Shop With US Online NewsJS
  • Omicidio a Milano: l'ombra del razzismo sugli spari che a Corsico hanno ucciso Diallo, 54 anni e una figlia

    www.ilfattoquotidiano.it
  • Napoli, auto precipita su passeggeri dal ponte di un traghetto: muore un uomo, grave una donna

    napoli.repubblica.it
  • Caos Kalinic: si rifiuta di entrare con la Nigeria! Il suo Mondiale è a forte rischio

    www.calciomercato.com
  • Salerno, pacco bomba all'avvocato Delli Bovi/ Ferito grave collaboratore del sindaco di Montecorvino Rovella

    www.ilsussidiario.net
  • NON È L'ARENA/ Video, Fabrizio Corona e l'avvocato Chiesa come Starsky & Hutch "contenti dopo la trasmissione"

    www.ilsussidiario.net
  • Aquarius, i migranti a Valencia Ma la Spagna vuole già cacciarli

    www.ilgiornale.it
  • Furti a rapine nel nord Italia: 23 arresti | La mente era un compro oro italiano

    www.tgcom24.mediaset.it
  • Giappone, terremoto di magnitudo 6.1 a Osaka: tre morti e 210 feriti

    www.ansa.it
  • Tavecchio, molestie sessuali: vittima "troppo vecchia per denunciare"/ Ultime notizie: pm chiede archiviazione

    www.ilsussidiario.net
  • Usa, Melania critica la linea dura di Trump sui migranti messicani: “Odioso vedere i bambini separati dai genitori”

    www.ilfattoquotidiano.it
  • Lorys Stival oggi avrebbe compiuto 12 anni, il papà: "Sento il tuo abbraccio"

    www.tgcom24.mediaset.it
  • RIDER, DI MAIO INCONTRA FOODORA E GLOVO/ Ministro alle aziende: “no ricatti, stop alla precarietà”

    www.ilsussidiario.net
  • Migranti, Salvini: nostre navi resteranno più vicine all'Italia. Conte a Berlino da Merkel

    www.ilsole24ore.com
  • Crolla balconcino, muore operaio 32enne

    www.ansa.it
  • Imprenditore torinese e la moglie uccisi in strada, l'agguato in Colombia

    www.torinotoday.it
  • Nuotatrice morta a Ostia, atti in procura: cʼè lʼipotesi di omicidio stradale

    www.tgcom24.mediaset.it
  • Mafia, 104 arresti: “Infiltrazione dei clan nel tessuto economico di Bari”. Fermato anche imprenditore antiracket

    www.ilfattoquotidiano.it
  • La nuova mossa di Salvini per blindare le nostre coste

    www.ilgiornale.it
  • Storia di un Grillo in cerca d'autore

    espresso.repubblica.it
  • Giuseppe Conte, l'identikit in 15 parole

    www.ilmessaggero.it
  • Violenza a scuola, Conte telefona al prof picchiato

    Due calorose telefonate per esprimere solidarietà ai due prof che a distanza di pochi giorni sono stati aggrediti a Padova e a Roma. Venerdì pomeriggio, di ritorno da Parigi dopo il vertice con Macron, il premier Giuseppe Conte ha alzato la cornetta per manifestare la vicinanza del governo a Umberto Gelvi, docente 23enne di Aversa che è stato aggredito mercoledì all'Istituto tecnico Di Vittorio-Lattanzio di Roma da una coppia di genitori, e a Francesca Radaelli, professoressa dell'Istituto Selvazzano 1 di Caselle, provincia di Padova, che si è spaccata un labbro dopo essere stata spintonata dai familiari di uno studente. Finora non se n'era appresa notizia perché il presidente del Consiglio ha tenuto a mantenere sin da subito il più stretto riserbo, convinto che le due telefonate non dovessero essere in alcun modo sbandierate. Ma interpellate sul punto, fonti di palazzo Chigi confermano. IL COLLOQUIOLa prima chiamata, racconta il professore di Aversa, Umberto Gelvi, «mi è arrivata venerdì sera verso le 19, mentre ero in treno di ritorno da una trasmissione tv. Quando il presidente mi ha detto ciao, sono Giuseppe Conte, non riuscivo a credere alle mie orecchie. Un'emozione incredibile». Ancora provato per l'aggressione subita da un padre infuriato che gli è costata un trauma cranico, problemi alla rachide cervicale e segni di tentato soffocamento, («Sono ancora dolorante, la schiena fa molto male», dice) il giovane docente di Disegno tecnico dell'Istituto romano appare visibilmente toccato. Ma che cosa gli ha detto esattamente il presidente del Consiglio? «Abbiamo parlato più di dieci minuti spiega Gelvi - come fossimo due vecchi amici. Il premier mi ha dapprima espresso la solidarietà del governo, e poi mi ha invitato a tenere duro, ad andare avanti con la denuncia e a non farmi scoraggiare da quello...

    Ragazzo scompare a Vasto, ritrovato a Roma dopo un mese in stato confusionale

    Aveva denunciato la scomparsa del figlio, un ragazzo di origine colombiana, il mese scorso presso la stazione dei Carabinieri di Vasto poi più nessuna notizia fino alla telefonata degli...

