• Sassuolo-Lazio 0-3, Milinkovic Savic trascina i biancocelesti

    www.repubblica.it
  • Giallo sulla morte di una ragazza pakistana: fermato il padre

    www.ansa.it
  • DIRETTA/ Sampdoria Udinese (risultato finale 2-1) streaming video e tv: i blucerchiati tornano alla vittoria!

    www.ilsussidiario.net
  • Milano, l'arringa infinita di Silvio Berlusconi che attacca tutti

    milano.repubblica.it
  • Rientrato allarme per uomo armato Genova

    www.ansa.it
  • TERREMOTO OGGI IN FRIULI/ INGV, Udine: sisma M 3.8, nuova scossa M 2.9 in Carnia (25 febbraio)

    www.ilsussidiario.net
  • Italiani scomparsi in Messico, arrestati 4 poliziotti: «Venduti a un gruppo criminale per 43 euro»

    www.ilmessaggero.it
  • Raid in Siria, violata la tregua. L'appello del Papa: "Guerra disumana, fermate la violenza"

    www.rainews.it
  • Sergio Costa, chi è il generale che ha scoperto la Terra dei Fuochi proposto da Di Maio come ministro

    www.huffingtonpost.it
  • ELEZIONI 2018/ DI Maio: “Ministro Ambiente sarà generale Sergio Costa”. Veltroni “vero avversario Berlusconi”

    www.ilsussidiario.net
  • Maltempo. temperature in picchiata e neve: gelo storico anche intorno a Roma

    www.repubblica.it
  • Così il presidente cinese Xi Jinping si prepara a succedere a se stesso

    www.agi.it
  • Pyeongchang, Bach chiude le Olimpiadi: «Il dialogo proseguirà»

    sport.ilmattino.it
  • Writer in galleria metropolitana Qt8: linea bloccata, 4 denunciati

    www.ilgiorno.it
  • Desenzano, incendio alla discoteca Art/ Ultime notizie Brescia: 17 intossicati, 70 ricoverati in ospedale

    www.ilsussidiario.net
  • Il Papa: "Prego per la Siria: non si combatte il male con altro male: la guerra è male"

    www.famigliacristiana.it
  • Ravenna, dopo il test del Dna chiede 4 milioni di euro al padre naturale

    www.ilrestodelcarlino.it
  • Ponte della Libertà a Venezia, crolla pilone: bloccato l'accesso alla città

    www.corriere.it
  • Roma, incidente mortale in Prati: autobus travolge e uccide un pedone Un altro mortale e sei feriti nella notte

    roma.corriere.it
  • Incontri gay, in un dossier il nome di un sacerdote della Diocesi

    www.traniviva.it
  • L'arrivo di nonna Irma in Kenia è un inno alla vita. E nasconde una storia che vale la pena leggere

    "Avete presente Nonna Irma, la signora di 93 anni di Vicenza partita per il Kenya ? Bene, lei rispetto a tutti i brutti commenti dei social espressi su di lei e la sua famiglia, lei sta bene anzi benissimo... p.s. Lei è la nonna della mia amica Elisa Coltro, una fantastica mamma di due bimbe stupende, ma oltre che occuparsi di loro si occupa di tanti bambini siriani conosciuti nelle varie carovane in Grecia. La mela non cade mai lontana dal suo albero. Hasta siempre Irma. "Sto bene. Il viaggio è stato lungo, ma sono già operativa. E sono felice". Aggiorna Nonna Irma. Trolley rosso in una mano, il bastone nell'altra, Irma Dallarmellina poteva essere scambiata per una viaggiatrice qualunque ieri sera all'aeroporto di Venezia. Non lo era. Perché Nonna Irma, 93 anni, stava partendo per il Kenya, destinazione un sperduto villaggio che accoglie anche orfanatrofio. La struttura è gestita da un missionario vicentino che lei adesso aiuterà per tre-quattro settimane, assieme alla figlia, che l'accompagna nel viaggio. Non è stata però la più 'giovane' ad organizzare l'avventura. E' stata Irma, spiegando che sarebbe partita tranquillamente anche da sola per l'Africa. La vicenda l'ha raccontata una nipote, Elisa Coltro, che con un post su Facebook, corredato dalle immagini della nonna nei corridoi del 'Marco Polo' di Tessera (Venezia), ha fatto diventare la nonna una piccola celebrità social. "Questa è mia nonna Irma - ha scritto Elisa - una giovanotta di 93 anni, che stanotte è partita per il Kenya. Non in un villaggio turistico, servita e riverita, ma per andare in un villaggio di bambini, in un orfanotrofio. Ve la mostro perché credo che tutti noi dovremmo conservare sempre un pizzico di incoscienza per vivere e non per sopravvivere". Elisa ha chiuso il suo messaggio sul social network con una una frase che esprime il grande legame e affetto nei confronti della nonna. "Guardatela... ma chi la ferma? Io la amo". Irma, che vive a Noventa Vicentina, non ha avuto la vita facile. E' rimasta vedova quando aveva 26 anni, con già tre figli da accudire. Ma non si è mai persa d'animo. Si è dedicata alla famiglia e all'aiuto verso i più bisognosi. I bambini del paese africano che andrà a conoscere li aiutava già prima, sostenendo con piccole donazioni l'attività di due coniugi vicentini che ogni anno trascorrono le loro ferie nel villaggio in Kenya: il marito facendo lavori vari di manutenzione nell'orfanatrofio gestito dal missionario veneto, la moglie occupandosi dei bambini. Cos'è cambiato? Che Nonna Irma, nonostante i 93 anni, ha deciso che le offerte non bastavano più, ha acquistato i biglietti aerei, ha fatto la valigia, e si è messa nuovamente alla prova.

    Lazio implacabile, vittoria e terzo posto

    Questi i risultati delle quattro gare di serie A giocate alle 15.00. Sassuolo-Lazio 0-3, Sampdoria-Udinese 2-1, Fiorentina-Chievo 1-0 e Verona-Torino 2-1. La squadra di Inzaghi ritorna al terzo posto scavalcando l'Inter, gli scaligeri, invece, sono in piena corsa per la salvezza.

