinese dell’e-commerce che compete con Amazon e e-Bay. Un vero e proprio schiaffo al presidente americano, che a suo tempo si era vantato della capacità di attrarre posti di lavoro persino da una realtà legata alla Cina. Era il gennaio del 2016 e Trump, fresco di elezione, doveva ancora insediarsi alla Casa Bianca. Jack Ma, da due anni sbarcato a Wall Street con una quotazione da record, lo andò a trovare alla Trump Tower sulla Fifth Avenue di Manhattan, e il tycoon si fece riprendere trionfante accanto all’ospite: «Io e Jack faremo grandi cose», disse.

    Thegiornalisti - la recensione di "LOVE"

    21 set 2018 - Il nuovo album dei Thegiornalisti, "Love", segna il ritorno sulle scene del trio romano due anni dopo il successo di "Completamente sold out". Tommaso Paradiso e la sua band raccontano cosa...

    Dudelange-Milan 0-1: Higuain e tanta fatica, Diavolo ok in Lussemburgo

    Serve un'ora alla squadra di Gattuso per avere ragione degli avversari all'esordio in Europa, poi Borini colpisce anche un palo. Brutto gioco e molta noia

    Maltempo, bomba d’acqua su Caserta: strade allagate e alberi pericolanti

    Caserta - Una bomba d’acqua si è abbattuta sulla città di Caserta e su alcuni comuni vicini, in particolare su Recale, e ha provocato danni ingenti. Ci sono strade impraticabili e sottopassi allagati oltre ad alberi pericolanti. Il capoluogo è rimasto sotto una bufera di pioggia, vento e grandine per quasi mezz’ora. Alcune persone sono rimaste intrappolate nelle auto in panne nell’acqua alta, in particolare nei sottopassi di viale Lincoln e via Ferrarecce. Sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia municipale per liberarle. Problemi di acqua alta anche alla galleria della Reggia ubicata sulla strada statale 700, dove si prosegue a passo d’uomo con le auto incolonnate. Qui sono al lavoro i tecnici dell’Anas, ma la chiusura del sottopasso sembra scongiurata.

    Mumford & Sons, a novembre il nuovo album ‘Delta’: subito il singolo ‘Guiding Light’ – ASCOLTA/VIDEO

    20 set 2018 - Non ci sarà da attendere molto per l’ideale seguito di “Wilder Mind”: la formazione capitanata da Marcus Mumford ha annunciato che il nuovo capitolo discografico della band arriverà...

    Marsiglia, Strootman: “Qui mi trovo bene, ho passato cinque anni bellissimi nella Roma”

    Kevin Strootman, centrocampista del Marsiglia, ha parlato ai microfoni di Sky al termine della partita contro il Francoforte. Queste le sue parole: Vuoi dire qualcosa ai tifosi della Roma?

    RIAA, il mercato della musica registrata è cresciuto del 10% negli Stati Uniti: i dati di metà anno

    La Recording Industry Association of America (RIAA) ha reso noti i numeri di metà anno, relativi al 2018, del mercato della musica registrata, mettendo in luce la positiva crescita...

    Cristiano Ronaldo piange. E il motivatore di Bonucci avverte: "Le sue lacrime allarmanti"