    Balalaika, frecciatina a Paola Ferrari nell'ultima puntata

    Max Giusti tira in ballo la giornalista Rai. Ecco le ultime dichiarazioni di Paola Ferrari. Il post partita "mondiale" di Canale 5, quel condotto da Ilary Blasi e Nicola Savino con la Gialappa's Band, ha dovuto fare i conti con le forti critiche di Paola Ferrari. La giornalista sportiva, volto di punta del calcio Rai, ha fortemente criticato il programma della concorrenza. Prima su Twitter, durante la puntata di debutto, con tweet che hanno lasciato poco all'immaginazione: "Chiedo ufficialmente a Mediaset dopo un’ora di trasmissione di farmi rivedere l’immagine di CR7 prima della punizione. Magari il Cell di Belen anche dopo... E qui mi taccio [...] "UN PEZZO DI FIFA" e vai! L’immagine della donna nel calcio si evolve. Che Meraviglia...", ha scritto sui social. Poi, poche ore prima della seconda puntata, ha chiarito a la sua posizione: "è tutto tranne che una trasmissione sui Mondiali di calcio. Una scelta editoriale legittima, per carità, ma non si è vista un’immagine di calcio, non un approfondimento sulle prodezze di Cristiano Ronaldo, non un accenno alle altre partite, non una parola sulla Russia che è il Paese ospitante. Gli ingredienti di una trasmissione sui Mondiali non c’erano". E ancora:

    Nina Moric e Luigi Favoloso di nuovo insieme dopo il Gf? Lo scatto sui social

    Francesca Ajello Nina Moric ha perdonato Luigi Favoloso dopo il Grande Fratello? L'imprenditore ha postato uno scatto sul suo profilo Instagram con una didascalia che lascia poco spazio alle supposizioni: la coppia pare aver superato il momento di crisi. Nina Moric e Luigi Favoloso di nuovo insieme: la coppia, dopo essersi lasciata durante l'esperienza dell'imprenditore all'interno della casa del Grande Fratello, pare aver ritrovato l'intesa. A renderlo noto è stato proprio Luigi attraverso uno scatto postato sul suo profilo Instagram, con una didascalia che pare sancire la pace tra i due, dopo un periodo di burrasca. Ripercorrendo velocemente l'ultimo periodo, Nina lasciò il suo compagno con cui stava da quattro anni dopo averlo visto in atteggiamenti intimi con Patrizia Bonetti, un'altra concorrente del reality. Evidentemente, però, l'amore è stato più forte di tutto: Favoloso aveva dichiarato di essersi pentito del suo modo di fare e aveva promesso che si sarebbe impegnato per riconquistare la modella: a quanto pare è stato di parola. La foto, che ritrae la coppia, riporta un messaggio scritto da Luigi in cui l'imprenditore fa una dichiarazione d'amore alla croata. "Potremmo ignorarci, potremmo fingere di non conoscerci, ma non saremmo noi, non saremmo ciò che siamo stati per 4 anni. Più ti ho vicina, più capisco i miei sbagli, più ti ho vicina e più capisco che se c’è una storia che non può finire, quella è la nostra": questo scrive Favoloso. Ma non è tutto, perché l'ex gieffino, ha aggiunto che entrambi amano le stesse cose. Non è un caso, infatti, secondo Favoloso che i due si siano trovati in una città così grande come Milano, in cui vivono: Luigi scrive che con Nina condividono la passione per le stesse cose e gli stessi posti. Pare che queste parole siano un modo per dire ala modella di dimenticare il passato e vivere il futuro insieme, ripartendo da ciò che condividono e dalle passioni che le uniscono. La foto è molto bella: Luigi in poltrona e Nina di fianco a lui: l'immagine completa la didascalia. Elegantissimi e complici: così appaiono i due. La Moric ha deciso di superare le proprie perplessità e di dare una nuova possibilità a questo amore: Nina ha dato spazio al suo cuore e ha messo da parte dubbi e indecisioni. Adesso sta a Luigi fare il modo che la modella non si penta della sua decisione e vada avanti con la storia portandola ad un livello magari superiore.

    Golf, US Open: Koepka firma uno storico bis, Francesco Molinari chiude 25°

    Lo statunitense si aggiudica la 118esima edizione con 281 colpi e si conferma campione nel secondo major stagionale, centrando un'impresa riuscita per l’ultima volta nel 1988 e 1989 a Curtis Strange, così da salire al 4° posto mondiale: "Non pensavo di realizzare un sogno...

    Tacconi punge Buffon: "Sogno una finale di Champions Juve-Psg e che lui perda"

    Marco Gentile Tacconi è entrato in tackle su Gigi Buffon per via della sua scelta di lasciare la Juventus per il Psg: "Se va per i soldi lo capisco, se va per la Champions m’incavolo, allora poteva rimanere alla Juve… Sarei contento se andasse in finale contro la Juve e la perdesse” Stefano Tacconi, come sempre, è un personaggio senza peli sulla lingua e provocatorio. L'ex portiere della Juventus, infatti, ne ha per tutti da Mattia Perin a Gianluigi Donnarumma, fino ad arrivare all'icona del calcio italiano come Gianluigi Buffon. Tacconi ha iniziato con il neo portiere della Juventus che ha deciso di lasciare il Genoa per sposare il progetto dei bianconeri: “Si è cacciato in una situazione difficile. In genere in una squadra c’è un portiere forte e l’altro un po’ meno perché il titolare si deve sentire tranquillo. Così rischia di giocare soltanto la Coppa Italia. Io non l’avrei mai fatto alla sua età". Tacconi ha poi parlato dell'involuzione tecnica del portiere del Milan Donnarumma: "Io licenzierei chi lo allena, non puoi parare con le gambe divaricate, spingi molto meno, rispetto all’anno scorso è regredito. Per me il fratello è più forte perché è più esperto. Bravo invece Bonaiuti, nell’Inter, ad allenare Handanovic”. Infine, l'ex numero uno della Juventus è entrato in tackle nei confronti di Gianluigi Buffon che ha deciso all'età di 40 anni di lasciare i bianconeri per sposare il progetto Psg, anche se ad oggi non c'è stata ancora la fumata bianca e la firma sul contratto: "Se va per i soldi lo capisco, se va per la Champions m’incavolo, allora poteva rimanere alla Juve… Sarei contento se andasse in finale contro la Juve e la perdesse”.