    A Domenica Live tutte le gaffe di Francesca Cipriani

    Dalla Terra piatta alla sua personalissima versione dell'inno americano, Francesca Cipriani ha regalato ai telespettatori dell' Isola dei Famosi chicche indimenticabili di puro divertimento. Domenica Live ha deciso di omaggiare la comicità (spesso involontaria) della naufraga abruzzese con un servizio che ha raccolto, uno dopo l'altro, i momenti più esilaranti della sua permanenza all'Isola. E non solo. Perché Francesca Cipriani ha cominciato a collezionare gaffe  già dai tempi de La Pupa e il secchione, programma a cui partecipò nel 2010, quando scambiò il ritratto di Dante Alighieri per “un cartone animato” e quando le mostrarono una foto di Elvis Presley chiedendole chi fosse e lei rispose: “E' crepato?”.

    Olimpiadi, Bjoergen ancora d'oro: alla Norvegia l'ultima medaglia

    PYEONGCHANG – Per la più vincente di sempre è stato un finale di Giochi da sogno. Marit Bjoergen si installa definitivamente nella storia dei cinque cerchi invernali, acciuffando la sua quindicesima medaglia. La norvegese trionfa nella 30 chilometri a tecnica classica con partenza in linea, facendo una gara in solitaria e infliggendo distacchi pesantissimi alle rivali. La finlandese Krista Parmakoski, argento, è staccata di 1’49”, la svedese Stina Nilsson, bronzo, arriva 1’58” dopo la vincitrice. Chapeau quindi per l’infallibile vichinga, che allunga collezione staccando di due lunghezze il connazionale Ole Einar Bjoerndalen, in precedenza in vetta alla classifica dei plurimedagliati ai Giochi d’inverno. La Bjoergen può vantare 8 ori, 4 argenti e 3 bronzi, conquistati in cinque edizioni.   © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Serie A, la Lazio vince ed è momentaneamente terza. Ok Fiorentina, Sampdoria e Verona

    Sono terminate le gare delle ore 15 valide per la 26esima giornata di Serie A. Successo netto della Lazio a Reggio Emilia, dove ha sconfitto il Sassuolo per 0-3...

    Domenica Live, Rinaldi smentisce la Nasti: "Non stavo male per le canne"

    Margherita Conte L'attrice fa chiarezza su quanto detto dalla fashion blogger napoletana durante una cena con il marito di Eva Henger. Nel salotto di Barbara D'Urso va in scena un altro round del "cannagate". A parlare è di nuovo Nadia Rinaldi, costretta a rispondere a quanto raccontato durante una cena da Chiara Nasti. Tutto inizia da un servizio di Striscia la Notizia. Il tg satirico di Antonio Ricci manda un onda l'audio di una conversazione tra Massimiliano Caroletti, il marito di Eva Henger, e Chiara Nasti, tornata a casa dall'Isola dei Famosi dopo la prima settimana. I due parlano della marijuana presumibilmente fumata da Francesco Monte, e forse altri naufraghi, mentre si trovavano tutti insieme nella casa, nei giorni precedenti allo sbarco sull'Isola. Nella registrazione si sente la fashion blogger napoletana confermare la versione della Henger e poi aggiungere: "Ci stava Nadia che piangeva perché si svegliava tutta stonata". Proprio su quest'ultima affermazione è intervenuta l'attrice, che già nei giorni scorsi aveva smentito la presenza di marijuana in casa. "Sono stata costretta a dormire sull'amaca per tre giorni, al freddo e al vento - ha detto Nadia Rinaldi a Domenica Live - Sono caduta due volte dall'amaca, ma in tv non è mai andato in onda. Io stonata? Voglio sfidare chiunque a non essere stonato nella mia condizione". La Rinaldi specifica dunque di non avere nulla a che fare con il "cannagate" e che non vuole più essere coinvolta in questa vicenda.

    Il giudice Salvini contro Boldrini "Sbagliato sciogliere i movimenti che si ispirano al fascismo"

    Luca Romano Guido Salvini, giudice istruttore negli anni di piombo, in una intervista al Messaggero commenta le violenze e gli attacchi a opera degli antagonisti. Guido Salvini, giudice istruttore negli anni di piombo, in una intervista al Messaggero commenta le violenze e gli attacchi a opera degli antagonisti. "Che cosa mi ha colpito di più in questi giorni? Le bombe con i chiodi a Torino contro i poliziotti. Quelle bombe dimostrano la volontà di fare del male, non solo di manifestare in forma violenta. La polizia ha reagito bene, secondo i manuali dell'ordine pubblico. Va detto che l' azione preventiva e di contenimento è molto più efficace che negli anni '70, quando nei cortei si sparava con le P38. Le tecniche di oggi permettono di individuare e arrestare i violenti anche molti giorni dopo", spiega il magistrato. Che poi minimizza il paragone con le violenze degli anni '70: "Non vanno sottovalutate ma neppure eccessivamente enfatizzate, anche per non creare meccanismi emulativi. E non si possono paragonare con quelle degli Anni '70. Allora si sparava e c'erano le stragi. Da molti anni non ci sono più morti causati da una guerra civile nelle strade. La tensione oggi nasce dalla presenza alle elezioni, con un discreto seguito, di movimenti come Forza Nuova e CasaPound". Poi si dice in disaccordo con la proposta della Laura Boldrini di scioglierli: "Non concordo. Si consegnerebbero alla illegalità non piccoli gruppi già al di fuori della legalità, ma decine di migliaia di persone. Oltretutto sarebbe incostituzionale. Per fascismo si intende voler abolire il sistema parlamentare, i sindacati liberi, la libertà di espressione, e aggredire Paesi stranieri. Questo fascismo storico, cui si riferisce anche la Legge Scelba del '52, non sembra essere oggi il programma delle forze di destra anche estrema. Non vi sono elementi che possano giustificare uno scioglimento giudiziario". Infine Salvini attacca i centri sociali: "L' ideologia dei centri sociali dagli anni '70 è sempre quella, autoreferenziale: più che cercare consensi, i centri sociali vivono dentro sé stessi, più che fare la rivoluzione vogliono preservare il proprio spazio privato. I cortei della destra hanno un atteggiamento più legalitario, danno un' idea di ordine, neanche una cartaccia per terra. Dobbiamo però chiederci se questa scelta sia definitiva o solo strategica. A me hanno detto di avere scelto definitivamente la democrazia parlamentare. Spero sia vero".