    Marco Gentile Secondo il motivatore di Cristiano Ronaldo le lacrime di Cristiano Ronaldo, espulso durante Valencia-Juventus, sono da considerarsi preoccupanti: "La rabbia che va ad accumulare si può trasmutare in piccoli acciacchi, rischia degli infortuni al ritorno in campo" Cristiano Ronaldo è scoppiato in lacrime al momento della decisione dell'arbitro Brych di espellerlo per il diverbio avuto con Murillo. Il buffetto all'ex Inter è costato caro al fenomeno di Funchal che ha lasciato la squadra in dieci uomini per oltre un'ora: nonostante questo i suoi compagni sono riusciti a compattarsi e a vincere una partita difficile e su un campo sempre ostico con un netto 2-0 di rigore siglato da Miralem Pjanic. Le lacrime di Cristiano Ronaldo però non sono passate inosservate con il motivatore di Leonardo Bonucci che ha dato la sua opinione. Alberto Ferrarini, infatti, intervenuto durante la trasmissione radiofonica Tutti Convocati a Radio 24 ha spiegato: "Ronaldo che piange è da allarme rosso. La rabbia che va ad accumulare si può trasmutare in piccoli acciacchi, rischia degli infortuni al ritorno in campo. Ronaldo ha talmente un ego così importante, in questo momento a causa delle sue aspettative non riesce a dare il meglio. Dovrebbe fregarsene di più". Cristiano Ronaldo rischia di subire uno stop da una a tre giornate e bisognerà aspettare giovedì 27 settembre per avere la sentenza definitiva anche se sembra che l'Uefa non userà la mano pesante nei confronti dell'ex Real Madrid.

    Leo Gassman, Freedom (Testo e Video)

    Leo Gassman è figlio di Alessandro e nipote di Vittorio: si è presentato alle audizioni di X Factor 12. Leo Gassman ha conquistato la giuria di X Factor 12 un po' con la sua voce e un po' con le sue radici, un po' meno con l'inedito che ha presentato nella terza puntata di Audizioni andate in onda su SkyUno giovedì 20 settembre. Per lui un brano scritto  in inglese di proprio pugno che ha cantato accompagnandosi alla chitarra. Una voce simile a quella di papà Alessandro nel canto e un bel po' di lavoro da fare per la scrittura e la composizione. I giudici sembrano pronti a farlo. E di lui sappiamo che è arrivato agli Home Visit. Potete vedere il video della sua esibizione sul sito di X Factor 12.

    Juventus, per Ronaldo mano pesante? Rischia da una a tre giornate

    Lo sguardo di Ronaldo all’imbarco del charter per Torino è leggermente più sereno di quello di mercoledì notte all’uscita dallo stadio. Ma per l’uomo dei record, contribuire con la sua espulsione contro il Valencia a un primato negativo della Juve (nessuno ha collezionato 26 rossi in Europa) è una novità assoluta. E va metabolizzata e usata come benzina per il prossimo viaggio: «Ronaldo si è messo a piangere perché si è reso conto che salterà la sfida con lo United tra due partite» dice il suo ex compagno Rio Ferdinand. Ma è difficile pensare che in pochi secondi Cristiano abbia elaborato l’agenda o pensato alla tripletta di Messi. Fatto sta che la sua scenata ha mostrato il volto, in lacrime, di un campione umano. Pure troppo. Quasi isterico. E anche un po’ «pollo». Per aver ingenuamente spettinato con la mano i capelli ingellati dell’ex interista Murillo il portoghese può ricevere da una a tre giornate di squalifica: si decide il 27 settembre e dipende da cosa ha scritto l’arbitro Brych nel suo referto. È ammessa anche la prova tv, quindi c’è ottimismo sul fatto che Ronaldo possa saltare una sola partita. E tornare presto, dopo essersi calmato un po’: «Ci vuole tempo per tranquillizzarsi — osserva Massimiliano Allegri — Cristiano ci è rimasto male, come è normale che sia . Ma bisogna passarci sopra e prepararsi già per Frosinone. Sono situazioni che ti lasciano l’amaro in bocca, ma bisogna saper reagire». Il presidente Andrea Agnelli twitta in latino «Tutti per uno, uno per tutti». Ma c’è anche qualche perplessità dentro la Juve per la leggerezza commessa da un campione con l’esperienza di Cristiano: se lui non avesse alzato le mani sui capelli dell’avversario...