    Forza Nuova contro Balotelli “paladino dei migranti”: «Sei più stupido che nero»

    Brescia - Forza Nuova ha esposto a Brescia uno striscione contro Mario Balotelli. «Balotelli ta het pioe enhiminit che negher» la scritta in dialetto bresciano che tradotta è: « Balotelli sei più stupido che nero». Con lo striscione, attaccato sulla cancellata di una strada cittadina e lungo più di due metri, Forza Nuova critica la posizione dell’attaccante bresciano sul tema immigrazione. «Dopo aver ostentato per anni, e da bravo spaccone, la propria esuberanza e ricchezza, oggi si sforza malamente di rivalutare la sua immagine cavalcando il personaggio «paladino dei migranti» inserendosi così nel più tanto classico quasi tragicomico filone del politically correct» scrivono gli esponenti di Forza Nuova.

    Johnny Depp, cancellate tutte le apparizioni pubbliche coi media

    Johnny Depp "annulla" tutte le future conferenze stampa e le apparizioni coi media. La morbosa curiosità suscitata intorno al suo stato di salute, dopo le apparizioni in Russia in cui è sembrato eccessivamente emaciato e dimagrito, hanno indotto i suoi manager a prendere drastiche decisioni per non incrementare illazioni e rumors: "L'attore non vuole trattare questo argomento", scrive " The Times Magazine" , riportando le dichiarazioni del suo team... Una decisione, che gli amanti del gossip potrebbero addirittura prendere come una conferma di qualcosa che non va e di cui non si vuole parlare. Ma che Depp, in giro per l'Europa da un mese circa con il suo gruppo "The Hollywood Vampires", goda di ottima salute e non abbia alcun problema, è stato più volte ribadito negli ultimi giorni e gli scatti successivi a quelli che hanno suscitato il panico, lo dimostrano pienamente.

    Calciomercato,Napoli: a breve l’addio di Sarri. Inter, ora Nainggolan e caccia a Dembelé

    Juventus Aspettando il costoso sogno Milikovic-Savic, i bianconeri puntano a chiudere in pochi giorni per Cancelo e Darmian e preparano l’affondo per il russo Golovin. Capitolo Higuain: il probabile avvento di Maurizio Sarri sulla panchina del Chelsea potrebbe portarlo a considerare l’addio alla Juve e lo sbarco il Premier League dove ritroverebbe il suo ex tecnico. I bianconeri lo cederanno soltanto se sarà il Pipita a chiederlo. Napoli Si sta per chiudere definitivamente l’era Sarri. L’ormai ex tecnico è in orbita Chelsea e il presidente De Laurentiis tratterà da oggi in poi con i Blues per liberare l’allenatore. Obiettivo: ottenere un indennizzo, pur non arrivando agli 8 milioni previsti dalla clausola, che finora ha bloccato l’affare. Fronte acquisti: dopo Fabian Ruiz (si attende solo l’ufficialità) è la settimana di Stefan Lainer, terzino destro del Salisburgo in arrivo per 12 milioni.

    Presidenziali in Colombia: vince Duque. A rischio intesa con Farc

    Gerry Freda Ivan Duque è stato eletto presidente della Colombia. Ha sconfitto al ballottaggio il candidato della sinistra Gustavo Petro, ex-sindaco di Bogotà con un passato nelle file della guerriglia. Le consultazioni si sono svolte senza violenze. Ivan Duque, candidato conservatore alla presidenza della Colombia, ha sconfitto al ballottaggio Gustavo Petro, sostenuto dalla sinistra e dalle ex-Farc. Il nuovo Capo dello Stato ha promesso di rilanciare l’economia nazionale grazie a una ricetta estremamente liberista e di procedere a una revisione dell’accordo di pace siglato con i terroristi dall’uscente presidente Santos nel 2016. Come vice, Duque avrà, per la prima volta nella storia del Paese, una donna: Marta Lucía Ramirez. Le elezioni si sono svolte in un clima estremamente pacifico. Con il 54% dei voti, l’esponente moderato ha riportato una vittoria che gli analisti internazionali consideravano non scontata. Egli avrebbe ottenuto non solo i consensi dei ceti benestanti e dei centri urbani, ma anche quelli di molti contadini desiderosi di stabilità dopo cinquant’anni di conflitto tra Stato e Farc. Relativamente all’intesa raggiunta nel 2016 con queste ultime, il vincitore ha chiarito che alcuni aspetti del documento verranno rivisti, al fine di “ricompensare” con pene esemplari chi si è macchiato di crimini orribili contro le autorità e i civili. Di conseguenza, non dovrebbe esserci alcuna amnistia per gli ex-ribelli marxisti. Sul piano economico, Duque ha annunciato imponenti tagli alle tasse e un ambizioso piano di investimenti infrastrutturali. Obiettivo principale del nuovo leader colombiano è la riconciliazione nazionale, riconciliazione da perseguire contemporaneamente alla condanna in sede giudiziaria di chi ha attentato alla vita delle istituzioni. Gustavo Petro ha fatto i complimenti al vincitore e gli ha augurato di agire sempre nell’interesse del popolo. I suoi alleati del partito Farc (Forza Alternativa Rivoluzionaria Comune), partito nato dalle ceneri del movimento ribelle, hanno invece denunciato l’irregolarità delle consultazioni. Secondo gli esponenti comunisti, Duque sarebbe colpevole di voto di scambio e di corruzione. Numerosi brogli sarebbero avvenuti nelle zone rurali e nei villaggi a ridosso della foresta amazzonica. Petro, sostenitore di una profonda redistribuzione del reddito e di una maggiore tassazione per i ricchi, ha, per il momento, rifiutato di alimentare sospetti riguardo alle scelte dei cittadini. Lo sconfitto, con un passato nelle file di un gruppo armato di sinistra, ha chiarito che la sua lotta per una Colombia più giusta si svolgerà esclusivamente sul piano parlamentare, senza disconoscere la legalità delle elezioni presidenziali.