    Lotta, Chamizo cambia peso ma vince ancora

    ROMA - Frank Chamizo continua a stupire. Il lottatore azzurro, bronzo a Rio 2016, ha conquistato la medaglia d'oro al XXII° Outstanding Ukrainan Wrestlers e Coachs Memorial di Kiev battendo in finale il dominicano Franklin Gómez per 4-0 nella categoria dei 74 kg. La novità non è tanto il successo ottenuto, quanto l'ennesimo cambio di categoria - dai 70 kg ai 74 kg - che l'atleta ha deciso di effettuare in questa occasione, una decisione presa anche in vista delle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020. A Kiev podio anche per altri tre lottatori azzurri: Abraham Jesus Conyedo Ruano - nella categoria dei 97 kg - si è aggiudicato la medaglia d'argento, Shamil Kudhamgomedov, nel raggruppamento degli 86 kg, il bronzo così come Enrica Rinaldi nella categoria dei 72 kg della lotta femminile. Buon quinto posto per Jacopo Sandron nella categoria 60 kg della lotta greco romana.

    Eva Henger, nuove rivelazioni sul Canna Gate a Domenica Live: ci sarebbero le prove della «verità»

    ROMA - Su Leggo.it gli aggiornamenti sul Canna Gate. Nuove relazioni a Domenica Live sul cosiddetto “Canna gate” dell’Isola dei Famosi che vede Francesco Monte, accusato da Eva Henger di aver fumato marijuana mentre tutti i “naufraghi” erano riuniti in casa prima della partenza. LEGGI ANCHE ---- > Isola dei Famosi, nuove accuse alla produzione: rischio chiusura anticipata

    Parte da Genova l’appello “Soprattutto Europa”. Prime 40 adesioni

    Genova - Parte da Genova l’appello “Soprattutto Europa”, promosso dal Movimento Federalista Europeo. Sono quaranta i primi firmatari del documento che non si rivolge alle forze politiche, ma direttamente agli elettori, soprattutto a quelli più incerti. “Vi chiediamo di votare senza se e senza ma, per chi assicuri il maggior impegno e coerenza per una riforma e il rafforzamento dell’Unione Europea. Tutti noi e ancor più le nuove generazioni, dovremmo avere piena consapevolezza del fatto che l’Unione, dopo tragedie indicibili, ha assicurato 70 anni di pace”.

    Leno apre al Napoli: «La Serie A mi attrae, ma solo se farò il titolare»

    Il suo nome è in cima alla lista dei desideri di tanti direttori sportivi in giro per l'Europa, perché Bernd Leno ha tutta la voglia di farsi ricordare nei prossimi anni.

    Morta Emma Chambers, era stata la sorella di Hugh Grant in Notting HIll

    Tutti la ricoderanno come Honey, la divertente sorella di Hugh Grant in Notting Hill. Emma Chambers, attrice inglese di 53 anni, è morta. Deceduta probabilmente per cause naturali. Volto noto della tv britannica e aveva recitato nella serie The Vicar of Dibley. Nei panni di Alice Tinker, della serie The Vicar of Dibley,  aveva vinto i British Comedy Award come miglior attrice. Sposata con il collega Ian Dunn, Emma Chambers nel 1999 aveva recitato con Hugh Grant in Notting Hill, celebre film di Roger Michell. Per i media inglesi sarebbe morta per cause naturali. Il  suo agente conferma "Ha regalato gioia e risate a tante persone"."Meravigliosa e talentuosa. Divertente e unica", la ricorda l'attore James Dreyfus, anche lui nel cast di Notting Hill. "Dolce e divertente"  è invece il commento di Emma Freud, moglie di Richard Curtis e inventore di The Vicar of Diblet. Parole di cordoglio, infine, sono state espresse anche dallo stesso Hugh Grant che su Twitter ha scritto: "Era divertente e una brillante attrice, è una notizia molto triste".

    Milano, entra in chiesa per rubare ma il prete lo blocca

    E' entrato, forzando la porta, nella casa parrocchiale vicino alla chiesa dei Santi Nabore e Felice, in via Gulli, alla periferia est della città. Ma prima ancora di rubare qualcosa, è stato sorpreso da uno dei preti che vivono nell'abitazione, un religioso di 44 anni, originario del Camerun. Il sacerdote ha trattenuto in casa l'uomo, un romeno di 33 anni, con una vecchia residenza al campo nomadi di via Barzaghi, ma domiciliato in via Ricciarelli, a poca distanza dalla chiesa. Poi ha dato l'allarme ai carabinieri, che sono arrivati poco dopo con un gazzella del radiomobile. Addosso al ladro, i militari hanno trovato un cacciavite e altri arnesi da scasso. Arrestato per tentato furto aggravato, sarà ora processato per direttissima.

    Una ex di Cristiano Ronaldo: "A letto si crede dio ma si addormenta dopo la prima volta"

    Marco Gentile Nereida Gallardo, ex fidanzato di Cristiano Ronaldo, ha svelato alcuni particolari piccanti del portoghese: "A letto si crede Dio ma si addormenta dopo la prima volta. Lui gay? Quando stava con me no" Cristiano Ronaldo è, insieme a Lionel Messi, il giocatore più forte del mondo. Il portoghese ha segnato 434 gol in tutte le competizioni con la maglia del Real Madrid in 430 presenze complessive. Oltre a essere un fuoriclasse in campo, però, il 33enne di Funchal è anche molto corteggiato dalle donne e nella sua lunga carriera ha avuto diverse relazioni. Una di queste con Nereida Gallardo, però, non è andata a buon fine con quest'ultima che ai microfoni di Vanity Fair ha bastonato e non poco il suo ex fidanzato con dettagli intimi che non faranno di certo piacere a CR7. La Gallardo ha svelato particolari intimi di Cristiano Ronaldo: "A letto si crede un dio, ma dopo una volta si addormenta. La vita a Manchester era solo Playstation, cinema, tv e letto". La donna ha poi parlato della presunta omosessualità del giocatore del Real Madrid: "Cristiano gay? Quando stava con me assolutamente no, ve lo posso assicurare". Infine, la Gallardo ha parlato anche della paternità dell'ex compagno: "La storia dell’utero in affitto non mi ha mai convinto. Ronaldo non ama usare il preservativo, forse ha pagato la mancanza di attenzione quando ha conosciuto una cameriera durante una vacanza negli Stati Uniti".

    Kanye West e famiglia contro i Kardashian nel game show televisivo ‘Family Feud’

    Il rapper statunitense e sua moglie Kim Kardashian parteciperanno al game show televisivo statunitense "Celebrity Family Feud", in competizione con la famiglia Kardashian - Jenners. Family Feud è un game show televisivo a premi ideato da Mark Goodson nel 1976, che consiste in una competizione tra due famiglie chiamate ad indovinare le risposte più comuni date dagli americani durante alcuni sondaggi di opinione.