    Marlene Kuntz, rinviato il concerto del 21 settembre ai Magazzini Generali di Milano

    Il concerto che la band di Cristiano Godano avrebbe dovuto tenere domani, venerdì 21 settembre, ai Magazzini Generali di Milano, è stato rinviato al prossimo 20 ottobre. La ragione di tale posticipo è dovuta alla notifica di chiusura ricevuta oggi dallo storico spazio meneghino, “per cause che non sono imputabili all'organizzazione del locale”. Tutti i biglietti venduti rimarranno validi per la nuova data del 20 ottobre. Questa è la seconda volta che il live battezzato “Il doppio” dei Marlene Kuntz viene posticipato. La prima data annunciata dalla band per l’esibizione era, infatti, il 31 maggio scorso, salvo poi slittare al 21 settembre, il quel caso per problemi di salute del batterista Luca Bergia.

    Gila dice addio al calcio: futuro in panchina

    Gila dice addio al calcio: futuro in panchina. Il violino ha smesso di suonare: Alberto Gilardino si ritira e pone fine alla sua carriera da calciatore. Da Biella agli esordi con il Piacenza, fino ai 273 gol, alla Champions con il Milan e al Mondiale 2006: "Gila" studierà da allenatore. GILA COME VAN BASTEN: GOL PAZZESCO AL VOLO. VIDEO. Parole chiave: milan,alberto gilardino,parma,fiorentina

    «Il Messaggero a Roma è sinonimo di giornale»: il ricordo di Gigi Proietti alla festa per i 140 anni del quotidiano

    Gigi Proietti e il Messaggero si sono intrecciati più volte: da quando l'attore scriveva i “Versacci” per il quotidiano, fino ai giorni d'oggi, in cui interpreta il giornalista Bruno Palmieri nella fiction “Una pallottola nel cuore”, giunta alla terza stagione. Intervistato dal vicedirettore del quotidiano, Alvaro Moretti, l'attore ha commentato: «Io sono un giornalista finto. Anche quando interpretavo il maresciallo Rocca c'era gente che mi salutava con il saluto militare, ma non è vero. Finalmente ho dimostrato che anche i giornalisti funzionano in tv. Nelle fiction hanno successo solo preti, medici e carabinieri». Ricorda anche il periodo dei “versacci”, una vera tradizione romana, che non poteva non comparire sulle pagine del quotidiano di Roma per eccellenza: «Le invettive si mandavano in versi, era anche una sorta di rispetto dell'avversario». Il rapporto tra Roma e il Messaggero è antico, sottolinea Proietti: «Quand'ero piccolo non si diceva “compra il giornale” ma “compra Il Messaggero”. A Roma è sinonimo di giornale. Sta anche nella letteratura minore, nei monologhi popolareschi. Si comprava la domenica mattina anche per motivi economici. Ho scoperto solo oggi che si comprava anche il giovedì, perché era il giorno degli annunci. Quando si poteva si comprava».

    Roma e Di Francesco, il futuro passa dalla famiglia Inzaghi

    Il destino della Roma di Eusebio Di Francesco è nelle mani della famiglia Inzaghi. In sette giorni - con in mezzo il turno infrasettimanale all’Olimpico contro il Frosinone, mercoledì 26 settembre - la Roma andrà prima a Bologna contro i rossoblu allenati da Pippo (domenica prossima, ore 15) e poi giocherà il derby contro la Lazio di Simone (sabato 29, alle 15). Il timore della manovra a tenaglia degli Inzaghi è stato amplificato dalla pessima prestazione della Roma contro il Real. C’è modo e modo di perdere e i giallorossi hanno scelto il peggiore: sconfitta 0-3, record negativo di tiri concessi all’avversario (30 e 11 nello specchio), minor numero di falli commessi (4) tra le 32 partecipanti alla Champions. «Menare» non è un merito, ma il calcio è pur sempre uno sport di contatto.