    Raffaella Carrà, i 75 anni tra musica e ballo della signora della tv

    Raffaella Carrà oggi compie 75 anni. Provare a definirla è davvero difficile. Perché questa artista poliedrica sa fare davvero tutto. Cantante, ballerina, attrice, signora della tv - e chi più ne ha più ne metta - ha fatto del sorriso il suo biglietto da visita. Caschetto biondo, sensualità, professionalità e quell'irresistibile "ombelico a tortellino" sono infatti gli ingredienti vincenti che fanno della Raffa nazionale un personaggio unico e inimitabile. Nata a Bellaria ma cresciuta a Bologna, Raffaella Maria Roberta Pelloni a otto anni si trasferisce a Roma per frequentare l'Accademia di danza ma fugge via e comincia a recitare, persino al fianco di Frank Sinatra. Ma Hollywood non la fa impazzire. Viene scelta per affiancare in Rai Nino Ferrer nel programma "Io, Agata e tu". Sconosciuta ai più, ha il coraggio di chiedere: "Datemi tre minuti solo per me". Siamo nel 1969. Da lì la sua inarrestabile ascesa.

    Fabio Gallo esonerato via telefono: addio allo Spezia

    La Spezia - Fabio Gallo lascia lo Spezia, ora è ufficiale. La società ha fatto scadere l’opzione del 15 giugno per il rinnovo, e nella stessa giornata di venerdì Guido Angelozzi ha liberato il tecnico, congedandosi dopo una telefonata molto apprezzata dal mister di Bollate. Finisce così, via telefono, un’avventura dove Gallo aveva tutto da perdere, destinato forse ad un periodo amarissimo ed invece ne esce tra gli 8 mister che sono riusciti in B a terminare la stagione. Del congedo Gallo non vuole ancora parlare, anche se ad amici ha confidato amarezza per quello che è stato il fare della società, anche in questi ultimi giorni.

    Francia e Germania cercano una nuova intesa per l’Europa

    18 giugno 2018 11:11 Martedì 19 giugno si ritroveranno faccia a faccia per quattro ore. Prima che i loro governi si incontrino, nei pressi di Berlino, per un consiglio dei ministri franco-tedesco, Emmanuel Macron e Angela Merkel discuteranno sulle proposte che le rispettive squadre hanno elaborato fino a domenica sera. Da un lato c’è l’audacia francese, un desiderio di affermare un’Europa politica attraverso il rafforzamento dei legami tra i 19 paesi dell’eurozona. Dall’altro c’è la prudenza della cancelliera tedesca, che vuole evitare una mutualizzazione dei debiti nazionali.

    Taylor Swift: in occasione del suo concerto a Dublino ha ricevuto un bellissimo regalo dagli U2

    Dei veri gentiluomini. The post Taylor Swift: in occasione del suo concerto a Dublino ha ricevuto un bellissimo regalo dagli U2 appeared first on News Mtv Italia.

    Mercato Roma. Offerta per Pastore: 18 milioni di euro al Psg e 4 annui al giocatore

    La Roma si muove per Javier Pastore. L’uscita di Nainggolan chiama necessariamente un innesto nuovo e di caratura internazionale. Ciò che qualche settimana fa sembrava impossibile, oggi sembra realtà.

    Dieselgate, “fermato l’amministratore delegato di Audi Rupert Stadler”

    Una settimana fa erano stati perquisiti i suoi uffici e le case private. L'accusa è di aver contribuito "all'emissione di certificati falsi" L'articolo Dieselgate, “fermato l’amministratore delegato di Audi Rupert Stadler” proviene da Il Fatto Quotidiano.

    Beach Party, musical & dinner club: la nightlife non è più in crisi. VIDEO

    Spesso chi di notte nel weekend dorme dice il contrario, ma il mondo della notte italiano non è più in crisi nera. Certo, i numeri dei mitici anni '90, quando bastava aprire un locale per riempirlo ogni sera, sono lontanissimi. Pian piano però le presenze in disco stanno tornando a crescere. Lo dice una recente ricerca del SILB, il sindacato di categoria, basata su dati ISTAT: si balla parecchio, soprattutto d'estate. Chi ha tra dai 24 ai 35 anni, la meta delle sue vacanza la sceglie anche in base all'intrattenimento, ai party, al divertimento. La crescita dell'universo dance è evidente, perché sconfina anche nella musica da vivo. Ad esempio, quattro dei dodici grandi concerti del Milano Summer Festival fanno ballare (Martin Garrix, Holi Dance, The Chemical Brothers, Justice).