    Scomparsi in Messico, la famiglia: "Venduti per 43 euro"

    "Ma speriamo che siano ancora vivi' (ansa)  "I nostri familiari sono stati venduti per 43 euro ad una banda di criminali, poco più di 14 euro a persona... Siamo arrabbiatissimi. Le autorità italiane si muovano per tentare di capire cosa sia avvenuto. Noi speriamo siano ancora vivi". Così Gino Bergamè, portavoce della famiglia napoletana Russo, che non ha notizie di Raffaele e del figlio Antonio oltre che del nipote Vincenzo Cimmino dal 31 gennaio scorso quando sono scomparsi in Messico nello Stato di Jalisco. ll procuratore generale Raul Sànchez ha detto che i quattro agenti della polizia locale hanno confessato di aver "venduto i tre italiani a membri di una banda del crimine organizzato di Tecalitlàn", città di 16500 abitanti a 600 chilometri a ovest di Città del Messico. Ora rischiano una condanna tra 40 e 60 anni di carcere. Argomenti: Messico rapimenti Protagonisti: Raffaele Russo Antonio Russo Vincenzo Cimmino 25 febbraio 2018 - Aggiornato alle 16.41

    Tottenham, Kane come Drogba: messaggio alla Juve

    Tottenham, Kane come Drogba: messaggio alla Juve. Nuovo record per Kane, che con la rete al Crystal Palace raggiunge Drogba nei gol nei derby di Londra. 23 per entrambi: in 34 partite per l’attaccante del Tottenham, contro le 64 impiegate dall’ex 11 del Chelsea. 24^ rete in Premier per Kane, 35^ stagionale. PALACE-TOTTENHAM 0-1, CI PENSA KANE. PREMIER LEAGUE, RISULTATI E CLASSIFICA. Parole chiave: chelsea , didier drogba , harry kane , juventus , tottenham , champions league , premier league

    Rudy Zerbi: “Così ho scoperto che Davide Mengacci è mio padre”

    Ai microfoni di «Verissimo» il conduttore di Radio Deejay e giudice di Amici rivela dettagli molto personali sulla sua vita familiare. Come il momento in cui, a 30 anni, la Vigilia di Natale ha scoperto che Davide Mengacci era il suo padre biologico. L'articolo Rudy Zerbi: “Così ho scoperto che Davide Mengacci è mio padre” proviene da Il Fatto Quotidiano.

    Torre Piloti, processo bis: la compagnia Messina si costituirà parte civile. Legali delle vittime: “Scelta di cattivo gusto”

    Il legale della compagnia, la cui nave abbattè la torre nel maggio 2013 causando 9 morti, annuncia la decisione in vista dell'udienza preliminare del secondo filone sul crollo che vede imputate 17 persone tra ufficiali della Capitaneria e progettisti: "Trentamila euro di danni per danni al cargo e rischi corsi dall'equipaggio". Insorgono gli avvocati delle vittime: "Chiederemo l'espulsione dal processo" L'articolo Torre Piloti, processo bis: la compagnia Messina si costituirà parte civile. Legali delle vittime: “Scelta di cattivo gusto” proviene da Il Fatto Quotidiano.

    Crotone, Zenga si assume le responsabità della sconfitta: «Tutta colpa mia»

    «Tutta colpa mia». Walter Zenga non cerca alibi e spiega i motivi della sconfitta con la Spal che risucchia il Crotone nella zona più calda della classifica.

    Emily Ratajkowski si è sposata, matrimonio segreto due mesi dopo aver rotto con l'ex Foto

    Emily Ratajkowski si è sposata in gran segreto: nessun annuncio mesi prima, gossip sull'abito, sfilata di invitati vip e mistero sulla location. La modella 26enne ha annunciato nelle stories di Instagram il suo matrimonio a cose già fatte. « Ho una sorpresa... oggi mi sono sposata». Emily Ratajkowski ha scioccato i suoi fan, dicendo di essere convolata a nozze in gran segreto con il suo fidanzato, l'attore e produttore Sebastian Bear-McClard. La modella ha rotto con il suo ex Jeff Magid solo due mesi fa.

    Battipaglia. Carenze igienico sanitarie: i Nas chiudono la mensa dell'ospedale

    Blitz dei carabinieri questa mattina all'ospedale Santa Maria della Speranza di Battipaglia. I carabinieri al termine dei controlli hanno chiuso la mensa e il laborotorio di cucina per carenze igienico sanitarie ed organizzative strutturali. L'ispezione dei carabinieri del Nas e della compagnia di Battipaglia è durata alcune ore. Domenica 25 Febbraio 2018, 16:39 - Ultimo aggiornamento: 25-02-2018 16:39

    Di Francesco: una guida trasparente e coraggiosa che conosce la strada e la Roma

    Il Romanista (D.Lo Monaco) – La Roma una guida ce l’ha, si chiama Eusebio Di Francesco e farebbero bene giocatori e dirigenti ad ascoltare quel che ha da dire...

    Anne-Marie ha svelato la data di uscita del suo album di debutto “Speak Your Mind”

    Anne-Marie ha fatto un grande annuncio. Il 27 aprile uscirà infatti il suo album di debutto intitolato "Speak Your Mind". Il disco puoi già ordinarlo da ora su iTunes. Nel post condiviso da Anne-Marie sui suoi social puoi leggere anche la tracklist di "Speak Your Mind" , formata da 12 canzoni nella versione standard e da 16 nella versione deluxe.

    M5S, Di Maio annuncia il primo ministro: "Generale Costa all'Ambiente"