    Mondiali di volley, Juantorena e Zaytsev non hanno dubbi: il meglio dell’Italia deve ancora venire

    Scatta il trittico del Forum. Venerdì sera (diretta alle 21.15 su Rai 2) la Finlandia: «Il motto? Libera i cani: i panchinari, come randagi, vogliono provare d'essere all'altezza»

    Elezioni Figc, ecco il primo nome: Gravina (LegaPro) candidato forte

    Ora c’è il nome. Gabriele Gravina è il primo candidato presidente alle elezioni federali del 22 ottobre. Se correrà da solo lo capiremo a stretto giro di posta. Intanto è qualcosa, forse molto, visto che l’uomo forte della Lega Pro rappresenta una coalizione in grado, al momento, di prendersi il 53 per cento dei voti e di spingersi anche più in là. La partita è appena cominciata. Ma dopo giorni di incertezza e di manovre politiche sotterranee qualcosa si muove. Gravina è l’espressione di un patto d’acciaio fra tre componenti: la stessa Lega Pro che porta il 17 per cento dei voti, i Dilettanti che rappresentano il 34 per cento e il 2 per cento degli arbitri. Ma il consenso potrebbe essere più ampio. I calciatori, che rappresentano il 20 per cento, sono ancora dentro l’alleanza dei cosiddetti ribelli che da metà maggio sta cercando di far cadere il commissariamento. Soltanto che Damiano Tommasi preferirebbe un candidato fuori dal perimetro. Il nome giusto era quello di Giancarlo Abete, fermato dalla legge numero 8 sui tre mandati che ne decreta l’ineleggibilità. Il vecchio presidente lavora lo stesso al fianco degli alleati, una sorta di consigliere ombra, mentre Tommasi, per adesso, non ha fatto proposte alternative. Gravina, Sibilia e Nicchi però non vogliono aspettare...

    Sfilate Milano Moda Donna: lo show di Emporio Armani a Linate per la primavera-estate 2019

    Se nei giorni scorsi l’inchiostro è corso a fiumi con particolari e dettagli via via sempre più gustosi sulla attesissima sfilata di Emporio Armani presso l’aeroporto milanese di Linate,...

    Atelier VM

    Atelier VM, brand fondato nel 1998 da Marta Caffarelli e Viola Naj-Oleari, apre il secondo punto vendita a Milano in corso Garibaldi 127 in occasione dell’anniversario dei suoi vent’anni. Il progetto, curato da CLS Architetti, restituisce la poesia di un’ officina alchemica in cui i materiali diventano preziosi gioielli dalle linee minimali e romantiche.

    Quando i soldi fanno la felicità. Basta non esagerare

    Discusso a Brescia lo studio della Purdue University secondo cui il reddito ideale per essere felici è di 80mila euro. "Bisogna trovare il giusto equilibrio, ossia fare bene per stare bene"

    Cinque cose (più una) da non perdere alla Vienna Design Week 2018

    Per 10 giorni, dal 28 settembre al 7 ottobre, Vienna diventa l’epicentro europeo del design. Sono ormai 12 anni che il festival austriaco, fondato e diretto da Lilli Hollein, propone un programma denso di appuntamenti, che mescolano approfondimenti, collaborazioni inedite e design di ricerca. Tra i format ormai consolidati, c’è la “Passionswege” (letteralmente, la via della passione) che fa lavorare gli artigiani e le aziende della tradizione con i designer contemporanei. Quest’anno, poi, due percorsi tematici sono dedicati all’ urban food, ovvero il cibo prodotto in città, e alla realtà virtuale. Non mancano le scoperte: luoghi poco noti, dimenticati a volte sconosciuti agli stessi cittadini, come l’ex ospedale storico in pieno centro che quest’anno è il quartier generale del festival. E, ancora, designer emergenti e progetti di ricerca. A pochi giorni dall’inaugurazione, ci siamo fatti raccontare dagli organizzatori quali sono punto per punto le cose da non perdere assolutamente e i nomi da tenere d’occhio.

    Nuovo Sony FE 24mm F1.4 GM: l'abbiamo provato in anteprima

    Il nuovo Sony FE 24mm F1.4 GM si pone nella gamma come grandangolo luminoso, adatto a diversi tipi di fotografia, ma pensato anche per un utilizzo video di stampo professionale. Abbiamo avuto la possibilità di provare l'ottica sul campo per mezza giornata in diverse situazioni per saggiarne le capacità.