    Le Mans, Alonso e la Toyota imprendibili: il trionfo è loro

    LE MANS Per fortuna che doveva essere un'edizione in tono minore per il ritiro di prestigiosi costruttori protagonisti assoluti negli ultimi decenni. Il mito alimenta se stesso e a Le Mans Fernando Alonso viene travolto da un bagno di folla che nemmeno aveva mai sognato nei 300 gran premi finora disputati. La mitica 24 Ore manda in onda il suo repertorio migliore e spinge sul gradino più alto del podio un pilota già campione del mondo di Formula 1 (era avvenuto una sola volta in precedenza, con Graham Hill nel 1972) e consegna il suo prestigiosissimo trofeo a una delle case automobilistiche più grandi del pianeta che lo inseguiva da tempo, ma non era mai riuscita a conquistarlo. L'IMPREVISTO DIETRO L'ANGOLODopo le amare delusioni degli anni passati (diversi secondi posti e numerosi ritiri) Toyota domina la corsa di durata più importante del mondo centrando pure una formidabile doppietta. Con il due volte iridato spagnolo sull'astronave ibrida TS050 c'erano Sebastien Buemi (già campione di Formula E ed ex della Toro Rosso in F1) e Kazuki Nakajima. La vettura numero 8 ha preceduto di due giri la numero 7 guidata da Michael Conway, Kamui Kobayashi e Jose Maria Lopez, tutti driver velocissimi e di grande esperienza. Il bolide primo sotto la bandiera a scacchi ha staccato di ben 12 giri (163 km, la distanza di oltre mezzo gran premio) la prima delle due Rebellion (una era guidata da Lotterer e Jani già vincitori a Le Mans e da Bruno il nipote di Ayrton Senna) che nulla hanno potuto per contrastare i vincitori tanto era il divario tecnologico è prestazionale. Potrebbe sembrare una vittoria scontata o addirittura facile, ma non lo è affatto poiché Toyota è la prima a sapere che a Le Mans l'imprevisto è dietro l'angolo e si può pensare...

    Lombardia, rubavano ricette per rivendere farmaci all'estero: dodici arresti

    Dodici persone sono state arrestate per truffa aggravata e commercio illegale di farmaci. I carabinieri del Nas di Milano, nelle province di Milano, Lodi, Caserta e Napoli, hanno identificato un'organizzazione ritenuta responsabile dei reati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai danni del Servizio sanitario nazionale e ricettazione di farmaci successivamente inviati all'estero e hanno eseguito otto arresti in carcere e quattro ai domiciliari. Altre due persone sono state colpite con l'obbligo di firma. Le indagini hanno permesso di individuare un'organizzazione che acquistava illegalmente medicinali nelle farmacie di tutta la Lombardia, utilizzando 'ricette rosse' rubate in strutture ospedaliere e medici di famiglia, che venivano poi compilate con dati falsi intestati a pazienti ignari o inesistenti, in totale esenzione del ticket. I medicinali così ottenuti venivano venduti all'estero, utilizzando canali distributivi illegali e senza attenzione alla corretta modalità di conservazione dei prodotti.

    Riccardo Montolivo e Cristina De Pin (incinta del secondo figlio): il mare in famiglia è tenerissimo

    Altro che Coppa del mondo: il giocatore del Milan vince in famiglia. E sua moglie... è sempre più mamma

    Svezia-Corea del Sud, dalle 14.00 La Diretta A Novgorod la gara dei rimpianti

    Dopo aver infranto i cuori di milioni di tifosi italiani nello spareggio playoff di novembre, la Svezia fa il suo debutto in questo Mondiale con una sfida subito alla sua portata contro la Corea...

    Le guerre codarde di Salvini & C. ci coprono di vergogna di fronte al mondo

    E’ un vecchio trucco dei regimi quello di inventarsi nemici e muovere guerre per aumentare i propri vacillanti consensi. Mussolini mosse guerra alle “plutocrazie” e finì molto male per lui e per il Paese. Matteo Salvini giustamente non vuole correre questi rischi e pertanto si è scelto un nemico su misura, con il quale la […] L'articolo Le guerre codarde di Salvini & C. ci coprono di vergogna di fronte al mondo proviene da Il Fatto Quotidiano.

    L’alfabeto del genio Greenaway al Biografilm Festival

    «Art is life and life is art». Questo il motto di Peter Greenaway, film-maker fra i più eclettici del cinema contemporaneo. Partendo da questa premessa Saskia Boddeke, artista multimediale e moglie del regista, fa incursione nella mente del marito incorniciando la creatività di Greenaway in una conversazione con la figlia adolescente Zoë, detta Pip, che […] L'articolo L’alfabeto del genio Greenaway al Biografilm Festival proviene da Ciak Magazine.

    Mercato Roma. Si chiude per il rinnovo di Florenzi che ha accettato l’offerta di 3 milioni dei giallorossi

    Ci siamo. Ormai per il rinnovo di contratto di Alessandro Florenzi è questione di ore, giorni al massimo. L’esterno classe ’91 si è finalmente deciso ad accettare la proposta di 3 milioni annui che il ds Monchi gli proponeva da tempo e ha scacciato così le voci che lo volevano lontano da Roma. Come riporta Il Tempo, nei prossimi giorni ci sarà l’incontro decisivo dove si metterà tutto nero su bianco ma il dado è tratto, si continua insieme.

    Ma quali porti chiusi, qui la porta di casa è sempre aperta

    Lorenzo Marone I granelli di LORENZO MARONE Sapete a cosa pensavo? A quando qualcuno a Napoli ti invita a cena e ti fa trovare una bella tavola colma di cibo, accogliendoti con tutte le attenzioni e facendoti sentire uno di casa. Mi sono tornati alla mente i pranzi dagli amici, da ragazzo, quando era normale mangiare o dormire da uno o dall’altro; ti sedevi e la signora iniziava a rimpinzarti di roba, e prendi questo, prova qua, e sì tropp’ sciupato, e il crocchè della nonna proprio non puoi non assaggiarlo, si offende, e solo un po’ di parmigiana di melanzane, e poi il dolce, e no, mangi troppo poco, ma tua madre non dice niente? I genitori dei compagni diventavano per un po’ i tuoi, le nonne erano tutte la tua, e ti sentivi a casa, appunto, accolto e benvoluto.