    Marianna Di Piazza Il generale: "Da servitore dello Stato, mi renderò disponibile". Di Maio: "Questa settimana lista di ministri", ma intanto il grillino incassa altri due 'No' "Di Terra dei Fuochi ce n'è una in ogni Regione. Per questo riteniamo che il ministero dell'Ambiente sia centrale per il governo italiano. Se dovessi essere incaricato ho intenzione di proporre un servitore dello Stato, il generale di Brigata dell'Arma dei Carabinieri Sergio Costa". Lo ha dichiarato il candidato premier M5S, Luigi Di Maio, a "1/2 h in più". La risposta di Costa "Da servitore dello Stato, qualora il premier incaricato ritenesse di indicarmi come possibile ministro dell'Ambiente, mi renderò disponibile". Con queste parole il generale di Brigata dei Carabinieri, Sergio Costa, ha accolto l'invito di Di Maio. Chi è Sergio Costa Classe 1959, Costa è laureato in Scienze Agrarie, master in Diritto dell'Ambiente e specializzato in investigazioni ambientali. Da sempre impegnato nel contrasto alle ecomafie e al clan dei Casalesi, ha scoperto la più grande discarica di rifiuti pericolosi di Europa seppellita nel territorio di Caserta. Inoltre ha operato attivamente nell'ambito di indagini internazionali sempre nell'ambito di traffico illecito di rifiuti nocivi. È stato comandante regionale del Corpo forestale dello Stato, fino allo scioglimento del corpo stesso il 31 dicembre 2016. Una lista di ministri Luigi Di Maio ha annunciato che "questa settimana il M5S presenterà al Presidente della Repubblica una proposta di lista di ministri. Lo facciamo per fare sapere agli italiani quale sarà il capitale umano sul quale si deve investire". Ma il candidato premier continua a incassare dei 'No'. Questa volta, a rifiutare l'invito del premier grillino sono l'economista, Guido Tabellini, e l'ex capo del Dis, Giampiero Massolo.

    Stretta mano 'fredda' Mourinho-Conte

    LONDRA, 25 FEB - C'è stata l'attesa stretta di mano tra José Mourinho e Antonio Conte prima della sfida dell'Old Trafford. I due tecnici, pur senza guardarsi in faccia e in maniera piuttosto sbrigativa, si sono stretti la mano senza dirsi nulla, qualche istante prima del fischio d'inizio di Manchest

    La star di Bollywood Sridevi Kapoor morta durante un matrimonio a Dubai: India sotto choc

    La leggendaria attrice di Bollywood Sridevi Kapoor è morta ieri per una crisi cardiaca. Lo ha reso noto la famiglia. Conosciuta semplicemente come Sridevi, l'attrice è morta a Dubai mentre partecipava a un matrimonio, ha detto il cognato Sanjay Kapoor. La morte improvvisa della star ha lasciato l'industria cinematografica e i fan di Bollywood in tutta l'India sotto choc. Sridevi aveva 54 anni e il suo debutto al cinema risaliva al 1978, quando aveva 18 anni. In carriera era apparsa in pellicole nelle lingue Tamil, Telugu, Malayalam e Kannada. Cordoglio per la morte dell'attrice è stato espresso anche dal primo ministro indiano, Narendra Modi, che si è detto «attristato dalla scomparsa prematura della nota attrice Sridevi, una veterana dell'industria cinematografica la cui lunga carriera comprendeva ruoli diversi e performance memorabili». Il presidente indiano Ram Nath Kovind, su Twitter, si è detto «scioccato» dalla notizia, affermando che la morte di Sridevi «ha lasciato il cuore spezzato a milioni di fan».

    Fondo, Stadlober sbaglia strada e perde il podio

    Fondo, Stadlober sbaglia strada e perde il podio. Errore clamoroso per la fondista a PyeongChang che, nella gara della vita, perde l'orientamento, sbaglia il percorso e dice addio ai sogni di gloria. IL RACCONTO DELLE GARE DEL 25 FEBBRAIO. LA CERIMONIA DI CHIUSURA: LE FOTO. Parole chiave: olimpiadi invernali 2018 , sci di fondo , pyeongchang 2018 , olimpiadi invernali

    Elezioni, "Matrix" approda in prima serata e ospita tutti i leader

    Eccezionalmente per tutta la settimana prossima il programma condotto da Nicola Porro va in onda in prime time con tre appuntamenti d’informazione politica dedicati ai principali leader delle prossime elezioni

    Crotone-Spal 2-3: Budimir non basta, gli estensi vincono e riaprono la lotta salvezza

    CROTONE - La Spal vince a Crotone e riapre completamente la corsa alla salvezza. I ragazzi di Semplici passano 3-2 all'Ezio Scida ed è un successo preziosissimo sia perché riapre la lotta nella zona calda (emiliani ora a -1 dai calabresi) sia perché porta avanti la Spal nello scontro diretto (all'andata finì 1-1) che potrebbe essere determinante a fine campionato. Di Antenucci, Simic e Floccari le reti degli ospiti, bella ma inutile la doppietta di Budimir per i padroni di casa. FUORI A SORPRESA VIVIANI - Zenga recupera Sampirisi, in attacco Budimir preferito a Trotta. Semplici sostituisce lo squalificato Felipe con Simic, mentre a sorpresa resta in panchina Viviani con Schiattarella al centro del campo. La posta in palio è altissima e il gioco inizialmente ne risente con tantissimi errori di impostazione da una parte e dell'altra. Poi però arrivano anche le occasioni: Meret nega il gol a Nalini su un bel tiro a giro al 26′, alla mezzora Kurtic pesca Grassi in area ma Cordaz risponde bene. Il portiere dei calabresi è decisamente meno sicuro al 38′ su tiro potente di Antenucci che gli buca le mani. E' il gol che sblocca la partita.

    Rudy Zerbi: "Ho perdonato Davide Mengacci. Ma per me non è lui il mio papà"

    Giovanni Neve A Verissimo Zerbi parla dei suoi tre padri: "Ho passato momenti di grande rabbia, poi ho perdonato Mengacci". E spiega: "I figli sono di chi li cresce" "Ho passato momenti di grande rabbia, poi l’ho perdonato". Rudy Zerbi ha scoperto di essere figlio di Davide Mengacci quando aveva trent'anni. Adesso che da quel giorno è passato un po' di tempo, può raccontare tutto quello che ha passato. Lo ha fatto confidando a Silvia Toffanin, durante una puntata di Verissimo, di quando ha scoperto del suo padre biologico e di come Maria De Filippi lo abbia aiutato "in un momento di grande difficoltà". A crescere Rudy Zerbi sono stati due uomini. Il primo, quello che gli ha anche dato il cognome, e poi il secondo marito della madre. "È stato un colpo pazzesco scoprire vedendo la tv, una Vigilia di Natale con mia madre che Davide Mengacci era mio padre - ha raccontato a Verissimo - mia mamma aveva appena scoperto di avere un brutto male e non voleva lasciarmi senza che io sapessi un pezzetto della mia vita e del perché io avessi questa passione per l’arte". Quando ha scoperto che Davide Mengacci è il suo vero padre, Rudy Zerbi aveva già un figlio. Sapeva già, dunque, che cosa significasse essere padre. "Quando tu pensi che la tua vita sia in un modo e sei già papà a tua volta e poi scopri che è tutta un’altra cosa è difficile rimanere impassibile - ha raccontato ancora su Canale 5 - ho passato momenti di grande rabbia ma ho imparato nella vita che è sempre sbagliato giudicare, prima è più importante capire. Ho cercato di razionalizzare questo perdono". Ma un dispiacere gli è rimasto: "Avrei voluto tanto crescere e condividere delle cose con lui...". Al di là della scoperta fatta a trent'anni, Rudy è rimasto fermamente convinto del fatto che i figli sono di chi li cresce. "Per questo il mio papà è Giorgio", ha messo in chiaro parlando di Giorgio Ciana, imprenditore e secondo marito della madre. Con Mengacci, invece, si sono visti per la prima volta il 3 marzo del 2001. Durante una festa a cui erano stati invitati entrambi, Rudy Zerbi si limita a dirgli: "Ciao Davide, mi chiamo Rudy e sono il figlio di Luciana".