    Tecnologia: è Made in Italy il supercomputer per la fusione nucleare

    (Teleborsa) - SarĂ  Made in Italy il supercomputer europeo per la fusione nucleare. ENEA e CINECA hanno infatti vinto una gara internazionale per realizzare in Italia un supercomputer per la ricerca europea sulla fusione nucleare, in grado di eseguire 8 milioni di miliardi di operazioni al secondo (8 Pflops) grazie a processori di ultima generazione. Per cinque anni dal 2019, i due enti italiani forniranno servizi di calcolo ad alte prestazioni e storage di dati per il consorzio europeo per lo sviluppo dell'energia da fusione (EUROfusion) e gestiranno il supercalcolatore installato presso il centro di calcolo del CINECA per la simulazione numerica della ?sica dei plasmi termonucleari e l'analisi strutturale dei materiali avanzati per applicazioni energetiche.

    Mazda CX-3 Model Year 2019, arriva il nuovo diesel 1.8. Ecco come va

    È un “lifting”, ma di sostanza per il debutto nella concessionarie dell'urban sport utility di Mazda, la CX-3. Le novità riguardano in particolare gli allestimenti e soltanto in minima parte il design, ma è soprattutto il debutto della nuova gamma di motori a fare notizia. Per il “model year 2018” della CX-3, infatti, Mazda propone un inedito motore turbodiesel Skyactiv-D 1.800 cc da 115 cv che sostituisce l'attuale 1.500 a gasolio. E' offerto in alternativa ai benzina Skyactiv-G di 2.000 cc con potenze di 120 o di 150 cv. Le tre motorizzazione, fra l'altro, rispettano la più recente normativa Euro 6 d-Temp in abbondante anticipo sui tempi previsti e sono state omologate con la nuova procedura dei test su strada Rde.

    MINI SALAMI DI CIOCCOLATO E MANDORLE, SENZA UOVA!

    Il salame di cioccolato senza uova con mandorle nell'impasto è un dolce facilissimo da preparare e molto goloso e originale nella versione mini di piccoli salamini. I salamini di cioccolato sono una versione piccola e carina da presentare del classico salame di cioccolato. In questa versione senza uova, ho anche aggiunto delle mandorle tostate che lo rendono i salamini al [...] Questo articolo è... Clicca sul titolo per leggere la ricetta sul blog, e ricorda che puoi decidere di stamparla tramite il tasto "print friendly".... ti aspetto! :) Lori.

    Leucemia mieloide acuta: ecco la terapia mirata

    Approvato in Italia il primo farmaco che colpisce una mutazione genetica che contribuisce allo sviluppo di questo tumore del sangue. E' presente nel 30% delle persone affette da questa malattia.

    Quando è Pasqua 2019: data e calendario

    Quando è Pasqua 2019? Scopriamo insieme le date ed il calendario della Pasqua per capire quando si andrà in vacanza, per organizzare un bel viaggio low cost.  Date Pasqua 2019 Quest'anno, a differenza del 2018, la Pasqua cade alta. Con questa espressione un po' bizarra si intende che la Pasqua cade in un periodo compreso tra il 14 e il 25 aprile. Se invece sul calendario la Pasqua cade prima del 14 aprile si considera media o bassa. Pasqua quest'anno è il 21 aprile 2019.

    PlayStation Classic: un'occhiata da vicino al TGS 2018, titoli diversi tra la versione giapponese e quella occidentale - Notizia

    Due nuovi scatti su PlayStation Classic dal TGS 2018 e confronto con il modello originale: il vice president di Sony annuncia differenze tra il catalogo giapponese e quello occidentale. L'annuncio della PlayStation Classic è giunto proprio alla vigilia del Tokyo Game Show 2018 e la mini console è ovviamente presente all'evento nipponico. I nostri inviati a Tokyo hanno avuto modo di scattare un paio di foto a PlayStation Classic, che riportiamo qua sotto: in queste possiamo vedere, in particolare, il confronto diretto con il modello originale della console, a dimostrazione della miniaturizzazione effettuata sull'hardware. I controller sono invece gli stessi ... Notizie giochi.