    Meghan Markle scivola sul look: guardala con Harry d’Inghilterra al matrimonio della nipote di Lady Diana

    I duchi del Sussex sono ospiti del matrimonio della cugina di lui. Solo che l'ex attrice è criticata da tutti per la scelta fashion. Per due motivi diversi

    Mertens, look «mondiale»: copia Neymar e aspetta l?esordio

    È arrivato anche il suo giorno. Dries Mertens è pronto per fare il suo esordio ufficiale in questo Mondiale di Russia. Questo pomeriggio, alle ore 17 italiane, l’attaccante del Napoli sarà in campo con il Belgio contro Panama per la prima gara del girone. I Diavoli Rossi sono tra le squadre più attese in questa rappresentazione internazionale, ma dovranno provare a non deludere come hanno fatto le altre big. Nel frattempo, Mertens cambia look: il belga copia Neymar e si fa biondo, scatenando anche gli sfottò dei compagni di nazionale e l’ironia dei tifosi azzurri che aspettano di vederlo in campo.

    Fabrizio Corona contro Selvaggia Lucarelli: "Mi va addosso perché vuole il mio corpo da anni"

    Nello studio di Non è l'arena, l'ex fotografo non le manda a dire alla giornalista ed opinionista. Fabrizio Corona è tornato in televisione, nello studio di di Massimo Giletti. Nell'ultima puntata della trasmissione della domenica di La7, il galeotto ha sparato a zero su tante delle figure che gli sono gravitate intorno, in un modo o nell'altro, prima e dopo l'avventura dietro le sbarre. Tra queste, Selvaggia Lucarelli, a cui Corona aveva proposto un contraddittorio proprio da Giletti, rifiutato dalla donna in procinto di partire per una vacanza già programmata. Nella foga della discussione, dopo aver attaccato Don Mazzi, colpevole di non essergli stato realmente accanto e di rilasciare dichiarazioni come fosse il suo mentore, il più celebre fotografo dei vip ha dichiarato ai microfoni:

    Arrivano nuove carte, trema la politica

    Nei prossimi giorni gli inquirenti depositeranno altro materiale investigativo. L’obiettivo è quello di far luce sulle relazioni tra l’imprenditore Luca Parnasi e la politica.

    Spice Girls, salta il tour della reunion: «Tutta colpa di Victoria, si è opposta»

    Una notizia che lascerà delusi i fan di tutto il mondo: dopo il clamoroso annuncio della reunion delle Spice Girls, e dopo infinite trattative, sembra proprio che il tour non ci...

    Parnasi ai collaboratori: “Pago tutti. Ve lo dico. Non vi scandalizzate, no?”

    Dalle indagini della Procura circa la vicenda riguardante lo stadio della Roma a Tor di Valle, stanno uscendo altre intercettazioni. Questo è il momento delle telefonate dell’imprenditore leader sul progetto, Luca Parnasi, ai suoi collaboratori. Il proprietario di Eurnova, da quanto evinto dai procuratori, aveva messo su un vero e proprio sistema di tangenti. Queste le parole di Parnasi, svelate dal quotidiano La Stampa, in più di un’intercettazione telefonica: “ Io pago tutti. Pago tutti… per non avere nessuno. Spenderò qualche soldo sulle elezioni, che poi vedremo come vanno girati ufficialmente coi partiti politici… La sostanza è che la mia forza è quella che alzo il telefono e Sala (intendendo il sindaco di Milano che ricevette un finanziamento per la campagna elettorale, da 50 mila euro, regolarmente registrato, ndr) incontra Roberto Mazzei ( un immobiliarista socio di Luigi Bisignani, ndr).  Noi diventiamo quelli che fanno il Milan anche per questo… Io queste cose ve le devo dire, no? O sbaglio a dir- vele? Vi scandalizzo?”.

    Ryan Reynolds: l’ultimo tweet sull’essere padre è il più cinico e divertente di sempre

    Degno di "Deadpool" The post Ryan Reynolds: l’ultimo tweet sull’essere padre è il più cinico e divertente di sempre appeared first on News Mtv Italia.