    La Spal vince in casa del Crotone: 3-2 e lotta salvezza riaperta

    Marco Gentile Le reti di Antenucci, Simic e Paloschi hanno permesso alla Spal di espugnare lo Scida di Crotone. Ferraresi a quota 20 punti, calabresi fermi a 21. La Spal di Leonardo Semplici è corsara all'Ezio Scida di Crotone e batte per 3-2 la squadra di Walter Zenga. Hanno deciso la partita le reti di Antenucci, Simic e Paloschi che hanno reso vana la doppietta di Budimir. La partita è stata equilibrata con i ferraresi che hanno sfruttato a pieno due gravi errori individuali di Cordaz e Barberis. Con questo prezioso successo la Spal sale a quota 20 punti, mentre il Crotone resta fermo a quota 21. Semplici salva così la sua panchina mentre per Zenga saranno decisive le prossime partite. Nel primo tempo è il Crotone a farsi vedere dalle parti di Meret con Budimir prima e Nalini poi che trovano la parata di Meret. Al 37' risponde la Spal che passa pure in vantaggio con Antenucci che controlla bene l'assist di Lazzari e fredda Cordaz. Nella ripresa pareggia subito Budimir con un tap-in da opportunista dopo che la palla calciata da Barberis era stata respinta dal palo. Dopo due minuti però la Spal ripassa in vantaggio con il colpo di testa di Simic: colpevole Cordaz che si fa sorprendere dalla traiettoria. Al 60' Barberis commette un grave errore mandando in porta l'avversario: Paloschi ringrazia e segna il 3-1. All'86' ancora Budimir di testa la riapre ma non basta: finisce 3-2 per la Spal.

    Addio a Barbara Ann Alston: la cantante delle Crystals è morta a 74 anni

    Barbara Ann Alston (ultima a destra nella foto qui sopra), co-fondatrice e cantante del gruppo di successo degli anni Sessanta, The Crystals, è morta il 16 febbraio a Charlotte, nel...

    Abu Dhabi Tour, vittoria finale allo spagnolo Valverde

    Alejandro Valverde ha vinto l'Abu Dhabi Tour. Lo spagnolo della Movistar si è imposto nella quinta ed ultima tappa, conclusa con l'arrivo in salita a Jebel Hafeet dopo 199 km, superando nello sprint a due il colombiano Miguel Angel Lopez (Astana). Nella classifica finale Valverde ha preceduto l'olandese Wilco Kelderman (Sunweb) di 17« e Lopez di 29». © RIPRODUZIONE RISERVATA

    La Notte - la recensione di "Volevo fare bene"

    “Volevo fare bene” è il secondo disco dei fiorentini La Notte, al secolo Yuri Salihi, Giulio Maria Di Salvo, Tommaso Brandini, Tommaso “Sado” Carlà e Alessio Bambi.

    Mou vs Conte, quasi amici

    Mou vs Conte, quasi amici. Rivali nel big match di Premier League, è arrivata la stretta di mano tanto auspicata tra i due allenatori di Red Devils e Blues. Primo segnale di distensione tra il portoghese e l'italiano, seguito poi da un episodio divertente, culminato addirittura con un sorriso. Che sia veramente pace fatta? Staremo a vedere. CLICCA QUI PER SEGUIRE LIVE MANCHESTER UNITED-CHELSEA. MOU VS CONTE, COME HANNO VISSUTO LA VIGILIA. Parole chiave: antonio conte , chelsea , manchester united , jose mourinho , premier league

    "Verissimo" da record con 3,2 milioni di spettatori

    Con uno share del 23.56% il programma condotto da Silvia Toffanin ha battuto anche questa settimana ogni concorrenza, confermandosi saldamente in testa alla sua fascia d’ascolto

    Lazio, Tare: «Per Milinkovic 70 milioni non basterebbero. Dal Real Madrid nessun segnale»

    Alle voci che danno Milinkovic Savic sulla strada per Madrid, sponda Real, il ds della Lazio Igli Tare ha risposto così: «Non penseremo al mercato fino a fine stagione:...

    ?Juve-Atalanta, ecco le scelte di Allegri: Dybala verso la panchina

    La prudenza non è mai troppa, vietato correre rischi a 11 giorni dalla sfida dentro/fuori contro il Tottenham, ecco perché Allegri sembra intenzionato a posticipare il rientro...

    Emporio Armani: green is the new black

    Domina il verde sulla passerella di Emporio Armani per il prossimo inverno  Un colore intenso, magnetico e positivo come il verde è il grande protagonista sulla passerella Autunno Inverno 2018 di Emporio Armani.Da solo o mescolato al nero, al blu cobalto e al grigio, 3 nuance da sempre care alla maison, per un risultato ancora più […] L'articolo Emporio Armani: green is the new black sembra essere il primo su Grazia.

    The Longest 5 Minutes

    Immaginate di passare centinaia di ore in un JRPG e arrivare al boss finale per ritrovarvi ad affrontarlo avendo perso tutti i vostri progressi, come vi sentireste? La risposta a questa domanda probabilmente sarebbe da censurare, ma esiste un gioco dove questo accade davvero. Una delle ultime fatiche della sempre attiva Nippon Ichi Software: The […] The Longest 5 Minutes I Love Videogames – Notizie sui giochi per PC, Console e Mobile.