    Us Open, storico bis di Koepka

    Dalla quasi eliminazione alla gloria. Successo storico per Brooks Koepka, che per il secondo anno consecutivo vince lo U.S.Open di golf centrando un'impresa riuscita per l'ultima volta a Curtis Strange tra il 1988 e il 1989. L'americano è il settimo giocatore di sempre a realizzare il back-to-back in un major show che ha visto tutti i protagonisti, nessun escluso, chiudere la gara sopra al par. «È un sogno, mai avrei pensato di poter realizzare un sogno così' bello». Questa la gioia dello statunitense che ha prima rischiato l'uscita al taglio e poi bissato il successo del 2017 terminando la gara in 281 (75 66 72 68, +1), precedendo di un colpo Tommy Fleetwood, autore di un ultimo giro straordinario. Secondo posto per l'inglese (+2 sul totale) che con un parziale di 63 (-7) ha fatto registrare il record del percorso ed eguagliato il primato del torneo. Rimontando 23 posizioni nel round finale. Una gara perfetta quella del britannico, rammaricato per un putt (quello della 18) sbagliato da distanza ravvicinata che se imbucato gli avrebbe garantito il play-off. Allo Shinnecock Hills GC di Southampton (New York) medaglia di bronzo per Dustin Johnson (+3), che dopo aver dominato la gara nelle prime due manche d'apertura nel penultimo atto del torneo ha gettato al vento una vittoria che sembrava certa. Niente da fare per il leader mondiale, disastroso col putt. Quarta piazza per Patrick Reed (+4), che dopo il successo Masters ha sfiorato un altro capolavoro. Giocando le prime 9 buche da fuoriclasse assoluto, realizzando cinque birdie e un bogey. Quinto posto per Tony Finau (+5), 6/o per il britannico Tyrrell Hatton, lo svedese Henrik Stenson e gli statunitensi Daniel Berger e Xander Schauffele (+6). Chiudono la Top Ten Webb Simpson e Justin Rose (+7). Mentre Francesco Molinari ha terminato il torneo in 25/a posizione (+12 al fianco di Justin Thomas), deluso per due bogey nelle buche finali (17 e 18) che gli hanno impedito di ottenere un piazzamento migliore. «Non ho giocato al top - le dichiarazioni del piemontese -, adesso godrò di una settimana di pausa e dovrò decidere quali saranno i prossimi impegni». Solo 48/o Phil Mickelson (+16), al pari del vigile del fuoco Matt Parziale, tra le grandi sorprese di un torneo stellare. Che ha consegnato a Koepka un assegno di oltre 2 milioni di dollari su un montepremi complessivo di 12...

    Gaz Beadle ha celebrato la sua prima Festa del Papà mostrando com’è davvero la vita da genitori

    Auguri! The post Gaz Beadle ha celebrato la sua prima Festa del Papà mostrando com’è davvero la vita da genitori appeared first on News Mtv Italia.

    Russia 2018, gli italiani costretti al tifo ad personam

    Qui nessuno rosica perché oggi gioca la Svezia. Qui siamo ancora ferocemente incazzati perché non gioca l'Italia. E, per questo, non smetteremo mai di ringraziare chi ci ha inchiodati a questa storica latitanza. Senza dimenticare che, sette mesi dopo il flop di Milano, la Figc è ancora senza presidente. Segno che la crisi non era (è) solo tecnica, ma anche/soprattutto strutturale. © RIPRODUZIONE RISERVATA CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO: Accesso illimitato agli articoli Se sei già un cliente accedi con le tue credenziali:

    Dua Lipa sarà headliner del festival musicale realizzato da suo papà in Kosovo

    Un sogno che diventa realtà. The post Dua Lipa sarà headliner del festival musicale realizzato da suo papà in Kosovo appeared first on News Mtv Italia.

    Russia 2018, Mancini: «Ronaldo,Messi e Neymar, faranno la storia di questo Mondiale»

    Ronaldo, Messi e Neymar «sono i 3 che faranno la storia di questo mondiale». È il giudizio sulle stelle di Portogallo, Argentina e Brasile del ct dell'Italia, Roberto Mancini. «Neymar è alla prima uscita ufficiale importante dopo un infortunio ed era logico non vederlo al 100% -prosegue il mister ai microfoni di 'Radio anch'io Sport' su Rai Radio1-, Ronaldo è in forma strepitosa e Messi è difficile giudicarlo male, le occasioni le ha avute ma le ha sbagliate». © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Pitch Perfect 3: la colonna sonora del sequel di Trish Sie

    Pitch Perfect 3 è approdato nei cinema italiani e Blogo vi propone la colonna sonora ufficiale del sequel di Trish Sie. Le Bellas sono tornate nei cinema italiani con il sequel Pitch Perfect 3 che ha visto un cambio in cabina regia, con l'attrice Elizabeth Banks regista del secondo capitolo che passa il testimone a Trish Sie, regista di video musicali e del sequel (2014). In "Pitch Perfect 3" ritroviamo le Bellas laureate e inserite nel mondo reale dove cantare a cappella non basta. Dopo la vittoria al campionato mondiale, le Bellas si ritrovano divise e scoprono che non ci sono prospettive lavorative per fare musica con la propria voce. Ma hanno l'occasione di riunirsi per un tour oltre oceano e questo gruppo di meravigliose nerd reincontreranno per fare nuova musica per un'ultima volta.

    Russia 2018, Tavecchio: «Con Balotelli più Insigne l'Italia si sarebbe qualificata»

    ROMA A Novogorod dovevamo ascoltarlo noi oggi, l'inno, mica questi svedesi che si giocano il mondiale a partire dalle 14 con la Sud Corea. Uno di quelli che più accidenti si è beccato in questi mesi da Italia-Svezia, secondo solo a Ventura, è davanti a noi, l'ex presidente della Federcalcio, dimissionario, Carlo Tavecchio. Le fa male quanto fa male a noi, Tavecchio, Svezia-Sud Corea? «È stato un trauma, certo. A un certo punto, uscendo dalla federazione ho cominciato a cambiare la mia solita strada di casa, in quei giorni. Ma io, dopo la debacle, mi sono dimesso pur avendo la maggioranza. Non lo rifarei, ora: quelli si sono fatti commissariare». Oggi che sentiamo anche l'inno di Panama e non Mameli, riesce a spiegarcelo cosa ci avete combinato? © RIPRODUZIONE RISERVATA CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO: Accesso illimitato agli articoli Se sei già un cliente accedi con le tue credenziali:

    Dragon Ball FighterZ per Switch ha una data di uscita giapponese

    Bandai Namco ha annunciato la data di uscita giapponese della versione per Nintendo Switch di Dragon Ball FighterZ. Questo picchiaduro comparirà sugli scaffali dei negozi del Sol Levante a partire dal prossimo 27 settembre. Sebbene non sia ancora stata fissata una data di lancio per il mercato occidentale, è possibile che non bisognerà attendere molto a lungo per avere il gioco in questione anche qui da noi. Speriamo di scoprire quanto prima la data di uscita europea di Dragon Ball FighterZ per Switch. Scarica questa pagina in formato PDF

    Dieselgate, fermato il Ceo di Audi Rupert Stadler

    Il Ceo di Audi, Rupert Stadler, è stato fermato dalla polizia in Germania. Lo riferisce la Dpa, citando fonti della Volkswagen. Il manager è indagato nell'ambito dell'inchiesta sul dieselgate.