    Fca pronta a dire addio alle auto diesel entro il 2022

    MILANO -  Fca si prepara a dire addio alle auto passeggeri diesel a partire entro il 2022. È quanto rivela in esclusiva il Financial Times oggi, spiegando che la decisione verrà annunciata nel corso della presentazione del piano industriale l'1 giugno. La scelta, sottolinea il quotidiano, si deve al crollo della domanda e all'aumento dei costi per rendere la tecnologia in linea con gli standard delle emissioni. Secondo il Financial Times, Fca manterrà comunque l'opzione diesel per i veicoli commerciali. ll gruppo automobilistico, rimarca il quotidiano, sarebbe così l'ultimo ad annunciare pubblicamente un disimpegno dal diesel dopo che lo scorso anno Toyota ha annunciato di non volere lanciare più alcun modello con questo morore mentre più recentemente Porsche, posseduta dal Volkswagen, ha annunciato il la volontà di interrompere la produyzione di veicoli a gasolio.

    Così Gomorra è diventata un brand

    La parola inglese brand si traduceva, in un tempo non lontano, con l'italiano marchio. Pare del resto venire dall'antico norreno brandr, ovvero bruciare, e rinvierebbe alla pratica di marchiare a fuoco il bestiame. Oggi quella parola non si traduce più, perché marchio non contiene le sfumature di senso di cui invece brand si è nel frattempo ammantata. Brand non è solo una cosa concreta. È, altresì, ciò che il marchio, con tutto ciò che lo sottende e con i vari prodotti che veicola, rappresenta nella testa del consumatore. E fin qui siamo a un lessico da marketing. Ma che cosa succede se il brand si applica a una produzione culturale, per esempio letteraria, riferito a un prodotto dell'ingegno che, nato in un modo, ha poi assunto forme diverse, e ha progressivamente invaso altri campi, divenendo un'esperienza e un'impresa transmediale (destino peraltro comune a tanti bestseller del nostro tempo, da «Harry Potter» al romanzo di Stephen King «It»)? Giuliana Benvenuti, italianista dell'università di Bologna, ha deciso di occuparsi del più rilevante fenomeno italiano di questo tipo, e ha scritto «Il brand Gomorra» (Il Mulino, 206 pagine, 19 euro), un libro che segna un momento di ricapitolazione e di utile sintesi all'interno di una già ricca bibliografia sul medesimo tema, e nel quale ricorrono alcune delle questioni che spesso, negli ultimi mesi, hanno sollecitato approcci polemici all'opera di Saviano.

    Melandri e la Ducati a punteggio pieno nel WSBK

    Bis del team Aruba.it Racing – Ducati Phillip Island: Marco Melandri conquista anche Gara 2  per soli 21 millesimi su J.Rea. Con 22 successi Melandri è il pilota italiano più vincente di sempre nella storia della SBK. Chaz Davies è invece stato protagonista di una prestazione caparbia ma sfortunata, ed è stato costretto ad abbandonare […] L'articolo Melandri e la Ducati a punteggio pieno nel WSBK sembra essere il primo su Super Moto Tecnica.

    Colazioni del mondo. Russia: pane e kolbasa, blinis, syrniki

    La cucina russa è poliedrica, ma al mattino le pietanze che accomunano le diverse zone del Paese sono pressoché le stesse, sia dolci che salate. Ecco le specialità della colazione e la ricetta dei blinis. La colazione in Russia Quella russa è una tavola che nel corso dei secoli ha inglobato pietanze e prodotti di diverse culture, etnie e religioni presenti nel territorio, e che per questo presenta una cucina variegata, dalle mille anime, contaminata dagli influssi più disparati. Fortemente legata alla tradizione contadina, soprattutto alla coltivazione di cereali e ortaggi che danno vita alle zuppe tipiche locali, la gastronomia russa non è solo quella opulenta dei banchetti sfarzosi e i piatti succulenti del periodo zarista. Si tratta, soprattutto, di una cucina “povera”, basata sui frutti della terra, dai legumi alle verdure, senza dimenticare i tuberi, fra le ricchezze principali del Paese, e sul pesce d'acqua dolce, di lago o di fiume, ma anche caviale e aringhe. Molto diffusi anche burro, miele, panna acida, tutti ingredienti che vanno a costituire la singolare e golosa tradizione dolciaria. Un posto di primo piano ce l'ha il pane, immancabile durante ogni pasto della giornata, utilizzato per accompagnare le minestre, ma anche e soprattutto per la prima colazione.   Fra carni insaccate e frittelle, ecco quali sono le più popolari abitudini alimentari dei russi al mattino (tutte da provare in abbinamento a un'immancabile tazza di tè, magari un buon Russian Caravan, una miscela di oolong e due tè neri cinesi, il keemun e il lapsang souchong). La tradizione dell'arte bianca Si comincia con la colazione salata, a base di pane e salsiccia. Grazie alla diffusa presenza di cereali, il Paese ha saputo creare una tradizione dell'arte bianca solida e complessa, ricca di prodotti diversi, dalle consistenze, i profumi e i sapori più svariati. Fra i tanti prodotti, molto popolare è il darnitskij, un pane nero a base di farina di segale e frumento, nato a Leningrado nei primi anni '30 e preparato con la zakvaska, la pasta madre. C'è poi il pane di segale, apprezzato soprattutto a Mosca, e per questo detto stolichnij (“della capitale”). E ancora il karavai, pane tipico di tutti i paesi est-europei, solitamente servito in occasione dei matrimoni: un prodotto di origini antiche a base di farina bianca e dalla forma rotonda, tradizionalmente decorato con figure simboliche come il sole, la luna, gli uccelli o altri animali. In passato erano le donne - le cosiddette korovainytsi - a preparare il pane per la sposa: la coppia di uccelli rappresentava i coniugi, mentre gli altri animali la famiglia e gli amici. Secondo la credenza popolare, il karavai era simbolo di fortuna e prosperità per gli sposi, che dovevano dividerlo con tutti gli invitati alla fine della cerimonia. Infine, la nareznoj, una pagnotta di frumento dalla forma allungata e caratterizzata da profonde righe in superficie, utilizzata spesso per preparare i panini.   Kolbasa: la salsiccia simbolo dell'URRS Qualsiasi sia il pane portato in tavola, ad accompagnarlo è sempre la kolbasa, la tipica salsiccia di di maiale, manzo, tacchino, agnello, pollo o vitello, disponibile in diverse varianti, dalla classica a quella affumicata. La sua origine è legata alla storia dell'Unione Sovietica e alle difficoltà che seguirono la Rivoluzione di ottobre del 1917, quando le risorse alimentari erano sempre più limitate e la carne scarseggiava. Questo - secondo la tradizione - fino al 1936, quando Stalin non chiese a Anastas Mikoyan, che era a capo dell'industria alimentare, di trovare soluzioni tecnologiche innovative per sfamare il popolo, dimostrando così al mondo che la Repubblica Sovietica era ancora prospera e godeva di ottime condizioni economiche. Mikoyan partì dunque per gli Stati Uniti, alla ricerca di un'idea. A quel tempo, in America, era in voga un prodotto insolito, la Bologna sausage, un salume simile alla mortadella ma dal gusto molto diverso, a base di pollo, tacchino, bovino e maiale. Ispirandosi a questo prodotto a basso costo ma sostanzioso, una volta tornato a Mosca, decise di introdurre un alimento simile, con elevato contenuto proteico e per questo chiamato doktorkaya kolbasa, “salsiccia del dottore”.   Blinis, le crespelle di buon augurio Non mancano, poi, le colazioni dolci, prime fra tutte quelle a base di blinis accompagnati con frutta fresca o sciroppata, confetture e conserve, ma è possibile trovarli anche in versione salata. Si tratta di una sorta di crespelle a base di farina e lievito, una preparazione che affonda le sue radici nel Medioevo e nata, come spesso accade, per errore. La tradizione vuole che a creare le frittelle sia stato un viaggiatore russo affamato, che lasciò accidentalmente un impasto d'avena sul fuoco, ottenendo così una sorta di pizzetta tonda e piatta. La ricetta divenne poi popolare durante il periodo pre-quaresimale, durante il quale le donne preparavano i blinis come segno di buon auspicio per un raccolto generoso. Nel tempo divennero, sempre più, parte integrante della cultura russa, tanto da essere consumati in occasione delle nascite e dei funerali, fino a diventare famosi anche fuori dai confini nazionali.   Syrniki, le frittelle dei contadini Il tipico formaggio cremoso a latte vaccino prodotto in Germania, il quark, in Russia diventa tvorog ed è protagonista dei syrniki, frittelle simili ai pancakes, insaporiti con panna acida, marmellata, confetture, miele o salsa di mela. A volte impreziosite con uva passa, in Russia sono conosciute anche come tvorozhniki, e si compongono di formaggio, farina, uova e zucchero. In sostituzione del quark, si posso utilizzare – con risultati un po' diversi - anche i fiocchi di latte o altri formaggi cremosi come la ricotta. È una specialità di umili origini, nata dapprima come colazione tipica delle famiglie contadine più povere, che potevano fare affidamento sui latticini di loro produzione, e poi diffusasi ben presto anche fra i ceti sociali più elevati. Il nome deriva dal termine “syr”, che indica il formaggio con cui viene preparato.   La ricetta: blinis Ingredienti. 150 g. di farina 00. 1 cucchiaio di lievito secco. 250 g. di latte tiepido. 1 uovo. 1 pizzico di sale. Mescolare insieme tutti gli ingredienti in una ciotola capiente. Coprire con la pellicola e lasciar riposare per un'ora. Riscaldare una padella antiaderente e, aiutandosi con un cucchiaio, prelevare un po' di impasto e metterlo a cuocere. Dovrà avere una forma rotondeggiante. Quando l'impasto inizierà a fare delle bollicine in superficie, il primo lato sarà cotto. Girare il blini e cuocere l'altra parte. a cura di Michela Becchi. Colazioni del mondo. Francia: croissant, madeleine, crêpes. Colazioni del mondo. India: naan, upma, puttu, masala chai. Colazioni del mondo. Regno Unito: English breakfast, porridge, muffin inglesi. Colazioni del mondo. Stati Uniti: cereali, pancakes, doughnuts, bagel, French Toast. Colazioni del mondo. Brasile: açai bowl, bolo de fubà, pão de queijo, frutta tropicale. Colazioni del mondo. Grecia: baklava, loukoumade, koulouri, yogurt. Colazioni del mondo. Giappone: misoshiru, tofu, dashimaki, doroyaki. Colazioni del mondo. Italia: cappuccino e cornetto, biscotti, ciambellone, pane e marmellata. Colazioni del mondo. Australia: Vegemite, avocado con uova, lamingtons, anzac biscuits. Colazioni del mondo. Portogallo: pastel de Nata, torrada, galão, queijadas de Sintra.

    Le migliori offerte di amazon di Domenica 25 febbraio

    Dopo l’Amazon Prime Day e in attesa del prossimo Black Friday amazon propone qualche offertina per ingannare l’attesa Prima di visionare la lista delle offerte proposte, vi ricordo le nostre classifiche sempre aggiornate: Classifica miglior smartwatch android di febbraio 2018 Classifica miglior tablet android di febbraio 2018 Classifica miglior smartphone android di febbraio 2018 (...)Continua […]

    Stoccolma, inaugurati i primi autobus elettrici senza conducente

    In Svezia, a Kista, sono stati introdotti i primi autobus elettrici privi di conducente. Questi mezzi, grandi come un minivan, possono trasportare fino a dodici persone e possono raggiungere i 20 km/h. I bus sono dotati di speciali sensori per il riconoscimento degli ostacoli lungo il percorso, mentre a bordo è sempre presente un autista pronto a prendere il controllo del mezzo in caso di necessità. Il bus, chiamato EZ10, collega il centro commerciale di Kista e la Victoria Tower lungo un percorso lungo 1,5 chilometri. I mezzi sono stati realizzati grazie al contributo di aziende come Ericsson, IBM e Fujitsu. Per la prima corsa è stato condotto un piccolo esperimento: i passeggeri sono stati bendati e a loro insaputa fatti salire sul mezzo. Una volta scoperto di essere su un bus senza conducente non sono mancate le reazioni di sorpresa.

    Meglio correre o dormire?

    Il dibattito fra gli esperti su cosa faccia meglio al nostro organismo: restare sottole coperte un’ora in più o togliere quel tempo al riposo e darlo al moto

    Cambiare significa adattarsi

    Nel libro dedicato all’architettura tradizionale delle diverse fasce climatiche l’architetta e studiosa Sandra Piesik afferma la necessità di un nuovo approccio olistico e multidisciplinare che sappia fondere i vantaggi della modernità con le soluzioni sviluppate dall’uomo nei millenni. Solo così potremo affrontare le sfide della natura. The post Cambiare significa adattarsi appeared first on Abitare.

    Dieci splendidi laghi da tutto il mondo

    L’acqua sa disegnare scenari di incomparabile bellezza, specie se è circondata da terre dalla spiccata personalità. Ecco dieci laghi a i quattro angoli del mondo, in cui la natura crea panorami poetici e maestosi, a volte con un pizzico di bizzarria.