    Jorge Lorenzo: "Con questa Ducati avrebbe vinto anche Valentino"

    Nel clima rilassato della conferenza stampa post-gara lo spagnolo ha ammesso: "Questa è la Desmosedici più completa di sempre". E Rossi ringrazia. Un Jorge Lorenzo così sereno e rilassato non lo si vedeva da parecchio tempo. Dopo il difficilissimo 2017 e l'ancor più buio inizio della stagione in corso, le due vittorie di Mugello prima e Barcellona poi hanno rappresentato una vera e propria boccata d'ossigeno per il maiorchino, forse galvanizzato anche dalla firma con Honda HRC: è probabilmente una felicità agrodolce, visto che Jorge sembra essersi adattato alla Desmosedici proprio nel momento in cui si prepara a fare le valige per Tokyo. Ormai, però, i giochi sono fatti, e bisogna guardare avanti: l'obbiettivo, per il e per Ducati, è quello di raccogliere il massimo da qui a fine Campionato, mostrando a tutti che Jorge è il fenomeno di sempre e che la Desmosedici non è quell'indomabile che alle volte si vuole far credere.

    Elisa Scheffler: «Cerco l'amore con abiti sexy e tacco 12»

    Tiene una rubrica dedicata alla seduzione sul settimanale INFamiglia, ma nella vita Elisa Scheffler (modella, showgirl e voce di Radio Studio Più, tra le tentatrici di Temptation Island 2017...

    Famiglie senz’auto, lettera aperta ai ministri Costa e Toninelli

    Circa 7 anni fa un’auto invase la nostra carreggiata e distrusse la nostra vettura: io, mio marito e i bambini ci salvammo per miracolo. Da allora abbiamo deciso di non ricomprarla. Giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno, le nostre motivazioni si sono rafforzate e approfondite. Ci siamo organizzati, abbiamo conosciuto tante altre famiglie senz’auto, […] L'articolo Famiglie senz’auto, lettera aperta ai ministri Costa e Toninelli proviene da Il Fatto Quotidiano.

    Burano e le sue case multicolori

    E’ una specie di meraviglia nelle meraviglie, il lato più allegro e pittoresco di una città da sogno come Venezia, amata e visitata ogni anno da miriadi di viaggiatori di tutto il mondo. Siamo a Burano, un minuscolo centro abitato di poco più di 2.000 abitanti che, grazie alle sue famose casette multicolori, trasmette a chi passeggia per le sue stradine la sensazione di essere immerso in un caleidoscopio.

    Passerella architettonica

    Ermenegildo Zegna ha scelto Palazzo Mondadori per la sfilata della collezione moda uomo estate 2019. The post Passerella architettonica appeared first on Interni Magazine.

    Dagli Usa nuovo test del sangue per tumore alla prostata: si evitano gli esami invasivi

    Un nuovo test del sangue si è dimostrato più accurato del tradizionale test del PSA per misurare il rischio di cancro alla prostata. La nuova procedura potrebbe ridurre di oltre il 40% le biopsie perché riesce, da solo senza necessità di altri esami invasivi, a distinguere tra forme maligne e benigne del tumore. Il test, chiamato IsoPSA, è stato sviluppato presso la clinica in collaborazione con la Cleveland Diagnostics. Il test identifica cambiamenti della struttura molecolare dell'antigene prostatico (il PSA appunto) e quindi non si limita semplicemente a misurare la concentrazione del PSA nel sangue come fa il test oggi in uso.

    ANGELICA ALLE MELE, soffice treccia gusto strudel!

    Angelica alle mele torta lievitata soffice con un dolce ripieno al gusto di strudel golosissimo! Tra gli ingredienti cannella, noci, uvetta e pinoli! Questo articolo è di proprietà del blog Mani Amore e Fantasia Clicca sul titolo per leggere la ricetta sul blog, e ricorda che puoi decidere di stamparla tramite il tasto "print friendly".... ti aspetto! :) Lori.

    Nokia: vita, morte e rinascita di un brand [Editoriale]

    Questa settimana ha suscitato il mio interesse il caso di Nokia: prima re del mercato, poi semplice comparsa ed ora in cerca di rilancio. Riuscirà a tornare ad essere il colosso di un tempo? (...)Continua a leggere Nokia: vita, morte e rinascita di un brand [Editoriale] su Androidiani.Com © niccoloproietti for Androidiani.com, 2018. Permalink. […]

    Captain Marvel sarà il primo cinecomic musicato da una donna

    Pinar Toprak sarà la prima donna a musicare un film dell'Universo Cinematografico Marvel. Captain Marvel continua a fare la storia della Marvel. Non solo sarà il primo film dell'Universo Cinematografico Marvel incentrato su una supereroina, ma è anche scritto da donne e presenta una donna come co-regista. Ora Marvel Studios ha arruolato Pinar Toprak per comporre la colonna sonora del film, segnando per la prima volta nella storia dell'Universo Cinematografico Marvel che una donna musicherà un film Marvel Studios. Toprak ha utilizzato Instagram per confermare la notizia.